Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Su L'angolo del Dibattito (Comunità)

Vorrei creare un luogo dove si possono creare piccoli o grandi dibattiti (ovviamente coscenziosi) di fatti ,appartenenti a qualsiasi ambito, dentro o fuori Ludomedia.

Lotryas

Aaaah le remastered.
In questo momento sto pensando a quanto la Sony sia ladra fino in fondo. (La Microsoft in parte)
È ovvio che loro ci guadagnano anche sulle vendite di queste e che non ci guadagna solo chi le produce.
Mi ricordo quando fecero la PS4 dicendo da subito: "non possiamo fare la retrocompatibilità, l'hardware è differente...".
Poi però il PC emula la PS1, la PS2, la PS3, e tutto quello che conoscete, da anniiiiiiii!!
La Microsoft, furba e onesta, capisce che non è impossibile. Infatti escono sempre più giochi retrocompatibilo sulla ONE.
Non c'è per forza il bisogno di creare una remastered per ogni cazzo di gioco.
Perchè siete felici di voler ri-comprare la nuova copia di Dark Souls!? La devono dare gratis!
Perchè devono sempre mettere le manine nei portafogli degli altri!?
Questa settimana leggo: "hacker riescono a far girare giochi PS2 su PS4".
La Sony: "cercheremo di tappare queste falle"
:@ :@
Ma fai tua sta cazzo di idea e annuncia anche tu la retrocompatibilità porca puttana!!
No, vogliono risolvere le "falle".
Perchè i vecchi dischi che avete devono rimanere lì, a prendere la polvere. Oppure se lo vuoi rigiocare, puoi comprare questa bella copia a 40 euro "nuova nuova"

Kidoru

Dualismo sui Dlc...
Pro o contro?
Da un po' di anni a questa parte sono apparsi i dlc e ormai sono diventati una certezza in un gioco appena sucito. Molte persone, infatti, aspettano la "deluxe edition" sicuri che arriverà (come me).
Ma ora arriva la riflessione: Sono giusti oppure no? Vi è una possibilità di risolvere questo problema che affligge solo noi consumatori?
Nel mio parere i dlc sono giusti, ma non tutti.
I dlc che ritengo interessanti ed utili sono quelli che non erano previsti nel programma del gioco. Sono storie o riflessioni nate dopo che quindi era impossibile aggiungere prima, ma introducendole danno un senso in più al gioco o aggiungono nuove feature prima mai esplorate.
In questo modo si potrà anche far rivivere un gioco o anche allungarlo permettendo una divertimento aggiuntivo al consumatore. Ma la cosa che voglio sottolineare di più nella posizione è : Devono essere facoltativi. Ogni giocatore infatti dovrà rimanere soddisfatto con o senza i dlc del videogioco acquistato; i dlc sono quel divertimento in più ma non obbligatorio.

Pare evidente quindi ciò che non tollero : tagli di gioco importanti e aggiunti dopo per mancanza di tempo o anche per voglia di far più soldi. Tutte le parti tagliate e aggiunte dopo dovrebbero essere inserite nel gioco gratis dato che era quello il programma iniziale ed io che non ho speso 30€ per un dlc, non posso rimanere a metà piatto nonostante io abbia già acquistato un gioco a 70 €. Non puoi aggiungermi un salto narrativo importantissimo in un dlc, non è per neinte equo.

Come risolvere il problema?
A me sembra facile: basta non comprare i dlc "negativi" (ovvero quelli che erano già previsti) e quindi non facendo entrare soldi nelle casse delle aziende. Perchè alla fine tutti i problemi girano lì intorno, se non arrivano i soldi ovvio che smettono la produzione.
Un'altra soluzione potrebbe essere il criticare i giochi totalemente indipendeti dai loro dlc. Se un gioco è da 7, ma grazie ad un dlc arriva a 9, non è per niente giusto che questo venga rivalutato. Al massimo, si critica il dlc a parte.

Non ci sono interventi da mostrare.