Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

MilitAnt – Recensione

Publisher: Xibalba Studios Developer: Xibalba Studios
Piattaforma: PS4 Genere: Azione/Sparatutto Giocatori: 1 PEGI: 7 Prezzo: 9,99€
Tra la miriade di titoli indie, Xibalba Studios porta su PlayStation 4 il suo MilitAnt titolo a scorrimento orizzontale che ci mette nei panni di una piccola formica soldato, pronta a difendere la sua colonia a qualsiasi costo contro le orde inarrestabili di termiti. Purtroppo passo dopo passo, proiettile dopo proiettili capiamo subito che il gioco non va, non tanto per una reale impossibilità di avanzare, ma per un totale sbilanciamento della difficoltà e comandi scomodissimi che faranno girare i nervi anche ad un Maestro Zen.



Z la formica



MilitAnt inizia con un breve ma intenso filmato dove ci viene spiegata la guerra che incombe tra formiche e termiti. Le termiti voglio conquistare la Cristallite un cristallo alla base dell'economia di tutti gli insetti che genera costanti guerre e che le formiche proteggono a costo della vita. Nel frattempo però anche vespe e scorpioni sono sul piede di guerra, così mentre le termiti combattono una guerra a terra, le terribili vespe comandano il cielo e noi, una semplicissima formica soldato dovremo riportare la pace nel mondo, fermando la guerra una volta per tutte.



Per quanto l'introduzione sia davvero interessante e ben sviluppata, pad alla mano tutte le speranze costruitesi durante il filmato iniziale vengono subito meno, ci troviamo di fronte ad un gioco a scorrimento in 2.5D (alla Batman Arkham Origin: BlackGate per intenderci), che attenzione di per sé non è malvagio, ma abbiamo un sistema di gioco totalmente sbagliato.



Andiamo con ordine e cerchiamo di capire perché tutto ciò è sbagliato: La nostra formichina si muoverà solo orizzontalmente, abbiamo un tasto per il salto, uno per il corpo a corpo e uno per il dash/schivata, con i due grilletti posteriori faremo fuoco, mentre con L1 e R1 abbiamo il cambio arma. Essendo formiche, con 4 zampe impugnano armi da fuoco mentre con le altre due armi bianche.



Durante il nostro cammino però, i nemici non arriveranno solo davanti a noi, ma anche su sezioni diverse rispetto a dove ci troviamo così, grazie all'analogico destro, abbiamo un sistema di mira, in questo modo con un mirino laser riusciremo a capire quale nemico stiamo mirando e ucciderlo. Purtroppo il sistema di mira è il primo dei tanti errori, questo fa infatti acqua da tutte le parti. Selezionando un nemico, il mirino resterà fisso su di esso e siccome a schermo ci saranno una moltitudine di nemici e proiettili, sarà difficilissimo gestirli tutti, a questo si aggiunge un sistema di cooldown delle armi davvero fastidioso ed invasivo. Dopo 2/3 secondi di fuoco continuato le armi si surriscalderanno e per qualche secondo sarà impossibile utilizzarle, certo possiamo cambiare con le altre due di riserva, ma durante gli scontri affollati, proiettili che volano da ogni dove, sezioni platform e pericoli ambientali avere anche il pallino di cambiare arma letteralmente ogni 2 secondi rende il tutto molto asfissiante.

Continua la lettura su www.playstationbit.com

21 settembre 2016 alle 12:00

Condiviso da popcornking.