Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Bayonetta

L'esagerazione fatta a gioco.

"No è troppo tamarro il gioco non vedi.. Ma cos'è questa tamarrata? Classico gioco del cazzo orientale, ci buttano dentro due tette e un culo per vendere."
Ma l'avete provato almeno?
Premetto che a me gli action non piacciono, anzi, mi fanno cacare come genere. Questo gioco però, aaaah questo gioco.
Mentre giocavo sentivo proprio il bisogno di spaccare, squartare e distruggere la testa a qualcuno, e così per altre centinaia e centinaia di volte; il punto è che non mi annoiavo.
Ripetevo le stesse cose più e più volte e mi divertivo ogni volta come la prima.
Il gioco raggiunge momenti di assoluta esagerazione, talmente tamarro e impensabile che ti veniva da ridere e ti divertivi sempre di più.
Il gioco in sè è un classico Action ma tutti gli elementi tipici del genere sono stati portati ad un livello superiore. Ad esempio i combattimenti: il gioco è frenetico, veloce, non i lascia un attimo per pensare e sai solo che devi continuare a mantenere il counter hit alto, insomma non ci si ferma un attimo.
Per quanto riguarda i Boss sono tutti belli, non troppo eh. Nulla di paragonabile al Gow III sia chiaro, ma non sono male!
E' lecito pensare: "Ma con tutto 'sto bordello, il gioco non ha cali?"
Rispondo io: "NO NON HA CALI OK?!
Per quanto riguarda la trama l'ho trovata abbastanza mediocre. Non ci facevo molto caso, quello che mi divertiva era proprio combattere: sarà per le infinite combo, per lo stile di combattimento, per la velocità in tutto ciò, sarà che controllare una fottuta strega mezza nuda che fa a pezzi qualsiasi cosa animata incontra sul suo cammino non ha prezzo!
Tutto questo è condito da una colonna sonora, una colonna sonora che ti riesce a far rilassare nonostante sei impegnato a tagliare teste, una colonna sonora che fa godere a pieno il titolo. Non poteva esserci canzone migliore sotto questo gioco, sto parlando di: Fly me to the Moon. Ti faceva sentire proprio come Cereza: spensierata mentre faceva a pezzi tutto, e senza accorgertene eri lì che cantavi questa splendida canzone.
Mille emozioni ho provato giocando a questo fantastico titolo, e mille complimenti a tutti quelli che hanno contribuito alla creazione del mio Action preferito!
Grazie Bayonetta per avermi regalato momenti davvero indimenticabili.

pubblicato alle 19:23 del 29/04/2013

Condiviso da piroteca.Piace a 8 persone

 

"Mentre giocavo sentivo proprio il bisogno di spaccare, squartare e distruggere la testa a qualcuno, e così per altre centinaia e centinaia di volte; il punto è che non mi annoiavo." speriamo che questo non lo legga qualche giornalista, altrimenti spunta qualche servizio al TG contro la violenza nei videogiochi asd.
Comunque bell'articolo e bel gioco, bravo.