Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

La modalità Bloody Palace di Devil May Cry 5 contrasta perfettamente con Sekiro - articolo

Alcune cose stanno perfettamente insieme, anche se sono molto diverse. Fragole e pepe nero, ad esempio, o pancetta e zucchero. O ancora, anguria e feta. Ok, l'ultima non l'ho ancora provato ma mi hanno detto che funziona alla grande.



Sekiro e Devil May Cry 5 hanno alcune discrete somiglianze: sono entrambi i primi candidati a gioco dell'anno ed entrambi sono prodotti di sviluppatori giapponesi al culmine delle loro produzioni videoludiche. I due titoli però scelgono approcci diametralmente opposti per quanto riguarda l'azione di gioco. Sekiro come tutti già saprete aggiorna la formula per molto tempo trascurata di Tenchu, che richiede pazienza, un preciso tempismo e controllate esplosioni di aggressività. Devil May Cry 5, d'altra parte, è più veloce e tosto, un'inarrestabile esplosione di furia e disordine.



Quindi se da un lato Sekiro mostra la sua eleganza da canto shomyo, Devil May Cry 5 invece contiene tutta la potenza del death metal urlato da un adolescente arrabbiato che ha appena chiuso la porta di camera sua sbattendola violentemente. E, si scopre, i due giochi si completano a vicenda in modo davvero eccezionale.



Leggi altro...

Continua la lettura su www.eurogamer.it

16 aprile alle 17:00