Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

PlayStation All-Stars Battle Royale PS Vita

Sviluppato da Superbot Entertainment e prodotto da Sony Computer Entertainment, PlayStation All-Stars Battle Royale è un picchiaduro uscito il 21 novembre 2012 per PlayStation Vita.

"PlayStation All-Stars Battle Royale ci ha regalato un'esperienza davvero divertente, grazie alle sue caratteristiche di gameplay, appagandoci con una grafica eccezionale e ricca di particolari di ogni singola location e personaggio. Nonostante il titolo non abbia rinnovato il genere dei picchiaduro, resta comunque una soddisfazione poter osservare tanti personaggi diversi riuniti insieme a duellare l'uno contro l'altro. L'unica pecca sta nel fatto di non aver creato nuove modalità e di non aver osato innovare quelle già presenti in titoli simili, Super Smash Bros. di Nintendo su tutti, titolo da cui trae ispirazione ma del quale non può essere considerato una mera copia." da PlayerInside.it

7.3

Recensioni

19 utenti

JimmyEniacavonTGC

ha pubblicato un'immagine nell'album Platini 1000G e gioie varie

#30
Assieme al fantastico team @JoHackemall @VenomFord e i francesi. ahsisi

JimmyEniacavonTGC

Qualcuno che vuole fare i trofei online di questo gioco? Siamo in 2/3 ci servono almeno 1 o 2 giocatori sisi

ChrisMuccio
Cover PlayStation All-Stars Battle Royale per PS3

PlayStation All-Stars Battle Royale è un imitatore fin troppo spudorato di Super Smash Bros.: le differenze tra i due giochi sono assai minime in termini di meccaniche, al punto che qualcuno potrebbe persino accusare Sony di plagio.
Ma in fondo, imitare in maniera più o meno velata un'altra opera di successo non deve obbligatoriamente essere visto come un male, se fatto almeno con criterio e replicandone i punti di maggiore forza; mancherebbe del tutto l'originalità, quello sì, ma magari si può chiudere un occhio sulla faccenda se tutto il resto è realizzato a regola d'arte.
Ma è proprio qui il grosso problema di questo titolo, perché non solo copia palesemente, ma lo fa pure male: il sistema di combattimento è a tratti soporifero ed impreciso, assai poco coinvolgente e spettacolare; persino in Multiplayer non lascia il segno, riuscendo sì a regalare qualche sfida piacevole, ma senza mai sorprendere.
Il Single Player è davvero poca roba e rischia di essere abbandonato dopo poco tempo, a causa dello scarso numero di modalità e nonostante i numerosi Extra da sbloccare.
Se poi si aggiunge un Roster composto da soli 20 combattenti, neanche perfettamente equilibrato e con diverse assenze clamorose (probabilmente per questioni di licenze, ma vedere tra i lottatori un personaggio come il Big Daddy di Bioshock, un gioco che originariamente era addirittura esclusiva Microsoft, fa davvero sorridere), si potrebbe considerare l’opera sviluppata da SuperBot come un flop completo.
Flop lo è di certo, ma non si rivela totale in tal senso solo grazie alla possibilità di poter mettere a confronto diverse star di spessore, realizzando alcuni di quegli “scontri epocali” a lungo fantasticati dai fan. Il comparto estetico ben realizzato, soprattutto per quanto riguarda le arene perfettamente fedeli alle opere a cui si ispirano, è un altro dei pochi punti a favore della produzione.
Ma nonostante questo, è inutile negarlo: PlayStation All-Stars Battle Royale è un titolo che punta tutto su iconici protagonisti ben noti alle grandi masse, lasciando tutto il resto al caso.

LA RECENSIONE COMPLETA QUI: http://rysegames.forumfree.it/?t=6483214 …

5

Voto assegnato da ChrisMuccio
Media utenti: 7 · Recensioni della critica: 7.7

Paul Joestar
Cover PlayStation All-Stars Battle Royale per PS Vita

Se non puoi batterli, prova a copiarli. Ebbene si, anche se caduto in fretta nel dimenticatoio, Sony aveva creato il suo Brawler per PS Vita e PS3. Affidato ad una compagnia assolutamente sconosciuta in collaborazione con Santa Monica Studio (giusto perchè era giusto cestinare le nuove ip e procrastinare un GOW serio), il gioco provava ad emulare il ben più valido e famoso "fratellone" della Nintendo... Ci è riuscito secondo voi? Beh, ci ha provato.
Le meccaniche sono molto simili a Super Smash Bros, ma tentavano coraggiosamente un sistema di combo più lungo e complesso pad alla mano (le "sample combo" di Tekken per intenderci), risultando però poco immediato... Immediatezza che effettivamente c'era comunque, nessuno vietava di fare combo di soli 2/3 colpi. Alcune erano anche un tocco di classe, per esempio le combo di Kratos risultavano identiche a quelle del gioco originale. Ecco, se questo gioco è davvero riuscito in qualcosa, è il fanservice. No, niente tette e inquadrature giapponesi, semplicemente perfette citazioni e riproduzioni alle opere originali. Peccato mancassero alcuni personaggi storici e il Dante fosse quello di Dmc... Però ci sta Fat Princess, eh.
Il gioco soffriva di poche modalità, ripetitività, pochi personaggi, Kat di Gravity Rush come DLC a pagamento e di una storia praticamente Arcade, che ha però avuto il grande merito di far scoprire Polygon Man, la storica mascotte PlayStation che nessuno comunque conosce.
Insomma, il gioco purtroppo non è stato il massimo. Su PS Vita comunque gira abbastanza bene, fluido e con una buona grafica. Fastidioso però un mai fixato glitch che interrompe a caso il sonoro. Si tratta inoltre di un platino facile (che io comunque non ho preso poichè non li inseguo quasi mai), se siete cacciatori di trofei è praticamente la base.
Alla fine però resta un picchiaduro discreto, che può strappare ben più di un sorriso mentre usate il vostro personaggio preferito.
A 5 euro sullo store, in fondo... Perchè no?

6.5

Voto assegnato da Paul Joestar
Media utenti: 7.3 · Recensioni della critica: 7.7

Non ci sono interventi da mostrare.