Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Lordjashin condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Lordjashin, aggiungilo agli amici adesso.

Lordjashin

ha scritto una recensione su Demon's Souls (Remake)

Cover Demon's Souls (Remake) per PS5

Welcome PS5

Come fai a sverginare la nuova PlayStation se non con un gioco From rifatto ad hoc dai talentuosi ragazzi di Bluepoint?
L'importanza storica che un titolo come DS ha è talmente tangibile quanto a volte non abbastanza riconosciuta. L'occasione di ridar vita ad un titolo che ha creato un nuovo genere di videogiochi nell'ultimo decennio da cui anche grandi saghe hanno ormai preso ispirazione (non le nomino per non triggerare nessuno) non se la sono lasciata sfuggire e il messaggio che un remake di un gioco del genere lascia è tutt'altro che scontato.
Demons' souls remake resta fedele alla sua natura in tutto e per tutto, ma è un gioco next gen sia per la potenza grafica che esprime, cosi come per l'aspetto tecnico del titolo. Gli effetti particellari e i dettagli grafici sono da spaccamascella, si rimane sbalorditi di fronte tanta bellezza.
Già con il remake di SOTC su ps4 avevano dato modo di esprimersi al meglio, ma qui si sono superati.
Un altro elemento che ti dà il benvenuto su ps5 è sicuramente l'implementazione dei sensori del Dual Sense con i vari effetti di gioco (cast di magie, colpi fatali, parry ecc.) che rendono le uccisioni così appaganti come mai prima d'ora. Provare per credere.

Seppur alcune cosette potevano essere semplificate, come ad esempio la modalità online, questo è il gioco perfetto per iniziare per chi ha intenzione di acquistare PS5.

Un capolavoro immortale.

9

Voto assegnato da Lordjashin
Media utenti: 8.7 · Recensioni della critica: 8.7

Lordjashin

ha scritto una recensione su Control: Ultimate Edition

Cover Control: Ultimate Edition per PS5

Castelli per aria

Penso sia la prima volta in vita mia che a termine di un gioco mi rendo conto di non averci capito proprio una ceppa. Comprendo la volontà di creare un prodotto che sia volutamente incomprensibile, magari per conferirgli un' atmosfera unica, e mi sarebbe anche piaciuto essendo un fan di Lynch da cui il gioco prende palesemente spunto (alcuni personaggi e dialoghi sembrano usciti da twin peaks) ma il problema è che non è un gioco astratto. La trama c'è, le spiegazioni pure, ma occorre starci dietro leggendo un numero schifosamente grande di documenti sparsi per la mappa. Ci si ritrova dunque (e sempre) in situazioni dove i dialoghi risultano completamente incomprensibili. Magari questo aspetto può non infastidire chi rimane catturato dall' ambientazione e da chi è spinto nel fare più run ma anche qui, seppur riconoscendone l'originalità, non sono rimasto colpito dall' edificio in cui si svolge l'intera storia. Ambienti sempre chiusi e ripetitivi, al contrario invece dell hotel o di alcune altre zone che veramente ricordano tantissimo il già citato Twin Peaks.
Il mio è però un voto positivo anche se ormai molti tendono a considerare i voti sotto il 9 come non sufficienti, e il motivo risiede nel comparto tecnico del gioco. Man mano che il gameplay si apre con nuove abilità senti di avere davvero il controllo della situazione...la telecinesi combinata alla levitazione è davvero molto divertente da usare e l'interazione con l'ambiente è ai massimi livelli.

Un titolo molto divertente da giocare, che nasconde una lore sicuramente interessante e bizzarra ma che non è riuscita a colpirmi come credevo. Un tantino sopravvalutato ma comunque sento di consigliarlo magari giocandolo appunto su ps5 o xsx per godere appieno delle potenzialità che un esperienza del genere offre sul versante gameplay.

7.5

Voto assegnato da Lordjashin
Media utenti: 8 · Recensioni della critica: 8.5

Lordjashin

ha scritto una recensione su Final Fantasy VII Remake

Cover Final Fantasy VII Remake per PS4

Lei mi disse, io le risposi.

