Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Ragu condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Ragu, aggiungilo agli amici adesso.

Ragu

ha scritto una recensione su Beyond Two Souls

Cover Beyond Two Souls per PS4

Nauseante

Nemmeno il tempo di giocare il secondo capitolo, che ho vomitato anche l'anima.
Il potere della protagonista di volare in qua e là mi ha fatto girare la testa non poco, e, considerando il fatto che mi ero appena sbafato un bel piatto di lasagna, lo stomaco ha agito di conseguenza.

Inutile dire che non ho proseguito oltre, ma ho visto gran parte della restante trama mentre ci giocava mio fratello. Lui è un amante di questi mezzi racconti noiosi, io no. Vuoi fare un videogioco, fai un videogioco. Vuoi fare un film, fai un film. Vuoi fare musica, fai musica. Non fai un musical.

Ragu

ha scritto una recensione su inFamous: Second Son

Cover inFamous: Second Son per PS4

Comprato con i saldi PSN del nuovo anno.
Divertente si, i primi capitoli fattispecie. Il fatto di poter avere potere diversi è ganzo, ma alla lunga un po' controproducente. I combattimenti dopo poco stancano, l'ambientazione è senz'anima. La trama regge, senza eccellere. Delsin è uno squattrinato un po' coglione, che rispecchia il titolo.
Niente a che vedere con inFamous 2, questo può considerarsi una specie di interessante DLC next-gen. Longevità scarsa, non ci si accorge quasi di essere arrivati al finale.
Cole eri più cazzuto, non te lo scordare.

Ragu

ha scritto una recensione su The Witcher 3: Wild Hunt

Cover The Witcher 3: Wild Hunt per PS4

Il mio interesse per i videogiochi stava pian piano scemando. Altri interessi si erano interposti nella mia vita, preferivo dedicare il mio tempo ad attività diverse. Ma un bel pomeriggio della scorsa primavera, dopo aver appena subito una bruciante delusione "di vita", decisi improvvisamente e con smania feroce di comprare questo titolo, uscito da poco e di cui non sapevo pressoché nulla, data la mia assenza dagli ambienti videoludici. Tuttavia mi ispirava.
Fu una scelta azzeccata. Mi appassionai fin da subito alla storia, colmando i vuoti di quelle giornate. Era da tantissimo che un gioco non riusciva a trascinarmi davvero, non sono mai stato uno a cui piace spendere parecchie ore dietro a un titolo, presto mi annoio. Infatti per completare la storia principale ho impiegato parecchio tempo, circa 5 mesi, per un totale pero di circa 70 ore, come mai prima nessun gioco sulla mia mensola. Geralt, doppiaggio stupendo, grosso e puttaniere, mi è entrato subito in simpatia. Peccato per le acconciature, speravo ve ne fossero di più. La varietà e la vastità del mondo mi gioco mi hanno entusiasmato. Cirilla almeno una volta nuda con l'elfo ci voleva. Il gwent è un interessante passatempo, diverso dal solito e di sicuro più competitivo.
Da allora non è che impiego il mio tempo solo con i videogiochi, ci mancherebbe asd , ma un'ora o anche due ce le passo volentieri come un tempo.

Ragu

ha scritto una recensione su The Witcher 3: Wild Hunt

Cover The Witcher 3: Wild Hunt per PS4

Pochissimi titoli riescono a far star buono Ragù per più di 60 ore. Bravo Geralt.
Gwent bellino, mondo assurdo, sensazione di incompiutezza perenne.

Non ci sono interventi da mostrare.