Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Far Cry Primal: Ubisoft ha copiato… Da se stessa

Quando si parla di copiare un'idea e sfruttarla a proprio vantaggio, il vocabolario italiano indica: “plagio s.m. (pl. -gi) – Attribuzione al proprio ingegno di un'opera altrui, o di parti di essa”.
Si può allora parlare di plagio con Far Cry Primal? Il caso, sollevato dal sito Gamespressure.com, riguarda l'ultimo gioco targato Ubisoft, che prosegue la saga dopo il quarto capitolo ambientato nel Kyrat.
Il sito avrebbe infatti notato come le mappe dei due giochi sarebbero identiche, per posizione dei corsi d'acqua, posizionamento dei ponti (ora diventati guadi attraversabili a piedi) e per l'ubicazione del villaggio di Takkar, la medesima di uno dei villaggi di Far Cry 4. Tutte queste congetture sono, ovviamente, supportate dalle due mappe che, messe a confronto, lasciano davvero poco adito a dubbio e ci fanno chiedere se si possa parlare effettivamente di plagio interno o se invece la stessa Ubisoft abbia deciso di semplificarsi il lavoro riciclando una parte del vecchio titolo nel nuovo.
Lasciamo a voi il confronto delle due immagini, che trovate in calce all'articolo, e tutti i commenti del caso, invitandovi ovviamente a rimanere con noi per eventuali chiarimenti di Ubisoft ed in generale per tutte le novità del caso.

Clicca per vedere lo slideshow.

Continua la lettura su www.playstationbit.com

PlayStation Bit 3 marzo 2016 alle 10:10

Condiviso da Tore e altri 3.Piace a 3 persone

dan1988

 

Far Cry 4 è stato un capolavoro assoluto e questo non è male, non ci vedo niente di male nel riciclare la mappa, ma tanto il videogiocatore medio non fa altro che criticare per partito preso...

JimmyQuelloBello

 

Giocato il 3,il 4,fantastici.. Non possono togliere far cry stesso per propinarmi sta mezza ciofeca, dai, su.. Non è neanche un far cry, lo sembra e basta sisi far cry è la trama, sono le armi da fuoco, le esplosioni, l esplorazione, i villain.. Qua non c'è un cazzo, solo gente che fa versi

dan1988

 

Quei "versi" sono una riproduzione del Proto-Germanico, lingua "parlata" 10.000 anni fa e ricostruita attraverso le lingue moderne. Hanno assunto dei veri linguisti per questo, e io da laureato in lingue ne sono affascinato.

Scrivi un tuo commento