Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Ludopatia condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Ludopatia, aggiungilo agli amici adesso.

Ludopatia

ha scritto una recensione su DUSK

Cover DUSK per PC

Super fast fps doom clone
Non c'é molto da dire, la formula é quella. Franetico, violento e appagante. Forse un po' pochine le armi e boss fight decisamente meh, ma un gran bel gioco.
3 episodi da 10 livelli.
Serve un'ottima skill per completarlo alla massima difficoltá.
Ottimo level design. Grafica ispirata a quake, niente di eclatante.
Non mi sono piaciute le ambientazioni, ma insomma sticazzi, volevo fa casino e basta.

8

Voto assegnato da Ludopatia
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 8

Ludopatia

ha scritto una recensione su Shadowrun Returns

Cover Shadowrun Returns per PC

Regalarono Shadowrun su Steam una manciata di mesi fa. Lo riscattai ma mai giocato. Ho approfittato della quarantena per spararmelo, e con mia somma sorpresa é full ita.

SR é uno strategico a turni, simil xcom per farvi un esempio. Ambientazione cyberpunk e stile artistico fantastici ci accompagnano per tutta la sua breve durata: circa 15 ore. La storia l'ho trovata, per quanto scritta bene e accompagnata da una mole enorme di testo, abbastanza banalotta. Niente che tenga incollato. Le scelte nei dialoghi sono molteplici maaaa... non servono a nulla.
Molto lineare e guidato, non ci saranno possibilitá alternative e/o secondarie memorabili, anzi. Ho ricaricato vecchi save per rispondere in maniera diversa/fare qualcosa di diverso ma alla fine il nocciolo é sempre quello. Dá solo l'illusione che tu scelga, in realtá segui un corridoio.

Quello che mi ha decisamente tenuto incollato é il fottuto combat system, che ho adorato. Lo skill tree é gestito bene, le classi e i perk sono abbastanza vari, ma non mancano di certo quelle inutili.
Ho investito a inizio gioco tutti i miei punti nel decking. Il decking é l'abilitá di hackerare hardware... dico: sai, é tutto un cyberpunk futuristico, sará la classe migliore! E invece no, non serve a un cazzo apparte rari casi dove sei obbligato a farlo.
Quando entri nella matrice di sistema puoi combattere contro "l'antivirus" col solito cs, ma cambiano alcune particolaritá. Trovo che i combattimenti nella matrice siano stati proprio mal gestiti, rendendoli noiosi e molto ripetitivi.
Gli sciamani anche sono una classe abbastanza inutile e tossica... ma vabé, tempo che te ne accorgi e cominci a investire punti nelle cose che ti servono.

Nel gioco i soldi sono fondamentali. Se non li spendete con la testa, vi ritroverete senza. No money = no party, in tutti i sensi, perché il vostro team vá pagato. Piú volte ho dovuto ricaricare per mancanza di fondi.

Difficoltá ben bilanciata. Ho trovato un paio di impennate senza motivo, ma sostanzialmente nulla di impossibile. L'ho giocato tranquillamente a difficile.

Finale abbastanza meh, sia narrativamente che a livello di "boss finale".

Lo consiglio a tutti gli amanti del cyberpunk e degli strategici a turni. Diciamo che lo consiglio un po' a tutti, é un buon gioco. Da come se ne parla mi aspettavo molto di più, soprattutto sul lato ruolistico, ma comunque mi sono divertito.

Ludopatia

ha scritto una recensione su XCOM 2

Cover XCOM 2 per PS4

XCOM2 non è quel tipo di gioco che ti fa rilassare spaparanzato sul tuo divano a cervello spento, no. XCOM2 è cattivo dentro l'anima, vuole farti agitare, sbraitare, bestemmiare e ragionare.

È un'esperienza che non consiglio a tutti, non è decisamente un gioco per casual o per chi cerca il relax.

Uno strategico a turni molto semplice nella sua premessa: gli alieni hanno invaso e dominato la terra, tu sei la resistenza e devi mandarli a calci nel culo a casa loro.
Si parte con pochissime risorse: 3 soldati semplici con attrezzatura di base, una nave volante che fa da QG e qualche spicciolo.
Fondamentalmente il gioco si suddivide in 2 fasi: combattimento di fanteria a turni simil scacchi e gestione delle risorse/evoluzione di equip e nave tramite ricerche scientifiche di vario tipo, o costruzioni di laboratori appositi nella nave.

I vostri soldati salgono di livello uccidendo alieni e completando missioni (che, attenzione, si possono anche fallire eh)
Ad ogni level up impareranno un'abilità a scelta tra le 4 specializzazioni che avrete scelto per ognuno.

La nave invece avrà dei reparti inutilizzati. Se smantellati otterrete stanze vuote dove costruire X laboratorio o X officina. Sta a voi scegliere in cosa investire. Armi? Armature? Ricerca scientifica sugli alieni? Ripetitori radio per contattare altre nazioni sulla terra? Cazzi vostri insomma.

