Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Maikel condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Maikel, aggiungilo agli amici adesso.

Maikel

ha scritto una recensione su Super Mario Odyssey

Cover Super Mario Odyssey per Nintendo Switch

Si può essere giovani a 40 anni?

Ad ogni console, all'annuncio di un nuovo titolo della serie principale di Mario, ecco riaffiorare i soliti dubbi: è possibile riuscire ad avere idee fresche ed innovative dopo 38 anni, 44 giochi (main) e più di 900 milioni di copie vendute?

Sì.

Super Mario Odyssey offre un level design insuperabile, nuovi personaggi in pieno stile N e nuove tecniche e trasformazioni che permettono di rendere anche questo titolo unico ed innovativo come i suoi predecessori. A questo ci aggiungiamo anche un post-game in cui la difficoltà cresce considerevolmente e che richiede tempo e tecnica per essere completato al 100% (Cosa che purtroppo per mancanza di tempo ancora non ho fatto).

Unica pecca, le boss fight decisamente troppo semplici. Per questo rimane ancora un gradino sotto a Super Mario Galaxy, che si riconferma la perla dei Super Mario 3D. In ogni caso, un'esperienza imperdibile per gli amanti dell'idraulico e della grande N.

Maikel

ha scritto una recensione su Stardew Valley

Cover Stardew Valley per Nintendo Switch

Aria fresca e melanzane

Acquistato recentemente nell'attesa del nuovo Animal Crossing, Stardew Valley si è confermato la piccola perla di cui si è già parlato tanto a suo tempo.

Vario, divertente e con un'atmosfera unica, perfetto per chi ama il genere. Adesso però lesti a far uscire AC perché sono 7 anni che aspetto e sto iniziando a valutare l'idea di costruirmi una vita IRL e mi sembra un'idea del ca**o.

Maikel

ha scritto una recensione su TETRIS 99

Cover TETRIS 99 per Nintendo Switch

Cubetti e Bestemmie

Brevemente, Tetris 99 è un esperimento di sicuro successo che è riuscito a mettere d'accordo tutti, sia chi a Tetris non ci aveva mai giocato, sia chi ci è cresciuto. Esperienza positiva, divertente e molto molto impegnativa.

Bestemmie contro le principali divinità incluse nella confezione. Per i santi serve il DLC.

Maikel

ha scritto una recensione su Pokémon: Let's Go, Pikachu!

Cover Pokémon: Let's Go, Pikachu! per Nintendo Switch

Fan Service, ma fatto bene (o quasi)

Da appassionato del brand da più di 20 anni, memore di quel Gameboy giallo e di quelle cartucce rosse e blu, non potevo lasciarmi sfuggire l'opportunità di tornare nuovamente nella regione di Kanto in questa sua nuova, ennesima forma.

E' stato un ritorno agrodolce. In effetti, questo termine penso descriva bene non solo Pokemon Let's Go, ma tutte le mie ultime esperienze con il brand, tra remake e nuovi titoli. Infatti, anche questo titolo presenta tutti i limiti classici del brand, tra cui una semplicità disarmante e la completa assenza di un post-game di valore. A questo si aggiungono il nuovo meccanismo di cattura e una limitatissima integrazione con Pokemon Go (sinceramente mi aspettavo di più da come era stato inizialmente pubblicizzato).

Nel lato dolce invece, ho apprezzato moltissimo alcune novità introdotte: pokemon visibili nell'area di gioco (favorendo Breeding e Shiny Hunting), cura maniacale nei dettagli, presenza di numerose Easter Eggs per i fan della saga e una nuova veste grafica che è veramente un piacere per gli occhi.

In generale un'esperienza sicuramente positiva, principalmente per i meravigliosi ricordi legati a questo titolo e alla prima generazione di Pokemon.

Non ci sono interventi da mostrare.