Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Groargirl condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Groargirl, aggiungila agli amici adesso.

Groargirl

ha scritto una recensione su GRIS

Cover GRIS per Nintendo Switch

Gris è un platform con enigmi ambientali molto delicato, dalla grafica acquarellosa in cui seguiremo le vicende di questa ragazza fra colori e sensazioni. È un gioco breve, senza una reale trama, infatti si basa tutto su quello che vediamo e saremo noi poi a trarne una conclusione, oppure no. A me ha fatto pensare alla lotta contro la tristezza, potrei sbagliare, però l'ho trovato molto dolce.

Le pecche sono che è molto corto e molto semplice, ma ha un comparto visivo e uditivo di grande qualità.

Groargirl

ha scritto una recensione su Rakuen

Cover Rakuen per PC

Appena finito. Ricordo di averlo scoperto per caso quando era in sviluppo, tramite un trailer. Ho cercato di tenermi sempre bene in mente questo titolo, perchè mi incuriosiva, ma per mesi non ci furono notizie e pensavo quasi che l'autrice avesse deciso di mollare. Poi uscì su steam e per varie cose decisi di attendere, soprattutto per avere più tempo per giocare. Ora che ho finalmente tempo l'ho trovato su humble bunde, quindi è capitato proprio a fagiolo ed è uno di quei recuperi che ti segnano, uno di quei giochi che sono perfetti per il momento che stai passando.

Rakuen è un'avventura sulla falsa riga di to the moon fatto con rpg maker, nel quale impersoneremo un bambino ricoverato in un ospedale che con la madre intraprenderà quest'avventura sia nel suo mondo sia in un mondo fantasioso. Il piccolo eroe dovrà affrontare delle sfide per risvegliare il guardiano della foresta e farsi esaudire un desiderio. Queste prove consisteranno di aiutare altri pazienti dell'ospedale e alcune creature nel mondo fantastico.

Un gioco coloratissimo, con un ottima colonna sonora, per tutto il tempo di gioco mi sentivo in una bolla di dolcezza infinita, ma è comunque un titolo profondo e spesso malinconico.

10

Voto assegnato da Groargirl
Media utenti: 10 · Recensioni della critica: 8

Groargirl

ha scritto una recensione su A Way Out

Cover A Way Out per PS4

Ho sempre avuto sfortuna coi giochi in coop, li iniziavo in compagnia per poi dovermeli finire da sola per abbandono da parte di altre persone, quindi ero parecchio indecisa se prenderlo oppure no. Però alla fine ho deciso di prenderlo con un amico e finalmente ho portato a termine qualcosa in due!

E devo dire che questo gioco, per me, è un capolavoro. Mi ispirava il contesto "fuga dalla prigione", e infatti la trama è ben scritta e inaspettata. Il gameplay è vario, da fasi adrenaliniche con qte, risolvere situazioni, parlare, esplorare, guidare, sparare, fuggire e altro ancora. Non ci si può annoiare e riesce a creare momenti di pura tensione in cui un passo falso può portare al game over.

Il tutto è legato dal split screen sia in locale che online, il quale è gestito strepitosamente. Non è fisso, ma si muoverà a seconda delle scene, ingrandendo una parte e restringendo l'altra, adando orizzontale o verticale unendosi, seguendo una regia fenomenale.

Un gioco veramente bello, un'avventura appassionante e lo consiglio caldamente a tutti!

10

Voto assegnato da Groargirl
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 8

Groargirl
Cover Hellblade: Senua's Sacrifice per PS4

Appena finito, stanno scorrendo i titoli di coda e sono emozionatissima.

Quando all'epoca lo vidi all'e3 non mi interessò, e nemmeno all'uscita. Il caso, però, ha voluto darmi l'opportunità di recuperarlo e ne ho approfittato. L'inizio è stato devastante, mi ha terrorizzato con tutte queste voci con quest'atmosfera. Ogni due minuti mettevo in pausa per un attimo di quiete e poi ho deciso di aspettare la mattina seguente per giocarlo, di notte mi dava troppa inquietudine. Il giorno seguente andò meglio, iniziai ad abituarmi al tutto e devo dire che le voci sono state ottime compagne, a momenti e soprattutto alcune decisamente creepy, ma cavolo se non mi sono mai sentita sola, e anzi sarebbe bellissimo sentirle anche in altri giochi, ma meglio non esagerare.

L'ambientazione nordica, con la sua mitologia, le sue storie, mi ha incantata, è interessante e anche il solo seguire i vari racconti sui dei del nord è stato bellissimo e curioso. Nella mia asperienza videoludica mi è capitato molto di rado di usare vichinghi e mi è molto piaciuto. Graficamente poi è spettacolare soprattutto per la povera Senua, che è bellissima, ma mi terrorizza e mi ha colpito davvero tanto quando nel gioco guarda verso di noi, quando interaggisce davvero con noi, come se sapesse che noi siamo al suo fianco in questa triste e macabra avventura. Un incubo infinito, fra uomini mascherati che tentano di ucciderci ed enigmi ambientali.

La cosa che, però, fra tutto mi ha colpito maggiormente è che forse è una delle più belle storie d'amore che ho vissuto, una di quelle che mi ha colpita nel profondo, che mi ha emozionato, mi ha commosso e mi ha stupito. E' un gioco forte, tratta certi aspetti della psiche che a me sinceramente terrorizzano, ma che in qualche modo ho trovato davvero affascinante come il tutto sia stato unito e fatto a gioco.

L'unica pecca, ma per mio gusto personale, è il sistema di combattimento che spesso ho trovato confusionario e in alcune battaglie mi faceva passare la voglia di proseguire, non per la difficoltà in se, ma proprio per il fatto che mi sentivo chiusa e non potevo muovermi come avrei voluto. Peccato, ma a conti fatti c'è una buona varietà, fra combattimenti, enigmi, corse ed esplorazione, quindi lo consiglio a tutti!!!

Non ci sono interventi da mostrare.