Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da From Software e prodotto da Bandai Namco Games, Dark Souls III è un gioco di ruolo uscito il 12 aprile 2016 per PC Windows · Pegi 16+

Dark Souls continua il suo percorso di innovazione in questo ultimo, ambizioso capitolo della saga acclamata da pubblico e critica.

Le fiamme si estinguono e il mondo è in rovina: esplora un universo ricco di nemici colossali e vaste ambientazioni, assaporando un'atmosfera epica e affrontando l'oscurità grazie a un sistema di combattimento sempre più frenetico e intenso. Vecchi e nuovi giocatori potranno immergersi nel mondo di Dark Souls grazie alla spettacolare grafica e alle dinamiche di gioco che offrono un'esperienza unica.
Del fuoco non rimangono che braci... preparati ad affrontare nuovamente l'oscurità!

8.7

Recensioni

28 utenti

Recensioni

8.7

Media dei voti
28 recensioni degli utenti

Kiryu

ha scritto una recensione su Dark Souls III

Cover Dark Souls III per PS4

TL;DR sono un Souls-fag

Ho volutamente atteso di portare a termine i DLC e di assimilarli per bene prima di scrivere questa recensione. Il motivo è evidente: questo capitolo finale della serie Souls ha tantissimo da dire, fino all'ultimo. Tuttavia, come per Bloodborne, sono giunto alla conclusione che scrivere una normale recensione sarebbe futile, quindi beccatevi questa versione estremamente semplificata di ciò che penso riguardo Dark Souls 3 nella sua interezza.

E' perfetto in praticamente ogni aspetto.
Fino a qualche mese fa mai mi sarei sognato di ritenere DS3 superiore a BB, il quale è un titolo che rispecchia al 100% i miei gusti e lo fa con una qualità oltre misura, eppure ora sono qui a dirvi proprio questo. Per farla molto breve, perché altrimenti starei qui a scrivere per giorni interi spo.ilerandovi tutto, si tratta di un'opera davvero matura: DS3 prende tutto quello che i Soulsborne hanno costruito di buono in quest'ultima decina di anni e lo raffina fino al limite. E' un'opera che mi ha regalato delle soddisfazioni difficilmente descrivibili, soprattutto giocandolo per una terza volta in occasione dell'acquisto del season pass: il gameplay, le battaglie contro i boss, il level design, la musica, il design di personaggi e ambienti, il comparto online e soprattutto il comparto narrativo. TUTTO in questo videogioco mi è sembrato al suo punto più alto della serie o come minimo ad un livello schifosamente elevato. Ma come ho detto prima, non sono qui per fare una normale recensione. Per quanto l'idea di parlare per giorni interi di 'sto videogioco non mi dispiaccia poi così tanto, sono davanti al pc a scrivere soltanto per esprimere quanto penso sia genuinamente fenomale DS3 quando si parla di narrativa.

Il capitolo conclusivo non delude i predecessori e presenta un mondo e dei personaggi martoriati da ogni tipo di tragedia, ogni luogo e ogni persona contribuiscono alla creazione di uno dei mondi più soddisfacenti e coinvolgenti che abbia mai avuto il piacere di vedere. Storie di guerrieri che si sono lasciati tutto alle spalle alla ricerca di qualcosa più grande di loro, sacerdoti e sacerdotesse di terre lontane la cui fede è stata messa a dura prova dalle più disparate condizioni, studiosi alla ricerca delle grandi verità del mondo, combattenti eternamente leali ad una causa, sfortunati ladri, eretici esiliati, divinità in conflitto tra loro, regni che vanno e vengono nel corso di secoli o millenni. Ogni elemento a sé stante diventa uno nel grande - e criptico - schema delle cose e DS3 è l'apice di tutto quello che ha avuto inizio in DS1. Ci sarebbe davvero troppo da dire sull'universo narrativo di questa serie, cercare di riassumere qualcosa qui sarebbe solo controproducente. Mi limito a dire che, al contrario del primo DS, il terzo ha raggiunto una sua maturità narrativa al 100% coerente con sé stessa. Con questo non intendo che lo storytelling tipico della serie si sia di colpo chiarito, e per fortuna. Ci sono ancora un sacco di elementi vaghi, ma nulla costituisce una falla logica. E questo è tutto ciò di cui c'era bisogno: zero falle logiche. Per il resto, quello che non viene chiaramente spiegato presenta un sufficiente numero di elementi per ricavare delle possibili deduzioni. Così come è sempre stato per la serie, questo concetto si può applicare anche ai DLC.

