Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Trials Rising – Recensione

Trials Rising è il nuovo capitolo della serie racing-platform sviluppata da RedLynx e distribuita da Ubisoft, disponibile sugli scaffali di tutti i negozi dal 26 febbraio per PlayStation 4, Xbox One, PC e Nintendo Switch.
Presentato ufficialmente all'E3 2018 sul palco della conferenza Ubisoft, con una presentazione piuttosto stravagante aggiungerei, il titolo propone una ventata d'aria fresca per il brand il quale, dopo un non proprio ben riuscito Trials of the Blood Dragon (Capitolo dedicato allo spin-off di Far Cry 3), si era allontanato dai fan.
Con questo nuovo capitolo lo studio finlandese di RedLynx propone un prodotto decisamente migliorato, riuscendo a garantire una curva d'apprendimento alla portata di tutti con un biglietto d'ingresso libero ai principianti.
Abbiamo potuto recensire per voi Trials Rising grazie a una copia promozionale gentilmente fornita da Ubisoft e non vediamo l'ora di parlarvene.



Anteprima
Prodotto
Voto
Prezzo



https://images-eu.ssl-images-amazon.com/images/I/51qmfPcaTNL.jpg



Trials Rising



Nessuna recensione



34,90 EUR



Acquista su Amazon



Follia, acrobazia e un pizzico di demenziale nella recensione di Trials Rising!



La serie di Trials è rinomata per il suo gameplay, nel quale il racing incontra il platforming, in un'alchimia la cui fisica gioca un ruolo fondamentale nella riuscita delle varie evoluzioni che compiremo in sella alla nostra moto da cross.
Proprio a causa della fisica, la quale gioca un ruolo fondamentale nel titolo, la velocità è un'arma a doppio taglio. Infatti, se non dosata adeguatamente, rappresenta un duro ostacolo da superare. E' importante dunque bilanciare velocità ed equilibrio della moto, in modo da non perdere il controllo del mezzo ed incorrere, di conseguenza, in un eventuale incidente.
Come accennato in apertura, RedLynx propone un biglietto d'ingresso davvero niente male. Trials Rising presenta una vera e propria università per piloti Trials, nella quale è possibile assimilare tutte le basi del gameplay attraverso varie prove che, man mano, aumenteranno di difficoltà sia ludica che di apprendimento. Fortunatamente tali prove sono accompagnate da una spiegazione video, oltre a lasciare tempo illimitato al giocatore per migliorare le proprie abilità.
Imparate le basi del gameplay e della gestione della fisica, sarete sicuramente pronti a scendere in pista nelle varie gare sparse su tutto il mappamondo. Siamo piloti Trials e come tali dovremo farci largo attraverso diverse leghe. Ognuna di queste governa distintamente un'area geografica, partendo dal Nord America per poi attraversare il resto del mondo. Ogni gara disponibile propone un tempo record da battere, premiandoci con una medaglia da bronzo a diamante in base al nostro risultato. Spesso e volentieri nelle gare normali dovrete gareggiare contro i fantasmi degli avversari, ognuno di essi indicherà un tempo record da battere, aumentando così la competitività tra i giocatori.
Oltre al normale completamento delle gare sono presenti diversi obiettivi, proposti dai vari sponsor disponibili nel gioco, al cui completamento riceverete in ricompensa oggetti cosmetici, esperienza e monete in più rispetto al quantitativo normale. Questi obiettivi variano a seconda del tracciato scelto; alcuni richiedono di terminare la gara senza commettere un certo limite di errori, altri necessitano l'esecuzione di azioni specifiche. Quel che basta per alzare del giusto l'asticella della difficoltà.
Al compimento di ogni gara di lega viene sbloccato lo stadio dove verranno disputate le finali del campionato in corso. In questi campionati dovremo affrontare piloti guidati dall'IA in tempo reale. Completate le tre gare disponibili, avrete accesso ad una nuova lega e, da qui, anche ad altre competizioni distribuite sul mappamondo.



https://www.playstationzone.it/wp-content/uploads/2019/03/Trials-Rising-1024x576.jpg



Nonostante il gameplay si possa definire piuttosto monotono, i ragazzi di RedLynx hanno aggiunto diverse modalità di contorno. Quel pizzico di varietà che non guasta mai.
Tra le modalità multigiocatore troviamo, oltre a quella globale, anche una modalità party, il quale permetterà di giocare in locale fino a quattro giocatori. A questa si aggiunge una lobby privata e, infine, Track Central, modalità nella quale è possibile gareggiare nei tracciati creati da altri utenti utilizzando l'editor interno al gioco.
Infatti, Trials Rising permette ad ogni giocatore di creare un proprio tracciato attraverso un editor di creazione abbastanza complesso. È possibile impostare ogni minimo dettaglio a partire dalla località, punto di partenza, checkpoint e tutti gli elementi del caso. Una volta costruito il tracciato, è possibile collaudare quanto creato per verificare tutte le imperfezioni del caso. A primo impatto, devo ammettere che è un editor piuttosto difficile da gestire, soprattutto per via delle innumerevoli cose che si potranno realizzare. In ogni caso i giocatori più navigati sapranno sicuramente realizzare tracciati tanto geniali da conquistare la community.
Oltre al comparto multigiocatore troviamo, sempre nel mappamondo, le Prove Abilità. Queste prove si propongono con una sequenza di sfide in grado di mettere a dura prova la vostra capacita di padroneggiare la fisica, come salti in lungo o basket.
All'interno del gioco sono presenti delle microtransazioni puramente cosmetiche, infatti è possibile acquistare, attraverso valuta in-game oppure reale, oggetti come costumi, parti di pilota e di moto, adesivi e ghiande. Queste ultime rappresentano la moneta premium nel negozio. Ogni oggetto cosmetico verrà classificato per rarità, da quella più comune a quella più rara. Sarà inoltre possibile vendere gli oggetti indesiderati, come i doppioni, per ottenere altre monete da spendere. Al raggiungimento di ogni nuovo livello si verrà premiati con una cassa premio da ben tre ricompense.
Trials Rising propone un gameplay solido ma fortemente trial and error. Al giocatore viene richiesta una certa dose di abilità per avanzare nella carriera. Nonostante la partenza sia piuttosto semplice, come detto in precedenza, il livello di sfida continuerà ad aumentare inesorabilmente, rendendo di vitale importanza allenarsi presso i tutorial per rafforzare i fondamentali del gameplay.



https://www.playstationzone.it/wp-content/uploads/2019/03/Trials-Rising-1-1024x576.jpg



Trials Rising sfrutta un'inquadratura posta al lato destro del pilota, dando così una panoramica del tracciato. I background, i quali rispecchiano l'estetica di varie località, sono veramente ben realizzati.
Per quanto riguarda il lato tecnico, mi è capitato di notare caricamenti piuttosto lenti nel mostrare le texture ogni qualvolta si riavvia il tracciato. Ho notato anche qualche calo di frame rate, nonostante nel complesso rimanga stabile sui 30fps.
Ottimo sia il lavoro svolto con l'illuminazione che quello realizzato col motore fisico.
Il sonoro del gioco rientra negli standard più comuni e la colonna sonora si sposa bene con il setting del prodotto, segnaliamo inoltre la presenza di un doppiaggio in lingua originale ma, fortunatamente, con testi e menù localizzati in italiano.




L'articolo Trials Rising – Recensione sembra essere il primo su PlayStation Zone.

Continua la lettura su www.playstationzone.it

14 marzo alle 20:41

Condiviso da Cloud Of Darkness e un altro.Piace a 2 persone