Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

ChrisMuccio condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere ChrisMuccio, aggiungilo agli amici adesso.

ChrisMuccio

ha scritto una recensione su Asterix & Obelix

Cover Asterix & Obelix per Snes

Pur risultando migliore del precedente episodio per SNES, Asterix & Obelix lascia un certo amaro in bocca. Pur presentandosi come un Platform generico, la base ludica in fondo funziona e riesce anche a regalare un po' di spensierato divertimento, tra una mazzata contro i romani e l'altra. A minare l'esperienza ci pensano però un'impostazione trial & error spesso troppo marcata e hitbox non programmate con grande attenzione: considerato che il titolo Infogrames in generale risulta abbastanza impegnativo, tali difetti rendono frustrante in certi punti l'esperienza offerta dal gioco.
Peccato, perché sul fronte estetico il lavoro svolto è di tutto rispetto: splendida la realizzazione grafica, in particolare per quanto riguarda la caratterizzazione e le animazioni dei personaggi, e azzeccato il comparto sonoro che si lascia ascoltare con piacere.
In sostanza, un titolo che può attirare le attenzioni principalmente dei fan del prode guerriero gallico, che apprezzeranno inoltre i vari rimandi alle opere originali. Gli altri gli diano un'occhiata, che potrebbe anche bastare.

LA RECENSIONE COMPLETA QUI: https://rysegames.forumfree.it/?t=768332 …

6.5

Voto assegnato da ChrisMuccio
Media utenti: 7

ChrisMuccio

ha scritto una recensione su Yaiba: Ninja Gaiden Z

Cover Yaiba: Ninja Gaiden Z per Xbox 360

Ormai è lampante: quando Spark Unlimited è coinvolta in qualche progetto, bisogna mentalmente prepararsi ad ogni tipo di disastro. La cosa ancora più sconcertante è che, oltre a questa mediocre Software House, alla realizzazione di Yaiba: Ninja Gaiden Z hanno contribuito non solo Tecmo Koei in veste di distributore,, ma anche il Team Ninja e Keiji Inafune con il suo Comcept.
Nomi di un certo peso, eppure i loro sforzi combinati non hanno portato ad un titolo anche solo decente. Incredibile ma vero.
Non c’è nulla che funzioni correttamente in Yaiba: Ninja Gaiden Z, nulla degno di essere ricordato. Ciò che resta è un Action tremendamente banale e ripetitivo, privo di qualunque idea vincente e senza uno straccio di ispirazione per quanto riguarda sonoro e realizzazione estetica.
La sfida offerta dal gioco sarebbe anche valida, ma si rivela tale più per scellerati fattori esterni (continue orde apparentemente infinite di nemici, combinate con una telecamera da denuncia) che per una difficoltà realmente stimolante e impegnativa.
Pur trattandosi di uno spin-off, Yaiba infanga ulteriormente una serie degna di rispetto come quella di Ninja Gaiden, già messa a dura prova da un nefasto terzo capitolo (quantomeno in quest'ultimo caso la sua revisione, Razor's Edge, è riuscita a salvare un minimo la situazione).
Ma la speranza è quella di vedere, prima o poi, il ritorno del brand alla sua gloria passata, un degno riscatto dopo prove così opache e insoddisfacenti. Ninja Gaiden merita molto, molto di meglio.

LA RECENSIONE COMPLETA QUI: http://rysegames.forumfree.it/?t=6883186 …

4

Voto assegnato da ChrisMuccio
Media utenti: 4.5 · Recensioni della critica: 6

ChrisMuccio

ha scritto una recensione su Gears of War 2

Cover Gears of War 2 per Xbox 360

"Bigger, better and more badass". Quando Cliff Bleszinski, creatore di Gears Of War, descrisse il secondo episodio della serie con queste parole a pochi mesi dalla sua uscita, stava in fondo effettuando una ovvia strategia di marketing volta a pubblicizzare al meglio il suo prodotto. Una mossa che del resto fanno tutti nel tentativo di spingere le vendite e attirare l'attenzione, sebbene in tanti casi delle esternazioni simili possono rivelarsi una pericolosa arma a doppio taglio quando non corrispondono alla realtà dei fatti.
Ma questa volta, CliffyB non si stava allontanando troppo dalla realtà: Gears Of War 2 ha rispettato appieno lo slogan che gli è stato cucito addosso, dimostrando con i fatti che era tutto vero.
Gears 2, semplicemente, riprende quanto fatto con il primo, importante episodio, e lo porta su un livello qualitativo ulteriormente superiore, migliorandolo praticamente in ogni aspetto: ludico, tecnico o contenutistico che sia, tutto risult ancora più grande ed avvincente rispetto al primo Gears Of War, e ciò che resta nelle mani del giocatore è uno dei migliori TPS mai realizzati.
Una campagna ancora più frenetica, avvincente e spettacolare, con maggiori contenuti ed alcune trovate azzeccate che la rendono anche più varia, unite ad un comparto visivo per l'epoca pazzesco e una maggiore durata e rigiocabilità, sono ciò che servivano per elevare il concept originale, rendendo Gears 2 un'opera imprescindibile. Un comparto Online all'avanguardia e l'aggiunta di quella modalità Orda che ha fatto scuola sono ulteriore gasolio per il serbatoio apparentemente inesauribile del titolo Epic Games.
E questo nonostante la base ludica, in fondo, sia la medesima del predecessore e senza grossi stravolgimenti. Continua ad essere assai lineare e gli eventi scriptati pochi non sono di certo.
Ma nell'insieme, Gears Of War 2 si impone come uno dei migliori titoli mai apparsi su Xbox 360. Ancora una volta, vestire i panni di Marcus, Dom e la Squadra Delta è solo una fonte di enorme piacere.

