Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Killzone condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Killzone, aggiungilo agli amici adesso.

Killzone

ha scritto una recensione su Horizon Zero Dawn

Cover Horizon Zero Dawn per PS4

POWERED By Guerrilla Games

È veramente ottimo il lavoro svolto dai Guerrilla su Horizon Zero Dawn.

Senza mai lasciare nulla indietro, Horizon Zero Dawn offre un vasto mondo tutto da esplorare e scoprire. Se ci fossero dubbi sulla sua componente ripetitività, mi sento di dire che alla fine tutte le quest, subquest riportano sempre una grande varietà, senza mai perdersi in troppe incertezze della missione, o confusione del mondo.
Molto buono il lavoro svolto su Aloy, una splendida donna alla ricerca della verità sul mondo che la circonda.
Abbastanza buono l’interazione con il mondo di gioco; ho notato un però po’ di incertezze per quanto riguarda qualche personaggio, pochi dialoghi con altri, e storia o “lore” non approfondita per altri.
Ottimo il comparto tecnico; uno dei migliori su PlayStation 4. Grafica piacevole, e frame rate sempre stabile.
L’unica cosa che ho trovato sotto tono è l’interazione del giocatore con il protagonista. Non mi sono mai affezionato ad Aloy, e non sentivo mai quello spirito di “odio” verso i nemici; semplicemente andavo avanti e basta. La storia principale è interessante, ma non porta da nessuna parte, ti lascia un punto “vuoto”.

A dirla tutta mi aspettavo molto di più da Horizon Zero Dawn, mi aspettavo una storia con più spessore, interazione e maggiore scelta, cose che probabilmente, nel 2, ci saranno. Tirando le somme: alla fin fine Horizon Zero Dawn come progetto è stato davvero coraggioso, tanto da renderlo un must have per i possessori di PlayStation 4.

9

Voto assegnato da Killzone
Media utenti: 9 · Recensioni della critica: 9

Killzone

ha scritto una recensione su Quantum Break

Cover Quantum Break per Xbox One

Time is Power

Fantastico, non mi sarei potuto aspettare di più dai Remedy.

La genialità di inserire una Serie TV dentro un videogioco è stata una mossa semplicemente unica.
Non mi soffermerò a spiegare la trama, perché semplicemente il nostro protagonista Jack Joyce (che tra parentesi è un attore che adoro), dovrà combattere contro l’organizzazione della Monarch Solution per salvare l’insalvabile, ovvero il tempo.
Bello il lavoro tecnico svolto, uno dei migliori su Xbox One. Bella la regia, molti momenti d’azione, suspence e toccanti in certi versi. La trama non ingrana da subito, dovrete passare un paio di ore di gioco per vederla decollare. La Serie TV è ben scritta, non mi è piaciuto il fatto che il protagonista non appaia quasi mai, ma è un elemento che ci può stare nel complesso.
Ho trovato qualche incertezza nel gameplay, poco ottimizzato per i miei gusti, ogni tanto Jack avrà qualche incertezza nei comandi ordinati. I potrei temporali non sono nulla di speciale, alla fine vanno a sostituire granate, uccisione ravvicinate ecc.
Armi da fuoco abbastanza ampie. Boss un po’ sottotono, forse studiati male e non completamente ottimizzati a dovere. La rigiocabilità non so quanto possa essere usata, dal momento che le scelte fatte portano sempre allo stesso finale, e questa è una cosa che non mi è andata abbastanza a genio. Nel complesso il lato “videogioco” mi è piaciuto abbastanza, ma Quantum Break fa più forza nella regia, nel raccontare una storia ben scritta e recitata, e questa è la cosa che mi è piaciuta di più di Quantum Break.
Il finale mi è parso abbastanza aperto, e sinceramente un Quantum Break 2 non c’è lo vedo male in un prossimo futuro.
Se avete Xbox One, non lasciatevelo sffuggire!

Killzone

ha scritto una recensione su NieR: Automata

Cover NieR: Automata per PS4

The [E]nd

Una vera esperienza umana.
NieR:Automata è questo.
È davvero un videogioco con tante idee originali, ben scritte, ben elaborate e soprattutto realizzate.
Ho adorato davvero i personaggi di 2B, 9S e A2, soprattutto perché non molti videogiochi riescono a farti affezionare ai personaggi principali, ma NieR:Automata ci riesce, e certe volte fa anche male.
La OST è davvero imponente; ogni location ha una sua OST personale, che addirittura muta durante il corso del gioco.
Alla fine NieR:Automata può farci interpretare il futuro come meglio crediamo, ma cercando di farci capire che qualsiasi cosa viva ha dei sentimenti, che può mostrare in qualsiasi momento della sua esistenza.

A B C D [E]
For the Glory of Mankind.

Killzone

ha scritto una recensione su Ryse: Son of Rome

Cover Ryse: Son of Rome per Xbox One

Breve, ma non molto intenso.

Gran gioco questo Ryse da parte di Crytek.
È inutile dire che però, ovviamente, ha alcuni difetti.

Partendo dalla storia: sinceramente non credo di averci capito molto; il gioco la racconta in una maniera confusionaria, con troppi tagli e buchi di trama, per non parlare del finale che c’è, ma a conti fatti non è nemmeno un finale.

Lato tecnico assolutamente fantastico. Crytek è sempre Crytek, con i suoi mille difetti ma che riesce a creare una cura nei dettagli davvero notevole.

Per quanto riguarda il gameplay: personalmente mi è piaciuto. Troppi qte è vero, ma in un gioco così, messi alla “300”, ci stanno davvero bene.

Doppiaggio in Italiano bocciato assolutamente. Marious ha una voce che non c’entra assolutamente nulla con il personaggio, troppo “leggera” per un personaggio così.

Insomma, se avete una One e volete ammazzare Barbari per pochi spicci, Ryse è assolutamente consigliato. Ma giocatelo in Inglese per carità.

Non ci sono interventi da mostrare.