Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Su Raf95

Amo cinema e libri, ma i videogiochi sono una passione che mi accompagna fin da piccolo. Ho un sito a tema videogiochi, fateci un salto (trovate il link poco sotto la bio)

Raf95 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Raf95, aggiungilo agli amici adesso.

Raf95

ha pubblicato delle immagini nell'album Immortals Fenyx Rising riguardante Immortals: Fenyx Rising

Raf95

ha scritto una recensione su Stray

Cover Stray per PS4

Recensione - Stray - PS4

--------
Vi aspetto sulle mie pagine: https://www.nagame.it/link.html
--------
Annapurna Interactive colpisce ancora con un’avventura breve, ma profonda, che ci mette nella pelliccia di un piccolo gattino randagio. Stray è molto più di un cat walking simulator, ma una storia ricca di significato. Ambientato in un’epoca in cui la razza umana è stata decimata, a farla da padrone ora le specie dominanti sono due: i robot (per lo più amichevoli, ma non tutti) e gli Zurk, parassiti onnivori in grado di divorare carne e metallo e quindi minaccia per qualsiasi specie.

A fare da sfondo alla trama principale ci sono piccole missioni secondarie, assegnate da quegli stessi automi resi più umani che mai nei comportamenti, e la possibilità di interagire con i cittadini robotici per conoscerne i loro background narrativi con poche battute ciascuno. A dare maggiore adito al realismo, in Stray non ci sono vincoli: potete decidere di proseguire con le missioni principali o potete scegliere il girovagare libero per i vicoli ed i tetti che caratterizzano le macro-aree suburbane dei quartieri robotici. Nell’esplorazione libera gli sviluppatori hanno preferito rendere meno manuali (il che avrebbe reso il gioco inutilmente complesso considerando anche la telecamera piuttosto scomoda in alcuni punti delicati) e più automatici i controlli facendo in modo che il gattino possa saltare da un punto A ad un punto B con la semplice pressione di un tasto e rendendo praticamente impossibile la caduta da posti pericolosamente alti.

Sicuramente su internet vi sarete imbattuti in qualche video di gatti arrabbiati con pelo arruffato, schiena ricurva ed artigli in bella vista, no? Ecco. Dimenticatevi tutto ciò in Stray. Il nostro piccolo protagonista è pacifista al 100% e di combattere non se ne parla proprio, meglio scappare o nascondersi! Nel gioco sono presenti in caso di nemici perlopiù fasi stealth (fatta eccezione di una minuscola sezione del gioco in cui avremo perfino un’arma a disposizione).

Lato tecnico nessuna nota negativa: Stray è realizzato in modo squisito e dettagliato, la colonna sonora, mai invasiva, incalza nei momenti giusti ed anche senza ray-tracing i riflessi fanno il loro dovere. Il doppiaggio è assente, ma del resto i robot non “parlano” una lingua comprensibile quindi poco male.

Stray è un’avventura in terza persona che va assolutamente provata! È una ventata di aria fresca (almeno su console), anche se gli sviluppatori avrebbero potuto osare di più magari proponendo qualche combattimento felino con artigli e graffi o magari una modalità libera in cui cimentarsi con i movimenti manuali. Concludo dicendo che, a discapito del parere di molti, la longevità di Stray è giusta e qualche ora in più avrebbe forse rischiato di allungare inutilmente il brodo.

VOTO: 8.0

+Storia profonda
+Gameplay divertente
+Tanti obiettivi secondari
-Osa poco
--------
Vi aspetto sulle mie pagine: https://www.nagame.it/link.html
--------

Non ci sono interventi da mostrare 😔