Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Nappone il Saggio condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Nappone il Saggio, aggiungila agli amici adesso.

Nappone il Saggio

ha scritto una recensione su Shin Megami Tensei

Cover Shin Megami Tensei per Snes

A parte il fatto che il gioco si svolge in una piccola porzione dello schermo, a parte il fatto che la minimappa non esiste ma è una spell che non puoi usare due volte di seguito, a parte il fatto che scaricando la rom sbagliata non puoi finire il gioco perché la traduzione bugga tutto, a parte il fatto che i dungeon sono formati da stanze tutte uguali, a parte il fatto che il protagonista non può usare le magie ma nessuno te lo dice quindi se aumenti la magia all'inizio del gioco il tuo personaggio è praticamente inutile, a parte il fatto che non capisci mai dove andare e cosa fare, a parte il fatto che i combattimenti casuali sono così tanti che ci sono quasi letteralmente ogni passo, a parte il fatto che fuggire equivale a ripetere il combattimento perché si è avuta questa idea malsana che fuggire ti porta un passo indietro quindi ad andare avanti si cade nuovamente nel combattimento, a parte il fatto che nessuno ti dice cosa fanno le magie finché non le usi, a parte il fatto che non esiste un luogo uno dove non ci siano combattimenti casuali perfino il supermercato è un'arena di battaglia, a parte il fatto che il gioco è facilissimo perché per forza di cose ti trovi iperfarmato e oneshotti i boss (ho mandato un video a shiki in cui ho messo il pilota automatico per battere uno dei boss finali), a parte il fatto che le ost sono belle ma sono cinque e dopo un po' ti sale il giramento di coglioni, a parte il fatto che spesso e volentieri la negoziazione coi demoni è del tutto fallata e tutto va a culo, a parte il fatto che shiki ti riprende se chiami giancarlo un tuo personaggio, a parte il fatto che ci sono cinque stanze in tutto il gioco che si ripetono per tutto il gioco, a parte il fatto che a volte la patch inglese confonda est con ovest e questo porta ad ottanta combattimenti casuali, a parte il fatto che alcuni demoni ti oneshottano con mudo e spell varie senza manco che il combattimento sia iniziato, a parte il fatto che ci si mette tre minuti anche mettendo automatico perché le animazioni son lentissime, a parte il fatto che in una parte del gioco un tipo di chiedere di portargli un oggetto tu glielo porti e questa persona ti chiede di portargliene ancora e tu gliene porti ancora e lui te lo chiede per la terza volta e vorresti ucciderlo cazzo avanti e dietro tre volte, a parte il fatto che c'è un punto del gioco in cui ti serve un oggetto che vendono a caso al market e se non l'hai mai comprato backtracking di venti minuti e a parte il fatto che usi per tutto il gioco l'attacco fisico e alla fine i boss sono immuni agli attacchi fisici ma tu sei iperfarmato quindi comunque non ti uccidono ci mettono solo mezz'ora a crepare con quelle cinque magie che hai nel gruppo il gioco alla fine non è invecchiato poi così male.

Begli spunti di riflessione, adoro che non ci sia contrapposizione tra bene e male, ma tra legge ed anarchia non molti giochi lo fanno quindi chapeau.
Bellissimo il finale.

7

Voto assegnato da Nappone il Saggio
Media utenti: 7