Parliamo dei DLC (o meglio, del grande DLC diviso in due) per concludere questa specie di lunghissima annotazione: sono convinto che sia una conclusione PERFETTA per la serie e che, al contrario di quello che molti dicono, non faccia davvero nascere nuove questioni. La storia di DS ha finalmente raggiunto una sua conclusione. Lungo il cammino, tante questioni aspettano solo voi per essere risolte ed inserite come pezzi in puzzle incompleto, ma quello che Miyazaki voleva dire con questa serie lo ha detto. E lasciatemelo dire, lo ha detto con un'opera d'Arte grandiosa e con un finale che definire epico e allo stesso tempo perfettamente in linea con i temi di Dark Souls non renderebbe veramente l'idea

Alla fine, non ho detto praticamente nulla con una recensione che supera in lunghezza buona parte dei pareri che vedo scritti su questo sito. Ma va bene così, non credo sia questo il modo più adatto per far capire quanto cazzo di senso e fascino abbia questo enorme progetto portato avanti da Miyazaki e From Software. Quello che so è che sono contentissimo di essere entrato in contatto con questa epopea e di essermene innamorato nel corso degli anni.

E ora, lasciamo riposare questo capolavoro di serie che è Soulsborne, Guardo con speranza al futuro di una software house che sembra finalmente pronta a rinascere, a vivere una seconda era post-Souls e spero con tutto me stesso che il prossimo lavoro di Miyazaki riuscirà ad appassionarmi anche solo metà di quanto mi sono sentito emotivamente coinvolto con questo suo grande progetto.

Nel frattempo, mentre aspetto Sekiro, tanto vale dirlo: grazie Miyazaki, grazie From Software. Grazie di tutto.

Willy Hunter

ha scritto una recensione su Dark Souls III

Cover Dark Souls III per PS4

Degno epilogo della saga Souls

Ho scoperto i Souls nel lontano 2011 quando comprai in saldo DS per Xbox 360.
Dopo un ostico e frastornante inizio per la difficoltà assoluta e per l'approccio disarmante e' stato vero amore videoludico. Finiti tutti e 3 i capitoli della serie. Giocato tutti i DLC ed anche Bloodborne che trae forte ispirazione da essi. Oltre 300 ore di hardcore game.
Il terzo ed ultimo (per il momento ) capitolo della serie rappresenta il degno epilogo, la fine di una storia che ha cambiato , anzi introdotto un nuovo genere di action RPG, i Souls Like.
Anche questo capitolo lascia al giocatore il compito di scoprire un po' tutto: trama poco chiara, ambientazione oscura e mondo profondamente ostile.
Boss in apparenza imbattibili, nuove aree sbloccabili , alcune obbligatorie altre opzionali, ed una infinita' di armi personalizzabili con infusioni varie.
Grafica di alto livello e personaggi carismatici arricchiscono ulteriormente il gioco.
E' bellissimo ! Da provare assolutamente anche per chi non ama particolarmente questo genere di giochi.
Io spero che la serie non sia finita qua..magari tra qualche anno dopo la giusta pausa di riflessione da parte di mamma FromSoftware

9.6

Voto assegnato da Willy Hunter
Media utenti: 9.1 · Recensioni della critica: 9

Nito PaneVito

ha scritto una recensione su Dark Souls III

Cover Dark Souls III per PS4

Dico subito che in questa recensione analizzerò quasi tutti gli elementi del gioco in maniera approfondita (quindi ATTENZIONE agli spoi.ler) quindi aspettatevi una luuuuunga recensione, che oltretutto sarà divisa in varie categorie.
Sarà anche divisa in due parti, questo perché non ho proprio il tempo materiale di scrivere altro, soprattutto per le categorie più "calde" (come il world design o le boss battle). La seconda parte arriverà molto più in là nel tempo, contando che poi questa recensione l'ho scritta nel giro di qualche settimana (tra appunti e quant altro)e che l'ho pubblicata solo oggi. Il voto comunque sarà comune.
Parlerò di quasi ogni cosa del gioco, non ho voglia di limitarmi al superficiale come molti fanno, voglio dare una reale motivazione a quello che scrivo con esempi e confronti. Direi di cominciare...