LA RECENSIONE COMPLETA QUI: https://rysegames.forumfree.it/?t=768287 …

9.5

Voto assegnato da ChrisMuccio
Media utenti: 8.7 · Recensioni della critica: 9.1

ChrisMuccio

ha scritto una recensione su Dead Space

Cover Dead Space per PS3

Dead Space è stato uno dei Survival Horror più rilevanti ed avvincenti della scorsa generazione, capace di rendere onore al suo genere di appartenenza. E, forse, è stata anche una delle migliori prove di EA in quegli anni, davvero sul pezzo ed ispirata in questo caso.
I punti forti della produzione sono tanti, a partire da un'atmosfera da cardiopalma unita ad un'ambientazione claustrofobica che lascia il segno, con in sottofondo una storia densa di mistero che si lascia seguire con piacere. Ottima anche la giocabilità, che ricalca la base dei TPS Horror visti in quegli anni e che ci fornisce un arsenale piuttosto originale da scaricare contro le atroci mostruosità che popolano la stazione spaziale Ishimura; a tal proposito, un plauso per il design delle creature, tra le più disturbanti mai visti in un Horror, e gli effetti sonori ad essi correlati che rendono il tutto ancora più agghiacciante (nel senso più positivo del termine).
Dead Space ha anche i suoi limiti, a partire da un backtracking talvolta invasivo e i combattimenti a lungo andare ripetitivi, anche a causa della non esplosiva varietà di mostri da affrontare.
Fosse stato più curato sotto alcuni aspetti, Dead Space si sarebbe potuto considerare meritatamente un capolavoro. Ma anche senza arrivare a quei livelli, si tratta lo stesso di un'opera degna del massimo rispetto da parte degli appassionati.

8.5

Voto assegnato da ChrisMuccio
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 8.6

ChrisMuccio

ha scritto una recensione su Mirror's Edge

Cover Mirror's Edge per Xbox 360

Poteva essere uno dei titoli più originali della sua generazione. Invece, Mirror’s Edge si rivela un’occasione d’oro sprecata malamente a causa dell’eccessiva ripetitività della sua formula ludica che spara troppo presto tutte le sue cartucce migliori. Superata l'iniziale curiosità nei confronti della sua particolare impostazione, l'opera finisce con il ripetere continuamente le stesse caratteristiche e i medesimi schemi, finendo con il rivelarsi inutilmente monotono, ripetitivo e poco stimolante.
Le carte in regola per tirar fuori una produzione in grado di lasciare il segno c’erano tutte, ma non sono state sfruttate, ad osservare la mancanza di varietà in ogni componente della produzione DICE. Oltre a una narrativa da dimenticare, non aiuta neanche la longevità: la durata complessiva dell'avventura è piuttosto basso e lascia poco spazio alla rigiocabilità.
Il comparto tecnico è discreto ma non stratosferico, ma offre alcune trovate stilistiche interessanti, a partire dall'utilizzo dei coloro, con i bianco e rosso che predominano. Discorso simile per l'accompagnamento sonoro che sottolinea questi toni inconsueti, sebbene il doppiaggio in lingua italiana non sia esattamente degno di nota.
Forse non si tratta di un titolo anonimo nel vero senso della parola, data la particolarità del suo gameplay e della sua direzione artistica. Anzi, proprio per questi motivi si può comprendere perché Mirror's Edge ha attirato l'attenzione e la stima di diversi giocatori sparsi per il mondo. Ma andando oltre le apparenze, di certo è difficile tirarlo fuori dal mare della mediocrità in cui naviga solo per questo.

LA RECENSIONE COMPLETA QUI: https://rysegames.forumfree.it/?t=624739 …

5

Voto assegnato da ChrisMuccio
Media utenti: 7.9 · Recensioni della critica: 7.8

Non ci sono interventi da mostrare.