Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Orazio condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Orazio, aggiungilo agli amici adesso.

Orazio

ha scritto una recensione su Red Dead Redemption 2

Cover Red Dead Redemption 2 per PS4

Signori, questo è un capolavoro. Non ho giocato molti titoli Rockstar, ma credo sia la vetta più alta raggiunta dall'azienda.
Me ne hanno parlato come uno dei giochi più curati di sempre, si sono soffermati anche sui dettagli più piccoli e irrilevanti (i famosi zebedei del cavallo che diventano più piccoli col freddo e la luce che oltrepassa i lobi delle orecchie). Il graficone, le animazioni e il mondo di gioco, tutto molto bello. Ma dio santo, io sento parlare bene solo di questo.RDR2 non è solo cura maniacale, raga. RDR2, a parer mio, ha una delle storie più belle dei videogiochi. La trama ha un grosso impatto sulla longevità (una cinquantina di ore per completare il gioco), senza riscontrare cali di qualità. Ancor più godibile se si gioca il secondo capitolo (da quel che ho capito, il primo capitolo non è Red Dead Redemption, ma Red Dead Revolver, titolo PS2 del 2004, se non erro), non perché è essenziale per giocare il secondo, ma perché regala ancor più emozioni. Tutto è condito (sempre a parer mio, eh) da una delle più belle colonne sonore di sempre. C'è un brano per ogni singola situazione della trama, sono tutte bellissime e devo assolutamente acquistarla perché è Dio sceso in terra lol.
Non è un gioco per tutti, però. L'ho trovato molto lento, e questa cosa potrebbe non andar giù a molte persone.
Ci sono tantissime cose che non ho messo nella recensione, come le missioni secondarie, perché non adoro fare poemi, ma vi assicuro che è molto curato anche lì. Alcune sembrano far parte della trama principale.
Se avete giocato Red Dead Redemption, instabuy. Consigliatissimo.

Orazio

ha scritto una recensione su The Order: 1886

Cover The Order: 1886 per PS4

Non è un capolavoro, ma sicuramente un ottimo gioco.
Dico subito che grafica e animazioni sono da 11/10.:Animazioni fluidissime, sempre ben fatte, non ho mai riscontrato un'animazione errata, idem per la grafica, sempre in alta risoluzione, mai una texture di bassa qualità.
La OST è veramente buona, ma non memorabile. Sta lì a fare il suo dovere. Ottimo il sonoro e il doppiaggio (tranne qualche eccezione).
La trama non è malvagia, si lascia seguire con piacere. I protagonisti non sono stati approfonditi molto, e questa è una cosa che mi ha un po' deluso. Anche il finale lascia un po' amareggiati, si sente il bisogno di un seguito. La longevità, molto criticata dall'umanità, l'ho trovata perfetta per il tipo di gioco. Non è nemmeno così corto come mi hanno fatto credere.
Il gameplay è molto limitato e guidato, ma non è un problema. Le fasi di shooting sono nella norma, le ho trovate un attimino più soddisfacenti per le animazioni dei soldati che colpivo. Riuscivo a sentire i colpi che arrivavano ai miei nemici. Le armi sono sempre le solite, più qualcosa di originale.
Ho un po' odiato i combattimenti con la lama, sono due, ma com animazioni sempre uguali.
Sicuramente non valeva i 70 euro al lancio, ma adesso vedo The Order come un Must Have.

Orazio

ha scritto una recensione su Bloodborne

Cover Bloodborne per PS4

Primo gioco finito sulla mia PS4 nuova fiammente, dio santo che figata. From Software ha deciso di distanziarsi un attimino dai Souls, rendendo questo prodotto sì molto simile ai Dark Souls, ma molto più action. Non ci stanno scudi, al massimo possiamo sparare per bloccare i colpi nemici, magari fare anche un parry, oppure rotolare per evitare gli attacchi. Diciamo che il gioco vuole mandarti dritto verso il nemico per disintegrarlo. Ma comunque, tralasciando la storia che devo ancora approfondire, è tipo il gioco della vita, lo preferisco anche ai souls sotto ogni punto di vista. La cura malatissima con cui è stato creato il mondo di gioco, le musiche, i nemici, le boss-fight, l'unica cosa negativa sono quei 30 fps che si fanno notare maluccio. Poi le armi, dio santo che figata. Ogni arma si trasforma, una lancia può diventare un fucile, un martello può diventare una spada, una spada corta può essere smontata in due lame affilate, ci sta veramente tanta roba bella. L'ambientazione non delude mai, anche se preferisco la città. Grande varietà di inquietanti nemici e boss spettacolari, a tratti malatissimi (il primo boss del DLC è un esempio perfetto). L'unica cosa un po' stupida sono le armature, che hanno un valore puramente estetico. Hanno delle caratteristiche, ma si mantengono su per giù sempre sullo stesso piano. Il gioco potrebbe durare anche una decina di ore, ma straconsiglio si esplorare ovunque, visto che esistono zone opzionali.
Lo straconsiglio con il DLC.

Orazio
Cover Uncharted: Drake's Fortune Remastered per PS4

Finalmente ho finito il mio primo Uncharted. Uscito nel 2007, se non erro, teneva già un graficozzo niente male, un buon doppiaggio (migliore del secondo capitolo che ho appena cominciato) e ambienti vastissimi completamente esplorabili. Una cosa che ho apprezzato molto è il fatto che il gioco ti costringe a muoverti per tutto il livello, visto che i nemici cominciano subito ad accerchiarti per farti fuori. All'inizio, si presenta come un buon tps, ma più avanti diventa veramente stronzo. I nemici diventano Dio sceso in terra, quasi quasi non vanno giù nemmeno con le granate. Gli headshot sono fatti un po' col culo, non funzionano benissimo, e questa cosa l'ho odiata. Inoltre, i nemici che incontreremo alla fine saranno muniti di casco, ergo 2 colpi alla testa. Buona fortuna. Un'altra cosa un po' bruttina sono gli enigmi, semplicissimi e già risolti dal nostro diario. La storia è bellina, classica avventura piena di azione e acrobazie tra rovine e montagne.

7

Voto assegnato da Orazio
Media utenti: 7.7

Non ci sono interventi da mostrare.