Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato e prodotto da Heart Machine, Hyper Light Drifter è un gioco di ruolo uscito il 31 marzo 2016 per PC Windows · Link: store.steampowered.com

Echoes of a dark and violent past resonate throughout a savage land, steeped in treasure and blood. Hyper Light Drifter is an action adventure RPG in the vein of the best 16­bit classics, with modernized mechanics and designs on a much grander scale.

Drifters of this world are the collectors of forgotten knowledge, lost technologies and broken histories. Our Drifter is haunted by an insatiable illness, traveling further into the lands of Buried Time, hoping to discover a way to quiet the vicious disease.

• From each character to subtle background elements, everything is lovingly hand-animated.
• Easy to pick up, difficult to master; enemies are vicious and numerous, hazards will easily crush your frail body, and friendly faces remain rare.
• Upgrade weapons, learn new skills, discover equipment and traverse a dark, detailed world with branching paths and secrets abound.

9.1

Recensioni

6 utenti

Recensioni

9.1

Media dei voti
6 recensioni degli utenti

DevilGame

ha scritto una recensione su Hyper Light Drifter

Cover Hyper Light Drifter per PS4

~ Fuori dal comune.

Finito poco fa e sotto le note di Ed Sheeran, credo che sia giusto spenderci qualche parolina al riguardo!

La verità è che ho giocato tanti titoli indipendenti di alta qualità negli ultimi anni come: Hotline Miami, Guacamelee, Salt & Sanctuary, RIME, Titan Souls, Resogun, Nex Machina, Dead Nation, Shovel Knight e tanti tanti altri. Ma questo titolo per certi versi, sembra quasi unico per la sua bellezza!

Le prime 2-3 ore di gioco sono qualcosa di francamente sconvolgente e da pelle d'oca, a patto di trovarsi nella giusta atmosfera, per potersi godere appieno l'avventura!

Hyper Light Drifter in effetti lo si potrebbe definire come semplicemente perfetto, nella sua inarrivabile eleganza.

Combat system rapido, incisivo e allo stesso tempo punitivo ma mai scorretto! OST di accompagnamento che sono bellissime, così come i silenzi criptici, che prendono pieno spunto da quella narrazione silenziosa, tipica delle opere di Hidetaka Miyazaki e di Fumito Ueda.

La struttura di gioco ha il merito di non accompagnare il giocatore per mano e gli lascia la piena libertà di esplorazione! Per ciò che riguarda il gameplay invece, pur rifancendosi a tutti gli elementi tipici degli action game degli anni 90, riesce ad avere una sua personalità ben marcata, fatta di rapidità, precisione e strategia prima di ogni singolo scontro.

Peccato solo per una durata complessiva dell'avventura ridotta e per alcuni tagli che sono stati fatti in pre-produzione!

Per il resto chiunque fosse in cerca di qualcosa di davvero diverso e di molto particolare, con Hyper Light Drifter ha buonissime probabilità di essere accontentato, visto che parliamo forse del miglior esponente della scena indipendente negli ultimi anni.

Kacaronte

ha scritto una recensione su Hyper Light Drifter

Cover Hyper Light Drifter per PC

Legend of The Magician

Questo è uno dei rari casi in cui finisco un titolo il giorno stesso in cui l'ho acquistato (o nelle successive 24 ore se dovete fare i pignoli dato che l'ho finito a mezzanotte passata).
Il gioco si presenta a noi come un Action Adventure molto veloce e divertente, semplice sì ma che richiede una grande padronanza dei comandi per andare avanti, offrendo una sfida pulita e delle boss fight meravigliose. Ulteriore elogio va al Level Design pieno di zone segrete in cui possiamo sbloccare vari elementi tra potenziamenti ed altro.
Per quanto riguarda la grafica, la pixel art presente in questo gioco è una vera gioia per gli occhi, non solo per il design in se ma anche per la fluidità delle animazioni che mi hanno davvero stupito.
Unica pecca dolente è la durata del titolo. Avrei voluto tantissimo gustarmi ulteriori boss e zone della stessa grandissima qualità di quelle già presenti, ma anche così rimane un giocone che va assolutamente recuperato e che merita tutti i soldi spesi.

il fuoco

ha scritto una recensione su Hyper Light Drifter

Cover Hyper Light Drifter per PC

Hyper Light Drifter, come Shovel Knight, si è fatto attendere davvero a lungo, un delay dopo l'altro. E già dal voto qui sotto si sarà capito che ne è valsa la pena, anche in questo caso.
Ma HLD non è altrettanto facile da inquadrare. È stato presentato come un misto fra A Link to the Past e Diablo, ed effettivamente propone aree disseminate di segreti, che appaiono quasi dispersive pur essendo in realtà densissime, ma ha un'anima puramente action, veloce, intensa.

