Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Maelstorm condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Maelstorm, aggiungilo agli amici adesso.

Maelstorm

ha scritto una recensione su Luigi's Mansion 3

Cover Luigi's Mansion 3 per Nintendo Switch

Don't be Afraid Luigi!!!

Seconda esclusiva dopo Mario Odyssey (giocato l'anno scorso) che finisco su Nintendo Switch, non ho mai giocato a nessun episodio della serie Mansion ma mi sa che dopo questo con calma recupero anche gli altri due sul 2ds Xl. La storia del gioco è semplice Luigi i Toad, Mario e la Principessa Peach vengono invitati in un hotel a passare alcuni giorni di vacanze, peccato che dopo poco il nostro Luigi si troverà a dover salvare lui i suoi amici intrappolati come dipinti nei piani alti dell'hotel e dovrà quindi girare l'intera struttura stanza per stanza per sconfiggere i vari boss e salvare i suoi amici. Non sarà da solo in questa impresa ma con lui ci sarà un personaggio simpaticissimo, ovvero il dottor Strambic, che aiuterà nell'impresa di catturare i vari fantasmi delle stanze. Un'esclusiva bellissima sia come grafica (veramente incantevole e con effetti di luce stupendi da vedere, che come varietà). Ogni piano infatti dell'hotel è un minimondo da esplorare, rendendo il gioco varissimo come livelli. Insomma un'esclusiva bellissima da acquistare senza riserve soprattutto se vi piacciono i giochi platform 3d con enigmi ambientali da risolvere. Well Done Luigi!!!

9

Voto assegnato da Maelstorm
Media utenti: 8.1 · Recensioni della critica: 9

Maelstorm

ha scritto una recensione su Call of Duty: Modern Warfare

Cover Call of Duty: Modern Warfare per PS4

Il grande ritorno di Cod e del Capitano Price

Soft reboot della serie uscito il mese scorso su pc, ps4 ed xbox one, il titolo è composto da una campagna divisa in 14 missioni principali con la durata massima di 8 10 ore se giocata a veterano e dalle operazioni speciali ovvero una modalità orda come nei Gears of War su Xbox One pù ovviamente il multiplayer.

La campagna quest'anno è veramente bella ed interessante da giocare, con molte missioni mai uguali tra loro e tematiche molto più adulte che in passato, su cosa porti davvero la guerra per i civili e chi si ritrova senza volerlo dentro ad un conflitto. Incredibilmente sono stati aggiunti anche dei dialoghi a scelta multipla sullo stile dei giochi di David Cage anche se sono pochi e solo in alcune missioni specifiche. Inoltre finalmente il motore grafico risulta degno di un gioco del 2019 e non di un secolo prima.

Tornano ovviamente alcuni personaggi visti nella precedente trilogia Modern Warfare anche se ovviamente cambiati nell'aspetto fisico, tranne il mitico capitano John Price, che si rivela essere il personaggio più iconico del gioco. Alcune missioni mi hanno veramente commosso moltissimo e la sceneggiatura della campagna è davvero ben sviluppata con un finale però un po troppo affrettato. Non posso parlare del multiplayer invece poichè ho giocato solo la campagna e lo inizierò a breve, nella beta mi era piaciuto.

A livello di trofei il gioco si rivela essere molto semplice da platinare, basta completare la campagna a veterano, fare alcuni trofei legati a compiti specifici durante le 14 missioni e voilà altro platino nella vostra collezione. La difficoltà veterano è decisamente più semplice rispetto a quella di titoli come World at War e Cod 4 Mw. Vi consiglio di acquistare questo titolo se come me volete un Cod fatto come si deve sia a livello di storia, che a livello tecnico, non vi deluderà affatto. Ci sono ottime speranze per dei seguiti all'altezza di questo capitolo.

Voto gioco: 9/10

Difficoltà Platino: 4/10, a causa di alcune missioni a veterano ma in generale è un titolo molto semplice da platinare.

Maelstorm

ha scritto una recensione su MediEvil

Cover MediEvil per PS4

Daniel Pijate sta' spada maaagica o non me chiamo Dirk il Leale

Remake del gioco originale uscito su Ps1 nel 1998, nel quale impersoniamo il cavaliere Sir Daniel Fortesque, ucciso nella battaglia finale contro il malvagio stregone Zarok e che dopo 100 anni di lungo sonno viene resuscitato involontariamente dallo stregone assieme a tutti i cadaveri del cimitero e a varie creature terrificanti sparse per tutto il reame di Gallowmere. Dunque il nostro scopo sarà quello di riscattarci da una morte ignobile per diventare un vero eroe e sconfiggere il malvagio stregone.

Il viaggio di Sir Daniel è composto da 22 livelli principali più un livello bonus, e il gioco si rivela essere un action adventure tridimensionale con molte parti platform.

Il gameplay è rimasto quasi identico dalla controparte Ps1 e infatti capita spesso che la telecamera invece di aiutarci non ci mostri dove stiamo andando dato che è semi fissa, Anche i salti vanno calibrati bene dato che Dan essendo un morto vivente non ha l'agilità che aveva prima, della sua morte. Sul doppiaggio va detto che anche quello è rimasto identico a quello Ps1, con molti dialetti italiani ad esempio il veneto, il romanesco o il napoletano, per rendere le voci originali e divertenti, ma sinceramente avrei preferito un doppiaggio meno macchietta e realizzato da capo come è stato fatto per la trilogia di Spyro o di Crash Bandicoot.

Per il resto come remake in generale sicuramente è un lavoro inferiore rispetto Spyro e Crash, ma rimane lo stesso giocabilissimo ed imperdibile, per chi non ha mai giocato questo bellissimo titolo su Ps1 quando usciì.

A livello di trofei il gioco presenta 38 trofei abbastanza fattibili da dover sbloccare, tranne quello legato alle 7 morti, che risulta glitchato e molti me compreso lo hanno sbloccato nel livello del castello di re pellegrino morendo nella fuga finale e facendo scadere il tempo. Oltre ai calici da raccogliere sono presenti una tipologia di collezionabili mai vista su Ps1, ovvero le anime perdute, da trovare e completare le loro richieste nei vari livelli del gioco.

Bentornato Sir Daniel e speriamo nel remake del secondo capitolo realizzato con più soldi.

Maelstorm

ha scritto una recensione su Adam's Venture: Origins

Cover Adam's Venture: Origins per PS4

Uncharted Made in China

Finito e platinato ieri pomeriggio, penso sia il peggior gioco che ho finito su Ps4 dal lancio della console nel 2014. Grafica IMBARAZZANTE per il 2016 (da titolo di lancio Ps2), gameplay ultralegnoso, protagonista odioso sia come battute che come carattere e trama riciclata da Indiana Jones e realizzata dagli sceneggiatori dei film Asylum.

Per fortuna che dura anche poco, lo si finisce in 3 ore andando con calma, se dovessi dare un voto ad un gioco del genere sto sul 4 e mezzo ed è già tanto. Un pezzo di spazzatura digitale che fortunatamente ho pagato 2 dollari. Non vale assolutamente i 15€ che costa sta schifezza di gioco.

E' riuscito a battere Eat Lead e Terminator Salvation come mediocrità, ed è già tanto, per me la saga di Adam Venture termina con questo Origins, non ci penso neanche a giocarmi gli altri episodi della serie dopo questo.

Non ci sono interventi da mostrare.