- COMPARTO AUDIO
Dark Souls 3 si è differenziato molto rispetto ai suoi predecessori in questo aspetto. Se nei precedenti souls (compreso Bloodborne) avevamo delle Ost molto particolari, di diversi generi, che erano in grado di dare una sensazione di malinconia indescrivibile, nel 3 tutto questo non c'è...almeno in parte.
Nel gioco ci sono parecchie ost belle, nulla da ridire su questo, e From Software si è orientata più verso la musica orchestrale, piena di enfasi, di vita che rinasce, soprattutto COERENTE con ciò che trasmette il gioco e con ciò che succede, l'Ost dei Principi Gemelli è messa al momento giusto e nel modo giusto, fa il suo lavoro egregiamente e ti trasporta per tutta la bossfight.
Purtoppo non è tutto oro quel che luccica, perché, esclusa qualche ost, il resto si può facilmente confondere con le altre, le ost orchestrali son quasi tutte uguali, e son pure tante, quindi il senso di malinconia (che comunque non fa effettivamente parte del "mood" del gioco, anche se l'avrei apprezzato) che c'era nei precedenti souls è scomparso per far posto sia ad ost belle (quasi degne di un Final Fantasy) sia all'ost banale e mediocre. L'Ost delle Hub di gioco dei souls lo sappiamo tutti quanto siano da orgasmo musicale, nel 3 invece tutta la magia scompare, per far posto ad un tick di pianoforte piuttosto semplice.
Son però felice che nel gioco buona parte dei boss abbiano un ost davvero bella, anche se banale o semplice.

- LATO TECNICO
(Divido il lato tecnico da quello artistico)
Tecnicamente, mi dispiace dirlo, siamo a pessimi livelli, senza giri di parole.
Sappiamo tutti com'è la telecamera nei souls, in questo Dark Souls la tradizione continua, e molto spesso ci ritroveremo (vuoi per pura ripetizione di ambienti e assets) a rotolare in mezzo al casino sperando di beccare i frame di invicibilità e non subire danno. Al contrario però degli altri souls, qui anche con alcuni boss umanoidi di qualche metro più alti si hanno problemi (Sulyvahn, ti sto guardando), e non solo con boss giganti (che, diciamocelo, è un difetto della serie souls che non si può elencare solo in un gioco). Oltretutto molto spesso ci ritroveremo con il lock on disattivato e la telecamera impazzirà completamente, non facendoti capire nulla.
Il resto non è in condizioni migliori.
Il gioco, almeno su console e Ps4 NON pro, va raramente a 30 fps, il più delle volte proprio nell'hub di gioco. Basta anche solo una semplicissima palla di fuoco o un effetto grafico che il calo di fps si vede chiaramente ad occhio nudo. Ci sono zone in cui praticamente vedi veri e propri fotogrammi, molto peggio di Bloodborne (anche perché, nel caso di Dark Souls 3, la cosa è più comue), e non parlo nemmeno del pvp, in cui appena evochi un secondo fantasma (rosso o bianco che sia) ti si freeza il gioco per un microsecondo. Anor Londo e Lotrhic penso siano i casi più evidenti.
Invece, a livello di texture, c'è un 50 e un 50, perché da una parte abbiamo le OTTIME texture dei dettagli architettonici, delle statue, delle strutture, delle armi e delle armature, dall'altra abbiamo vomito spalmato per terra e sui muri, un po' come le rocce di Cainhurst di Bloodborne (guarda caso hanno usato lo stesso engine), oppure elementi di verde natura praticamente incollati sullo sfondo, quasi bidimensionale.
L'illuminazione è buona, si era già raggiunta la vetta quasi 2 anni fa con Bloodborne, però non ci si può lamentare più di tanto. L'unico appunto che farei è la gamma della luminosità, che se settata a qualcosa di diverso da 0 perdi praticamente buona parte del fascino delle ambientazioni del gioco.
Non parliamo poi delle compenetrazioni, nemici che ti colpiscono dietro le pareti e tu che basta anche solo un angolino dietro di te che l'arma rimbalza, ma questo è un classico difetto dei souls (anche se nel 3 si nota di più a causa della dinamicità degli scontri e che praticamente i nemici ti stunnano anche soffiandoti).
Nota, dolente aggiungerei, per il lag in pvp, che a più di un anno dall'uscita e di una marea di patch, non si è sistemato molto, sembra di giocare alla 1.00 di Dark Souls 2. Animazioni interrotte a metà, colpi a vuoto e teletrasporti che non hanno senso di esistere. I scambi di colpi in pvp sono ingiusti a causa del lag, per esempio, perché il gioco darà la precedenza prima al giocatore con l'arma più piccola e veloce (anche se tu hai colpito effettivamente il nemico mentre lui neanche ha finito l'animazione a metà). Dopo 3 giochi, mi sarei aspettato e avrei preteso una sistemazione da parte di From Software, che nel 2017, dopo una decina di patch che dicono sempre la stessa identica cosa (e che alla fine non cambiano nulla), ancora non riesce a gestire i server e i problemi di rete tra i giocatori (anche il matchmaking ha dei problemi, soprattutto se non si ha una mega connessione da entrambe le parti). Anche perché ora la Scholar of the First Sin ha risolto quasi tutti i problemi online del 2.
In compenso, gli effetti particellari son meravigliosi, molto più belli di Bloodborne, io son rimasto minuti a vedere certi posti con certi effetti particellari.

