Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

InfamousG condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere InfamousG, aggiungilo agli amici adesso.

InfamousG
Cover Warhammer 40.000: Space Marine per PC

Uno dei tanti innumerevoli videogiochi legati al mondo di Warhammer 40.000 si incarna in forma di TPS, e ciò che lo trascina verso il basso è l'essere anche uno dei tanti TPS, privo di una scintilla capace di farlo spiccare tra gli altri.
"Space Marine" ci mette nei panni del comandante ultrapompato di un gruppo altrettanto ultrapompato di Space Marine inviato su un Pianeta a difenderlo dall'invasione degli orchi. Il titolo, nella banalità del suo plot narrativo, riesce a dare una a tratti suggestiva atmosfera bellica, calando il giocatore su un pianeta distrutto e sfregiato dal conflitto. Poco incisivi dal punto di vista narrativo i collezionabili, nastri audio registrati da vari abitanti del pianeta nei momenti precedenti e contemporanei all'invasione.
Il gameplay del titolo ci vede tritare orchi dall'inizio alla fine del gioco, con delle dinamiche sì appaganti, data la fisicità dei colpi, ma alla lunga ripetitivo e con poche variabili. Il giocatore è incanalato in lunghi corridoi, privi di qualsivoglia percorso secondario, ed è assaltato continuamente da orde di orchi agguerriti da falciare da lontano, grazie ad un arsenale di armi non troppo ampio e piuttosto classico, e tramite attacchi corpo a corpo che, in fin dei conti, si riducono ad una semplice combo con poche variabili. I nemici, quando sufficientemente danneggiati, potranno essere trucidati con delle esecuzioni che, non troppo spettacolari e varie, ci permetteranno di recuperare salute. Chest è. Tutto il gioco va avanti così e, anche se grazie alla breve durata del titolo non si soffre troppo questa ripetitività di fondo, sarebbe stato lecito aspettarsi qualcosa di più.
Tecnicamente il titolo riesce a difendersi grazie ad un buon comparto artistico (monumento, architettura, mondo "rovinato"), ma non ci troviamo innanzi ad un capolavoro grafico, sicuramente l'Unreal Engine 3 è stato usato meglio.

Non ci sono interventi da mostrare.