Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Gli sviluppatori di EVE Online si aspettavano molto di più dalla realtà virtuale

Il mese di ottobre 2017 è stato un momento difficile per CCP Games, il creatore islandese di EVE Online. L'azienda è sempre stata in prima linea nella sperimentazione e sebbene siano più noti per il loro MMO, la compagnia ha anche approfondito i generi di sport o sparatutto.



Alla fine dello scorso anno, CCP Games annunciò che stavano chiudendo tutti i loro progetti VR (Big Fish Games): una decisione così forte che portò alla chiusura degli uffici di Atlanta e del Regno Unito. Secondo una dichiarazione all'epoca, "il team di sviluppo di EVE Online non ha subito alcun impatto", ma il tutto ha chiaramente influito sulla società nel suo complesso.



Recentemente Destructoid ha parlato con il CEO di CCP, Hilmar Veigar Pétursson, proprio di VR e di EVE Vegas.

Continua la lettura su www.eurogamer.it

22 ottobre 2018 alle 08:40