Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Matthews condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Matthews, aggiungilo agli amici adesso.

Matthews

ha scritto una recensione su Helldivers

Cover Helldivers per PS4

Helldivers ci porta nei panni di un soldato della Super Terra, un pianeta in cui regna la democrazia. Il nostro compito e quello di milioni di altri utenti è di portare la democrazia sui pianeti rivali, nostri nemici. Non esiste una vera e propria campagna, tant’è che alla fine vi ritroverete a fare missioni varie per sbloccare per esempio armi o armature. Il gioco ricorda molto Destiny, poiché è possibile aggiungersi alle missioni altrui e fare in modo che la gente si aggiunga alla vostra. Dal punto di vista del gameplay ci troviamo di fronte ad un gioco che se giocato in singolo non offre troppe ore di divertimento e ci si può stancare dopo pochissimo tempo. D’altro canto quando ci si mette con gli amici o con altri utenti online diventa molto più divertente e giocabile per un buon numero di ore. Le missioni si svolgono si vari pianeti, con degli obbiettivi da fare per poi arrivare alla fase di estrazione. Le fasi tra una missione e l’altra sono a bordo della nostra nave, dove potremo potenziare il nostro personaggio e gestire la “campagna”. Altro aspetto che dà fastidio, se abbinato alla monotonia del gioco, è il continuo ripetersi dei personaggi di 2 o 3 frasi quali: “prendi questo” “assaggia la democrazia”, e che palle! La grafica non è nulla di particolare, mentre l’audio è essenziale per la buona riuscita delle missioni.
PRO:
-IN COMPAGNIA E’ DIVERTENTE: in compagnia si tratta di un gioco abbastanza divertente che porta tranquilamente 10-12 ore di gioco
-PARTE GDR FATTA BENE: la parte Gdr è fatta effettivamente bene, ed è l’unica che porta avanti il giocatore
CONTRO:
-MANCANZA DI UNA VERA CAMPAGNA: la mancanza di una vera campagna si fa sentire e può portare presto ad annoaiare
-IN SOLO ANNOIA: proprio per la mancanza di campagna porta il giocatore ad annoiarsi e in mancanza di amici che ci giocano tende a lasciarlo lì