Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Outarel condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Outarel, aggiungilo agli amici adesso.

Outarel

ha scritto una recensione su God of War (2005)

Cover God of War (2005) per PS2

The Mark Of Your Terrible Deed Will Be Visible To All.

La mia recensione sarebbe piena di incazzature e bestemmie, però per una volta voglio parlarne tranquillamente. Cercherò anche di limitare le lamentele perchè è un gioco di 15 anni fa.
Ho giocato a ghost of sparta e chains of olympus e sinceramente non mi ricordo un cazzo, quindi giocare a questo sarà abbastanza fresh, magari mi leggo un riassunto su wikipedia per quei 2.
Ormai chi è che non conosce il famoso ▢▢△? Il gioco è un tomb raider con molti più nemici e senza le armi da fuoco, dopo Atene diventa un puzzle game con nemici spammati ovunque (i puzzle sono abbastanza semplici ) il gioco in generale a normale è abbastanza facile tranne la parte finale dove quel muro da scalare pieno di lame rotanti mi ha fatto bestemmiare malissimo, sono morto un paio di volte in tutto il gioco ed è sempre stato in qualche puzzle.
Kratos non so se è fatto mega storto apposta o cosa, tutto il budget deve essere andato per renderizzare le tette dell'oracolo di Atene, e boia se è stato ben speso.
La storia comunque è decente per essere un action, anche se da quando ho scoperto che il doppiatore di Kratos è un nibba non riesco a togliermelo di testa ogni votla che parla.
Kratos, almeno nel primo, è un personaggio che si può comprendere e nonostante fosse uno stronzo quello che gli è capitato non se lo meritava, non è un santone ma la sua sete di vendetta è condivisibile... i developer hanno voluto però mettere le cose in chiaro da subito: è uno stronzo e nel 2 peggiora pure, non si fa problemi se persone innocenti capitano in mezzo alle sue lame.
Uccidere i minotauri viola con minigioco del cerchio è impossibile, ho provato più volte e l'ultima volta che ho dovuto schiacciare così forte un tasto è stato nel minigioco di metal gear della tortura... il bello è che c'è la versione potenziata dei minotauri che è più facile.
Ha un feeling molto vintage, sopratutto nei doppiaggi (non sono esperto nei tecnicismi ma penso di poter dire che ha una compressione della voce "tipica" del periodo?)
Il gioco è abbastanza ripetitivo, sempre i soliti nemici reskinnati, ma comunque è facile e dura poco... e ha solo 3 boss.
Ha anche dei bei momenti spoiler: voglio citarne 2, in questo a me è piaciuto un sacco la meccanica di abbracciare moglie e figlia per curarle, invece in chains of olympus la scena dove c'è da schiacciare cerchio per abbandonare la figlia è mega triste.
Bonus: tette e violenza.
Per il futuro probabilmente gioco il 3 e se mai avrò la play4/5 gioco a quello nuovo, sinceramente il 2 non mi ispira troppo preferisco uno più recente (ascension o il 3, però mi dicono sia meglio il 3 e ascension è un prequel e chains of olympus e ghost of sparta hanno rotto il cazzo già abbastanza).

7

Voto assegnato da Outarel
Media utenti: 8.4

Outarel

ha scritto una recensione su Warhammer 40,000: Mechanicus

Cover Warhammer 40,000: Mechanicus per PC

Faith in what? Your Emperor, a corpse upon a throne?

"How can you understand your own extinction when you are as children, with barely a few thousand years of starfaring to your name? You cannot comprehend the threats that bear down on you even now. When your light is snuffed out, it will be as if you never existed."

Uno strategico a turni su warhammer 40k, sempre imperium ma sta volta nei panni mai vestiti dei Adeptus Mechanicus, degli invasati fissati col sostituirsi parti organiche con meccaniche, che pregano per far funzionare delle macchine che non comprendono, usano incenso e olii sacri per ripararle, però sono come il resto dell'umanità: incazzati, numerosi e con armi di distruzione di massa e quindi i necron hanno poche possibilità contro loro.
Si gioca in 3 fasi: la nave dove si sceglie la missione e si potenziano i tech-priest, la mappa tattica blu dove si va di stanza in stanza con eventi e combattimenti, e il combattimento vero e proprio.
Ci sono purtroppo anche stanze riutilizzate, quindi alla lunga un pò ripetitivo lo è.
Ha 2 meccaniche che lo contradistinguono un awakening meter locale e globale (raggiunto il 100% saremo costretti a fare la missione finale, quindi non si possono fare tutte le missioni e c'è da scegliere, penso ci siano 3 finali in base alle scelte).
Quella locale semplicemente rende più difficile i combattimenti con più nemici e magari che si rianimano più in fretta.
Ci sono anche i cognition point che servono per usare le armi più forti, andando avanti ci sono tanti modi per ottenerli quindi si puiò spammare tranquillamente.
E infine ci sono dei cantici che sono tipo poteri speciali che principalmente ho trovato utili per aumentare i danni abbestia e shottare 10 nemici tutti insieme usando un'arma AOE.

Giocato a difficile, e nonostante ciò il gioco è abbastanza facile, finito in una ventina di ore arrivando al 98% di awakening.

I vari eventi hanno delle scelte e mi paiono solo stronzate(sono principalmente flavour text e magari sono una lettura interessante, rendono più realistica l'esplorazione della tomba in assenza di budget per renderizzarla tutta per bene), non penso abbiano ripercussioni a lungo termine solo bonus/malus del cazzo durante la missione, e ritengo che siano illogiche delle volte, fortunatamente c'è un opzione che consiglio a chiunque di abilitare che fa vedere un icona che dice cosa succederà con quella scelta (c'è da memorizzare 4 icone in croce) per me è molto più godibile così, il gioco permette di customizzare la difficoltà , i glifi potete cercarli su google o ignorarli.

La trama non è un capolavoro, però è godibile. Se amate warhammer sapete cosa aspettarvi: sterminio di alieni e dubbi su come meglio sterminarli, pregando e con incenso sacro(che per qualche motivo funziona) o raccogliendo informazioni su di loro, cercare di capire la loro tecnologia e possibilmente commettere atti eretici?
I dlc paiono interessanti, ma non li ho giocati, consigliabile prenderlo con tutto incluso.

Graficamente è accettabile, i modelli son ben fatti e ogni pezzo di equipaggiamento è mostrato sul modello del techpriest, i nemici sono abbastanza variegati.
La musica è tipo elettronica-dubstep, solo che invece del basso droppano gli organi.

Lagga mentre si usano alcune skill(principalmente il servo skull), in alcune mappe, togliere gli effetti video aiuta (il gioco è bellino anche senza). Colpa di quella merda di unity? La mappa finale pure va a 40 fps... nulla di grave però.

I fan degli strategici probabilmente troveranno giochi più complessi altrove, come detto prima questo è facilotto, i fan di warhammer non possono perderselo dato che c'è carenza di giochi belli su warhammer (ameno che non aberriate proprio i giochi tattici).

Praise the Omnissiah.

Non ci sono interventi da mostrare 😔