Detta così è semplice, ma... c'è un "timer". Eh già. Più fate passare tempo e più gli alieni si evolveranno. Al completamento del progetto avatar da parte del nemico farete game over... e sapete cosa significa game over quì? Che dovrete fare new game. DA CAPO SIGNORI.
È proprio in virtù di questo e del permadeath per i vostri soldati che consiglio la giocata solamente a chi è pronto ad affrontare un prodotto letteralmente infame. Ogni ricerca, costruzione o combattimento va ragionato prima di essere fatto. Se sbagliate investimento ne potreste fare l'amara spesa a metà gioco o più là, compromettendo ore di partita. E credetemi, cel'ho dal day1 e lo droppai di rabbia per aver perso 2 volte a metà gioco.

Il gioco è puro gameplay, magnifico, solido come roccia. I motivi per rigiocarlo sono svariati e infiniti, visto che potrete completarlo nel modo che più riteniate consono. Io ad esempio non ho mai investito in operatori psionici, una seconda run per usarli mi piacerebbe.

Le difficoltà disponibili sono 4. Io l'ho giocato a "normale", ma credetemi che di normale non c'era nulla. La difficoltà è alta negli scontri, complice anche un pochino il sistema di percentuale dei colpi un po' sballato. Molte volte si missa un colpo con 90% di riuscita... eh... folle.

Nulla da dire su ost (inesistente) e storia (pretesto per giocare).

Difetto ENORME della versione console: se caricate un save (e lo farete spesso, credetemi) i caricamenti superano anche i 3 minuti. No no, non esagero, li ho cronometrati col telefono.

Detto ció: una perla rara nel mondo console che ogni amante degli strategici dovrebbe giocare. Astenersi giocatori della quantic e normaloni da guide strategiche: non è merda per voi. Infatti quando l'hanno dato per il plus siete riusciti a fargli avere la media del 6 su ludomedia. Bravi.

Gli metto 9 solamente per via dei carimenti enormi. Merita un 10 pieno.

Ah, l'ultima cosetta: il dlc War Of The Chosen è così grosso e corposo che potrebbe benissimo chiamarsi XCOM3. Costa due spicci, prendetevelo.

Ludopatia
Cover Dragon Quest XI: Echoes of an Elusive Age per PS4

Roba di classe

Non sono un fanatico degli jrpg nè tantomeno un estimatore della saga di Dragon Quest. All'annuncio di XI, però, il seme della curiosità è stato piantato in me ed ho deciso di iniziarmi alla saga con il magnifico DQ8 per ps2. Spolpato il decennale capitolo di due generazioni fa, mi sono buttato subito su questo.
M a g n i f i c o.

Innanzitutto, cosa è dq?
Un jrpg classico a turni dove è la sostanza a fare da padrona. La trama è un banale pretesto per mettersi a esplorare e combattere.
Rispetto al VIII (mio unico metro di paragone nella saga) questo capitolo punta generalmente di più sulla storia. Il risultato è piacevole, semplice ma ben scritta, niente di assurdo eh.
In questa versione per noi occidentali hanno aggiunto delle opzioni "estreme" da scegliere per chi vuole una difficolta maggiore. Non posso che consigliarvele, poichè il gioco alla sua difficoltà originale è veramente troppo troppo facile. Non sono un esperto di questo genere, ma posso dire che mi sono trovato più volte in grande difficoltà. Il grinding è necessario per proseguire, alcuni dei millemila boss sono veramente ostici.
La longevità è alitissima
Io ci ho messo 90 ore a finirlo, e ho saltato il 70% delle side quest: in primis perchè molte sono stupide, e secondo poi perchè le ricompense non mi servivano. Mi sono fatto solo quelle che mi davano qualcosa di buono.
Lo stile grafico è una gioia per gli occhi signori, ma veramente veramente bello. Ho goduto per tutte le 90 ore.
Il party è bello grosso, e potrete switchare i pg come più volete. Inoltre lo skill three per ognuno è abbastanza ampio da permettere svariati setting. Devo menzionare per forza la presenza di un restat perchè è ciò che rende sempre fresco il gioco.
Design e quantità di mostri eccelsa.

Non è ovviamente esente da difetti, che elencherò quì di seguito, ma mi sono sentito di dargli lo stesso un 9 perchè è un prodotto troppo pregievole:

-colonna sonora.
In midi, 4 tracce in tutto il gioco. È terribile, inizi a odiarla e alla fine TOGLI LA MUSICA DALLE OPZIONI. Una scelta terribile.

-post game
È presente un post game bello corposo, da circa 20 30 ore. Il problema è che, apparte tre o quattro quest, il resto è una riproposizione di vecchi dungeon e boss che potevano benissimo risparmiarsi. Avrei gradito altro sinceramente.

-vero finale in post game
Una scelta un po' del cazzo, ma vabè. Non capirò mai i finti finali dove devi farti il post game per vedere quello vero.

-il boss finale necessita del party al 99 e dovrete grindarvi 19 livelli nel migliore dei casi,per batterlo. Esiste un trucchetto per metterci solo 2 ore,e l'ho usato, ma sono 2 ore di rottura di coglioni. Non m'è piaciuta sta cosa.

Enniente ragazzi. Consigliatissimo a tutti, amanti del genere e non.

Non ci sono interventi da mostrare.