Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Silent Hill 2 PS2

Sviluppato da KCET e prodotto da Konami, Silent Hill 2 è un gioco d'azione e avventura uscito il 23 novembre 2001 per PlayStation 2.

9.5

Recensioni

28 utenti

Recensioni

9.5

Media dei voti
28 recensioni degli utenti

Fabioneoneone

ha scritto una recensione su Silent Hill 2

Cover Silent Hill 2 per PS2

Quando la psicologia e l'horror si incontrano in maniera pressoché perfetta: Silent Hill 2 é proprio tutto ciò che chiederei da un gioco di questo tipo. La storia è completamente slegata dal primo, pur condividendo l'ambientazione è le meccaniche: per questo forse consiglierei di giocare prima il primo capitolo, comunque ottimo, ma non è essenziale. Narra di tale James Sunderland, che ha ricevuto una lettera da sua moglie, morta tre anni fa, con scritto che lei lo aspetta a Silent Hill, il loro "posto speciale". Questo gioco FA PAURA. Ho amato la sensazione di smarrimento che si prova spesso giocando, quando vai avanti e indietro senza sapere dove cazzo andare, alla ricerca della soluzione del prossimo enigma e alla ricerca del prossimo colpo di scena. É un puro viaggio psicologico: spesso ti sembra che il gioco giochi con te, piuttosto del contrario. É davvero difficile da descrivere. Consigliatissimo! Se non avete mai posseduto una PlayStation 2, fidatevi che questo é un ottimo motivo. Da comprare (e giocare!!) ad occhi chiusi.

9.5

Voto assegnato da Fabioneoneone
Media utenti: 9.5 · Recensioni della critica: 9

Vagitarian

ha scritto una recensione su Silent Hill 2

Cover Silent Hill 2 per PS2

Silent Hill 2 è forse l'incarnazione del survival horror per eccellenza poiché riesce a trascendere la sua natura ludica trasmettendo un disagio visivo e sensoriale palpabile tanto è fitta la coltre di ansia e malessere di cui è pregno, fitto come la nebbia che lo appesta più che circondarne la cittadina, teatro dei più deviati parti della mente umana, un condensato di depravazione e marciume su cui aleggia un velo di malinconia, imprigionata nell'astrattismo di una banale vicenda capace di trasformarsi in una delirante escalation di mistero e repulsione.
L'opera è subdola. Malsana. Non spaventa mai direttamente, ma gioca col nostro subconscio grazie al sapiente di dosaggio di musiche e suoni atmosferici, alternati da opprimenti silenzi che sfociano in escursioni industriali, acustiche, a volte noise, dando vita ad una sorta di tortura psicologica capace di andare oltre lo spavento a buon mercato, creando un senso di malessere, appunto, che si protrae per l'intera durata della vicenda, esplodendo nel finale, a suo modo liberatorio, intriso di poetica malinconia, lasciando un segno tangibile di quest'esperienza scalfito nella nostra psiche, o forse un solco nel cuore, affinché quello che abbiamo subito ed assorbito esca fuori, perché ci sono momenti sconvolgenti, che inscenano cose che mai si erano viste prima e mai più si sono viste dopo, figlie di una voglia di sperimentare e di un coraggio sempre più raro, capaci di oscurare quei piccoli limiti che lo affliggono, come la scrittura, ancora acerba e in via evolutiva, talvolta banale nei dialoghi, ma intrisa di significati e metafore celate, evidenti perlopiù a chi ci si approccia oggi, a così tanti anni dall'uscita, ma riuscendo ancora a incutere sensazioni mai così opprimenti, vere e pulsanti.
Silent Hill prima di essere un videogioco è un esperimento, una dose non letale di pura angoscia ma sufficiente a destabilizzare anche la mente più avvezza a questo genere di prodotti.

8.9

Voto assegnato da Vagitarian
Media utenti: 9.5 · Recensioni della critica: 9

palkia34

ha scritto una recensione su Silent Hill 2

Cover Silent Hill 2 per PS2

Sono passati 2 anni da quando vide la luce il miglior survival horror mai esistito, il primo Silent hill segnò un passo avanti epocali nel genere dei survival, ha detto addio alle trame da B movie o agli intrighi di società di squilibrati per abbracciare la psicologia, fondendola con un gameplay fantastico, enigmi indimenticabili e la miglior atmosfera che gli horror puri avessero mai visto. Le aspettative di tutti erano alle stelle e giustamente.
Diciamocelo subito, Silent hill 2 non è eccezionale quanto il predecessore, non ha il suo impatto e in termini di meccaniche di gioco non segna passi avanti, ma si limita a rimanere sulla propria strada. Questo però lo rende un brutto gioco? Affatto. Pur non essendo all'altezza del glorioso capostipite, si parla di uno dei miglior survival horror puri mai creati, ma perché?
Per 2 motivi:
1) L' atmosfera. Silent hill 2 è decisamente meno horror rispetto al primo, un luogo terrificante come la scuola demoniaca o l'otherworld non è presente, ma allora perché considerare l'ambientazione un pregio? Per il semplice fatto che tutto sia stato costruito intorno ai personaggi, a questo giro Silent hill è proprio l'emanazione dei ricordi e dei pensieri di coloro che la visitano, stesso discorso per gli abomini lì presenti, tra cui spicca il nemico più geniale di sempre Pyramid Head. Ogni luogo del gioco mette una grande angoscia perché alla fine si entra come in sintonia con il protagonista, un uomo normalissimo in cui è facile immedesimarsi e si vedrà quello che Silent hill è veramente, un luogo di punizione e redenzione e non sono un inferno in terra.
2) La trama. Se il leggendario Planescape Torment non fosse mai esistito non mi farei scrupoli a definirla la miglior trama di sempre. La storia di Silent hill 2 ,con tutto che si tratta di un horror con le derivate idee sovrannaturali, è una storia di uomini, o meglio di un uomo, che affronta i propri demoni e le proprie paure per espiare i propri peccati, un plot esemplare che quando portiamo a termine lascia al giocatore ben più di qualcosa, ma un intero oceano di sensazioni e emozioni che chi sottovaluta questo media non può neanche immaginare.
Geniale anche la gestione dei finali multipli.

Siete arrivati fin qui e non siete andati ancora a giocare questo titolo? Che cosa state aspettando? CORRETE A GIOCARCI!

SAV

ha scritto una recensione su Silent Hill 2

Cover Silent Hill 2 per PS2

Sequel di quel Silent Hill che un paio d'anni prima mise in crisi la saga di Resident Evil, Silent Hill 2 rappresenta lo stato dell'arte di quell'intenso sottogenere che risponde al nome di survival horror. Un titolo dotato di atmosfere inquietanti ed opprimenti e di una trama matura che affronta tematiche difficili. Un gioco profondo, astratto e ricco di metafore, bello nella grafica e maestoso nel sonoro. Un titolo che nell'arco delle dieci ore che dura instilla nel giocatore una sgradevole quanto coinvolgente sensazione di inquietudine. Un vero baluardo del genere horror e non intendo solo del mondo videoludico ma di tutto ciò che riguarda l'arte della paura e dello spavento. Un capolavoro che vi farà vivere un vero e proprio viaggio nei malati meandri dell'inconscio umano.

Non ci sono interventi da mostrare.