Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

DarkJoke3 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere DarkJoke3, aggiungilo agli amici adesso.

DarkJoke3

Pls halp me. Sto da un computer collegato ad una rete LAN con un server proxy che non mi da l'accesso a Facebook e YouTube. Del primo non mi importa nulla, ma visto che devo stare qui altre 3-4 ore ho un bisogno quasi disperato di sentire musica. Spotify non lo posso scaricare, su Deezer non mi fa accedere... mi potreste dare qualche alternativa?

DarkJoke3

ha scritto una recensione su inFamous: Second Son

Cover inFamous: Second Son per PS4

Finito in poche ore.
Che dire, uno dei pochi giochi che ho aspettato veramente mangiandomi le unghie, ma solo per il fatto che in due mesi che ho la Ps4 ho avuto il piacere solo di giocare ad Assassin's Creed, poiché null'altro mi attirava.
Gran bel gioco.
A partire dalla trama, che leggendo varie recensioni è stata criticata per la superficialità, io invece l'ho trovata abbastanza di rilievo. Nonostante sia semplice, la possibilità della scelta dell'etica riesce a donargli più spessore, riuscendo a creare anche alcuni momenti patetici facendo riflessioni sulla distinzione tra male e bene. Le cutscene sono state ben curate, e questo è un bene perché evitano di annoiarti e sfaldare tutta la linea narrativa.
Il gameplay ovviamente è il punto forte del gioco. Molti lo possono trovare ripetitivo, ma il gusto di girovagare per Seattle accompagnato da vari poteri non l'ho ritrovato in alcun gioco. Il combattimento è abbastanza impegnativo, perché è inutile accanirsi contro i nemici, ma bisogna trovare il modo di sfruttare l'ambiente a favore e le varie abilità dei poteri. La mappa è abbastanza grande, ed è applicata una suddivisione in quartieri che distingue varie zone in cui operare. In ognuna di queste avremo la possibilità di fare alcune missioni secondarie in giro, passando dal ricercare frammenti da cui ottenere nuovi poteri a taggare e fare graffiti in stile Banksy per tutta la città.
La grafica è molto apprezzabile, sia per il lavoro fatto sui contrasti cromatici e i giochi di luce che per la pulizia generale, perché non ho trovato texture poco definite o sbavature. Alcune movenze e espressioni delle scene di intermezzo mi hanno veramente stupito, sembravano quasi umane.
Il sonoro è stato curato a dovere, ma non ci sarà nessuna musichetta che vi rimarrà impressa nella mente.
Alla fine, ne è valsa la pena attendere questo titolo, perché comunque è riuscito a prendermi come pochi altri giochi abbiano mai fatto. Nel complesso è un ottimo titolo, che forse non riesce a stare qualche scalino più su degli altri, ma secondo me Sucker Punch è riuscita finalmente dopo quasi 5 mesi di vita della console a creare una possibile killer app.

DarkJoke3

ha pubblicato un link in Music Pub

che bomba. io aspetto il 17 per comprare il cd, non gta v

Non ci sono interventi da mostrare.