Parto però da ciò in cui riesce a metà: la narrazione. HLD non ricorre al testo se non in casi sporadici, si esprime con simboli, suoni, immagini e cutscene surreali. La intro va a delineare una trama generale, con un protagonista malato ed una creatura da sconfiggere, ma è piena di elementi dalla difficile interpretazione. Lascia sicuramente molto spazio alla speculazione, ma mancano dei punti saldi che rendano il tutto davvero interessante. Anche gli NPC che The Magician, il protagonista, incontra, non parlano con dei dialoghi, ma con una manciata di immagini che raccontano, in breve, la loro storia, arricchendo un mondo che con delle fondamenta più solide avrebbe tanto da dire.

I controlli sono invece quasi perfetti, sono semplici ma il gioco ne richiede la padronanza assoluta. The Magician può scattare, dare fendenti con la spada, sparare con diverse armi, lanciare bombe e curarsi. Tramite la moneta di gioco (ci sono 185 monete, tutte nascoste o droppate da boss o nemici vari) si possono sbloccare abilità particolari, come gli scatti in catena e le combinazioni fra spada e scatto, o aumentare gli slot per munizioni/medikit/bombe. I controlli sono quindi basilari ma le risorse a disposizione sono diverse, e vanno coordinate in maniera intelligente per sopravvivere quando arrivano attacchi da tutte le direzioni. Unica critica da fare va allo scatto concatenato, che è un'abilità importante ma richiede un timing stranissimo, sono presenti anche delle mini-sfide basate proprio sul riuscire ad usarlo. Si finisce per non contarci in combattimento, perché anche con tanta pratica può non riuscire spesso.
Il mondo di gioco è diviso in 4 aree a tema che potremmo vedere un po' come dungeon, ciascuna area ha 8 cristalli, trovandone 3 si può combattere il boss (ma ne servono comunque 4 per accedere al boss finale). Le aree si diramano continuamente e si sviluppano su più piani, in maniera però non lineare (non sono piramidi da piano terra al boss), ed alternano in genere fasi più tranquille e basate sull'esplorazione, imbottite di segreti nei posti più impensabili, a sezioni che vedono il confronto con orde di nemici. Ed è lì che il gioco diventa davvero divertente, con nemici interessanti ed aggressivi e trappole fastidiose ma utilizzabili a proprio vantaggio. L'importante è rimanere sempre concentrati e capire quando attaccare, perché la minima distrazione porta spesso alla morte in questione di istanti.
Stesso discorso per i boss, vulnerabili ma estremamente aggressivi e con una barra della vita lunga mezzo schermo, quasi a voler spiazzare il giocatore con tutta la cattiveria possibile. Le 4 aree sono disegnate divinamente, ma è nei boss che HLD dà il massimo, attaccano con prepotenza polverizzando The Magician ma appaiono subito come sfide fattibili, e quindi appassionano, fanno dire "ancora un po' e ce la faccio", fanno venire voglia di impegnarsi. E come tutti i boss difficili danno una soddisfazione non indifferente quando vanno giù.
Sì, è un gioco tosto, ma non troppo. La gestione della difficoltà non è graduale, si può cominciare da qualsiasi area, quindi all'inizio si soffre (soprattutto per me che ho cominciato da Ovest, che anche adesso trovo un po' più difficile delle altre) e via via, acquistando upgrade ma soprattutto acquisendo dimestichezza, si procede sempre più facilmente. Devo dire che la cosa non mi è dispiaciuta, cominciare faticando a superare zone normalissime ed arrivare ad uccidere boss in 1-2-3 tentativi dà soddisfazione, anche se magari avrei gradito un boss finale più veloce.

È messo piuttosto bene a mole di contenuti, completarlo al 100% prendendo tutti i collezionabili richiede, almeno nel mio caso, un sacco di backtracking, quindi una solida ventina di ore. Prendendo il minimo necessario basterà una decina di ore, ma avrebbe poco senso. Ci sono poi il "New Game Alt", in cui si utilizza un personaggio alternativo che al posto di usare la spada lancia una sorta di proiettile (oltre a portare varie differenze minori), ed il New Game Plus, identico ma con la vita a 2/5, davvero impossibile al mio livello attuale.

L'atmosfera è ciò che ha reso famoso il gioco. Molto suggestiva, con una pixel art un po' in stile Another World e lo stesso modo di proporre paesaggi bellissimi sullo sfondo, ma luci e colori davvero particolari che, con la OST e gli effetti sonori, rendono il gioco immersivo e sembrano richiamare un sogno, o comunque un contesto surreale. Porta il giocatore a rilassarsi, concentrandosi al 100% sull'azione a schermo, entrando nel gioco.