- LATO ARTISTICO
Devo ammettere che è una categoria abbastanza generale, quindi non gli darò molto spazio e peso, però volevo comunque parlarne.
Se da un lato abbiamo un lato tecnico penoso, dall'altro non ci si può lamentare di quello stilistico (o artistico), con una buona scelta di colori e contrasti, i paesaggi sembrano delle verie e proprie opere d'arte, ogni cielo e sfondo lo di vorrebbe screenshottare per metterlo come sfondo del cellulare, davvero nulla da ridire. I paesaggi oltretutto son ben dettagliati, e se hai un buon occhio riesci anche a vedere le altre mappe di gioco (non come nell'1, ma quasi). Non batte certo Bloodborne, che tutt'ora rimane il top del top, però per alcuni paesaggi non si può che applaudire. Anche le armi e le armature, esteticamente, son ben fatte e soprattutto dettagliate, mi interessa da morire osservare ogni dettaglio.

- LONGEVITÀ
Il gioco, come ogni souls, è molto longevo, non aspettatevi un gioco da 20 ore e basta, ne durerà di più, poco ma sicuro. Di solito si aggira per la prima run dalle 30 alle 50 ore, dipende da molti fattori, tra cui il farming, le morti, l'esplorazione, ecc...
Non ne parlerò precisamente in questa categoria, però voglio almeno dire qualcosa a riguardo: finita la prima run, la seconda, la terza e le prossime run durano dalle 20 alle 10 ore, quindi vorrei chiarirvi che il massimo che potrete fare in pve, senza annoiarvi a morte per i motivi che vi spiegherò nella seconda parte, difficilmente raggiungerà le 100 ore, il resto della longevità viene in pvp, che fortunatamente grazie a DLC e patch continua a fare il suo lavoro, non benissimo, ma continua a farlo.
Dark Souls 3 infatti può essere il souls meno longevo in assoluto, e ogni run diventa sempre più uguale e ripetitiva della precedente, infatti al contrario degli altri Dark Souls fare tante run sarà molto più faticoso del previsto, e questo influisce negativamente alla longevità, che dovrebbe tener alta la voglia di rigiocare il gioco o di continuare a giocarlo. Fortunatamente, Dks3 sta qualche spanna sopra a molti action, quindi non c'è troppo da lamentarsi.

8.4

Voto assegnato da Nito PaneVito
Media utenti: 9.1 · Recensioni della critica: 9

robertbratosin

ha scritto una recensione su Dark Souls III

Cover Dark Souls III per PS4

Il miglior platform di sempre ,direi meglio anche di forza horizon 3

Bellissimo veramente , specialmente da quando mi sono fatto qualche fungo (trovati nel bosco di canderbath) . La colonna sonora è meravigliosa, tutti pezzi anni 60, elvis presley,Beatles e qualche pezzo di ray Charles e tutto Cotugno che dire roba da pazzi, poi la grafica ...ragazzi che grafica , boschi meravigliosi ,spiagge piene di sabbia bianca e le meravigliose piste da snowboard da salt Lake city . Una cosa che mi ha fatto storcere un Po il naso sono state le armi in dotazione, c'è apparte la banana multiuso e la mazza di baseball rosa ..non c'è niente di valido . Alla fine un bel film , complimenti alla rockstar

10

Voto assegnato da robertbratosin
Media utenti: 9.1 · Recensioni della critica: 9

Non ci sono interventi da mostrare.