Fresco fresco dal platino e dal 100% del DLC mi presento, dopo più di un anno dalle prime due run, per dire la mia su uno dei miei giochi preferiti di sempre nella sua nuova veste.
Io ero tra quelli che nell'era ps2 seguiva i rumors sporadici di un possibile remake (quando ancora questi ultimi non esistevano credo) e che li ha seguiti fino alla loro concretizzazione. Devo ringraziare SE di aver realizzato questo mio sogno, l'impresa non era facile ma il risultato parla chiaro: FFVII remake è puro amore.
Può sembrare poco la sola Midgar come prima parte e forse avete ragione, ma cosa si porta dietro? Un progetto immenso, alla sua fase iniziale ma in parte già concluso sotto molti aspetti, a cominciare dal chara design ad esempio. I personaggi sono più vivi che mai, tutti strabelli e caratterizzati ancora meglio del già perfetto ffvii originale. Il doppiaggio, le cutscene, i dialoghi con cui si relazionano, i filmati in CG...questa è la square che abbiamo imparato a conoscere, che lavora con amore e voglia.
Il gameplay è il più alto livello raggiunto dagli action jrpg, che non si stratifica solo attraverso l'uso intelligente delle materie, ma anche sullo sviluppo delle statistiche delle armi a mo' di christallium del tredicesimo capitolo per fare un esempio. Scelta delle armi che consente quindi al giocatore di poter utilizzare anche la Buster Sword al pari delle altre, proprio perchè ognuna di esse conferisce abilità e stats differenti ma sempre ben bilanciati. Frenetico, spettacolare, divertente e strategico al punto giusto. Non potevo chiedere di meglio sotto questo aspetto.
Midgar appare più bella che mai, peccato per qualche texture ballerina corrette poi nella versione intergrade che ho avuto modo di giocare ed apprezzare ancor di più. Sicuramente già nelle fasi iniziali della seconda run si sente una leggera sensazione claustrofobica legata alla presenza di una sola città lineare, spero quindi che sotto questo aspetto la parte 2 inizi con il botto, così come fu per l'originale una volta usciti da Midgar.
Altro elemento eccellente è la colonna sonora. Sul serio, hanno fatto un lavoro assurdo non solo sugli arrangiamenti e le nuove versioni, ma anche nell'inserimento delle stesse e del cambio che hanno a seconda della situazione. Ogni ost cambia stile se si entra in uno scontro, assumendo un andamento più dinamico per poi tornare al suo stato normale quando si esplora. O ancora la fase di loop che intercede un evento come ad esempio quando Cloud ed Aerith raggiungono il parco giochi, con la ost che si blocca per poi esplodere con la scene. Un colpo al cuore per tutti i fan, perchè certi dettagli sono curati con una cura maniacale.
Unica critica che gli muovo è quella di un game design un pò pigro con poche idee, elemento che ha sempre contraddistinto un pò le opere di square, c'è da dirlo, ma che comunque con un minimo di sforzo in più sarebbe risultato più godibile soprattutto nelle run successive.
Per quanto riguarda il DLC Intermission devo ammettere di essere rimasto piacevolmente sorpreso dai suoi contenuti. SE qui è riuscita a farmi piacere anche un personaggio che ahimè ho sempre poco sopportato, ovvero Yuffie. Una vittoria quindi sotto questo punto di vista.

Insomma SE sta procedendo finalmente nella strada giusta, rimango sereno anche sui cambiamenti che avrà il gioco, per questo non mi soffermerò sulla sua famigerata parte finale. L'implementazione della compilation mi ha fatto molto piacere, questo sarà il remake della saga di FFVII e non del solo gioco originale. Il mio unico appello e la mia speranza è che non si dimenticano del tema principale del gioco e dei sui messaggi attuando scelte che snaturino il titolo in questione, questo farebbe male. Ma al contrario di molti, sono abbastanza certo che non succederà.

Ultima cosa ma non la meno importante: le bossfight.
Intermission mi ha fatto provare la difficoltà di un Sekiro, ma anche nel gioco principale queste sono un vero e proprio capolavoro. Grandissimo punto di forza del titolo, veramente.

Risposi alla chiamata di Square
Rimasi affascinato.

9

Voto assegnato da Lordjashin
Media utenti: 8.8 · Recensioni della critica: 9

Lordjashin

ha scritto una recensione su Ghost of Tsushima

Cover Ghost of Tsushima per PS4

Omae wa mou shindeiru

E termina l'avventura di Jin Sakai dopo poco più di un mese dal suo inizio. I ragazzi di SP sono riusciti veramente a sorprendere con questo titolo, o quasi.

Pro:
-Grafica: gli scenari proposti sono spaccamascella. Resterete come degli scemi a fissare i paesaggi e il gioco dei colori della "naturalosa" isola di Tsushima.

-Direzione artistica: il premio che ha vinto ai TGA del 2020, ma che potrebbe benissimo vincere come titolo della passata gen.

-Gameplay: molto ma molto più divertente di quanto posso apparire nei trailer. Un combat system ricercatissimo e curato che sfocia in combattimenti spettacolari da vedere e da poter gestire con le diverse tecniche di spada a seconda del nemico che si ha di fronte.

Trama: il "fatto storico accaduto" permea il titolo di quel realismo che gli fa bene. Senza, probabilmente sarebbe stato un pò piatto.

Ambientazioni: qui non mi sbilancio se dico che non ho mai visto il Giappone feudale così come lo conosciamo (romanzato) rappresentato in un modo così eccelso. Se siete amanti di questo periodo della storia nipponica questa è tutta ciccia per voi.

Contro:

-Sidequest troppo ripetitive. Dopo già una decina di ore si sentono, e purtroppo la cosa non migliora andando avanti.

-Personaggi: alcuni caratterizzati molto bene, altri restano anonimi per tutto il gioco.

Non ci sono interventi da mostrare 😔