Insomma, Hyper Light Drifter attira con il suo stile insolito e suggestivo e conquista con il level design originale ed i combattimenti intensi ed appassionanti. Non c'è molto da aggiungere, giocateci, tutti.

Ah, thx adny

Napponissimo Sborrelli
Cover Hyper Light Drifter per PC

Finito poco fa, sinceramente non saprei neanche cosa scrivere precisamente perché sto ancora assimilando il fatto che un progetto durato 3 anni e che ho seguito dal vivo più di quanto non abbia mai fatto con altri titoli molto più conosciuti, si è appena concluso

Dico solo che spacca sotto tutti i punti di vista

Il gameplay è fantastico, velocissimo e frenetico ma facilmente padroneggiabile, le abilità sbloccabili sono più di quante me ne immaginassi, tutte molto utili

Il livello di difficoltà è buono, non ai livelli di un Souls ma non è neppure uno di quei platform della fava moderni che si finiscono praticamente da soli, ci sono alcune sezioni che richiedono ottimi riflessi, sia durante i combattimenti che nelle fasi platform

Graficamente è davvero una gioia per gli occhi, il design è praticamente perfetto, i quattro mondi che compongono l'ambientazione sono coloratissimi e variopinti, la tanto amata/odiata pixel art gli si addice benissimo

Anche l'OST è molto varia e tutte le tracce sono molto belle e ispirate, specialmente durante le boss battle

La longevità è un caso particolare, si può andare avanti nel gioco rushando e impiegando qualcosa come 5-6 ore per arrivare al boss finale, ma HLD è stato voluto e studiato come un gioco pieno zeppo di segreti, le mappe sono disseminate di GearBit (la valuta per comprare abilità e potenziamenti nell'hub centrale), frammenti di cristallo perduti, set per il drifter (mantello, spada e companion) e medikit, e a differenza di altri giochi trovarli non è eccessivamente impegnativo, ma è molto divertente, e sono arrivato, trovando più o meno due terzi dei segreti sparsi nei vari mondi, a ben 13 ore e 46 minuti praticamente solo di gameplay, senza considerare il New Game Plus e le sfide, e per un gioco che a prezzo pieno costa 20€ direi che non è male

Un fattore che mi ha colpito particolarmente perché non me lo sarei mai aspettato è stato il poter sconfiggere i boss non solo attraverso metodi tradizionali ma anche attraverso vie alternative, come ad esempio lo stun contro il boss rospo per levargli un sacco di danni con attacchi melee mentre si riprende, la possibilità di rispedire i proiettili al mittente contro altri 2-3 boss e l'utilizzo delle trappole del boss arciere contro se stesso

Sulla trama c'è poco da dire, è abbastanza semplice, dopo una calamità non ben specificata ci ritroviamo ad impersonare questo drifter soprannominato "The Magician", affetto da una grave malattia, che viene salvato da un altro drifter, e si ritrova a seguire i suoi passi per riattivare le quattro torri poste agli estremi nord/sud/est/ovest della mappa per aprire il portale che dà accesso al cuore del mondo, dove risiede un'entità oscura che sta corrompendo il pianeta, e sconfiggerla

Non ci sono particolari colpi di scena, tranne uno verso le fasi finali che non spoiIererò, tutto scorre abbastanza liscio fino alla conclusione

Per riassumere il tutto mi limito a dire che, come avevano annunciato gli sviluppatori all'inizio della campagna Kickstarter, il gioco si può definire uno Zelda 2D moderno, con un combat system più complesso ed un'ambientazione molto particolare

Mi spiace solo che per la versione console bisognerà aspettare ancora qualche settimana/mese, specialmente per quella Wii U, visto che sappiamo tutti com'è la Nintendo nei confronti degli sviluppatori terze parti, ma forse è meglio così, visto che probabilmente l'utenza PS4/Xbox One/PS Vita si ritroverà una versione ancora più rifinita e possibilmente priva dei piccoli bug che affliggono al momento il gioco per PC

Per chiunque invece fosse interessato a giocarlo già adesso, visto che il gioco è completamente in pixel art e bloccato a 30 FPS, logicamente i requisiti sono assurdamente bassi e potrebbe girare bene pure su computer di letteralmente 10 anni fa, quindi se il problema è quello non c'è da avere paura

P.S. Spero con tutto il cuore in un DLC/espansione, visto che gli sviluppatori non hanno escluso tale idea, e magari pure in un sequel

9.6

Voto assegnato da Napponissimo Sborrelli
Media utenti: 9.1 · Recensioni della critica: 8.8

Non ci sono interventi da mostrare.