Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover God Hand

God Hand PS2

Sviluppato da Clover Studio e prodotto da Capcom, God Hand è un gioco d'azione uscito il 16 febbraio 2007 per PlayStation 2.

8.8

Recensioni

18 utenti

Vagitarian

Vagitarian ha scritto una recensione su God Hand

Cover God Hand per PS2

La perfezione non esiste, GOD HAND sì

Autentica perla, l'ennesima del compianto CLOVER Studio che, prima di divenire Platinum Games ha realizzato una manciata di piccoli capolavori uno dietro l'altro, dei quali God Hand rappresenta senza dubbio l'opera più grezza, povera sotto determinati aspetti, nonché meno nota, vuoi anche per la scarsa considerazione della critica del tempo, col tempo ha assunto (ma sinceramente lo si percepiva sin dal primo istante) lo status di cult e non è certo difficile immaginare il perché, in quanto summa del talento visionario del team, qui capitanato da un certo Shinji Mikami, della sua follia, la voglia di esagerare, infrangere ogni limite, sia in termini di gameplay che di trovate, una più demenziale dell'altra, votate all'esagerazione più estrema sino a raggiungere il parossismo per poi infrangere anche quella parete.
God Hand è il superamento di ogni limite, decenza compresa. Un frullato di idee che prese singolarmente non starebbero né in cielo né in terra ma che condensate assieme... risultano ancor più idiote, ma contribuiscono a loro volta a forgiare l'anima di questo connubio tra Beat'em Up 3D, picchiaduro duro e puro e action sotto steroidi, LSD e tanta di quella roba che nemmeno possiamo immaginare, miscelando Hokuto no Ken, Devil May Cry versione trash, Power Rangers lillipuziani, Chiwawa velenosi e altre amenità che nemmeno sto qui ad elencare per non rovinare la sorpresa a chi non ha avuto la fortuna di metterci sopra le mani (sottoscritto compreso, recuperato solo grazie al PSN) perché si tratta di una delle opere più originali mai concepite non solo in ambito picchiaduro, perché un gameplay personalizzabile come questo non lo si era mai visto e non si è visto più, fatto di combo da acquistare e plasmare a proprio piacimento in base a potenza, velocità e altri parametri soggettivi che permettono una gestione pressoché totale del gameplay che, per quanto grezzo, risulta tra i più stupefacenti e soddisfacenti su cui abbia mai messo le mani, tanto da renderlo il miglior gioco su Kenshiro mai creato, benché abbia poco da spartire oltre alle mazzate supersoniche.
Ogni boss fight necessita di un'adeguato stile da combattimento, rendendo ogni singolo scontro, anche il più semplice, oltre che arduo vista la difficoltà tutto fuorché amichevole, che pure a normal vi prenderanno a calci in culo così forte da farvi indossare il buco come fosse un cappello, impegnativo ma soprattutto diversificato, tanto da desiderare che non finisca mai e ricominciarlo una volta arrivati, soddisfatti e rattristitati all'epilogo, a ricominciarlo un'altra volta e un'altra ancora perché God Hand da assuefazione. Saranno le sostanze assunte dal team in fase di sviluppo, ma non riesco a spiegare il mix di euforia, divertimento e deliri che il gioco riesce a sprigionare.
Cercate il gioco perfetto? Eccolo. E' zeppo di difetti e limitazioni, tra aree di gioco spoglie e per nulla ispirate a... chissenefrega.
Okay, forse ho esagerato. E' tutto fuorché perfetto, perché un prodotto del genere la perfezione la disintegra a suon di combo, ci piscia sopra, si da una vigorosa sgrullata e si eleva a sua volta a più alto scalino di valutazione.
E ancora non ho parlato del manipolo di villain, dell'ottimo sistema di schivate, della colonna sonora, di come questo condensato di eccentricità nipponica risulti tutt'oggi ineguagliato e.
Sapete cosa? Torno a giocarci perché mi è salita nuovamente e brutalmente la voglia di menare le mani come Dio comanda.
Recuperatelo, colmate questa lacuna grande quanto l'universo e gioitene tutti, perché se ha la parola Dio nel titolo, un cazzo di motivo ci sarà pure.

9

Voto assegnato da Vagitarian
Media utenti: 8.8

Vagitarian

Vagitarian ha pubblicato un video riguardante God Hand per PS2

Platinum, Capcom, cacciate fuori un remake di 'sto capolavoro dell'esagerazione:

God Hand OST - 07 - Broncobuster

God Hand OST - 07 - Broncobuster La Mano de Dios Goddo Hando ゴッドハンド Quality song: 192 kbps Artist: Masafumi Takada Playlist: https://www.youtube.com/playlist?list=PLYD_fG4xADjqlOBR..

Gene92

Gene92 ha scritto una recensione su God Hand

Cover God Hand per PS2

Incompreso

A parte che si meriterebbe 10 solo perché il protagonista si chiama Gene, come il mio nick :3
Si dice che i capolavori non invecchino mai, ed infatti ritengo God Hand tutt'ora un titolo divertentissimo. Il punto forte di God Hand è la libertà concessa al giocatore nel crearsi un proprio stile di gioco (potrete crearvi la vostra combo di attacchi passo dopo passo). Quando scegliete un attacco ci sono veramente tanti fattori da tenere in conto: velocità, danno, interrompibilità, effetti secondari (rompe la guardia, lancia il nemico etc..); insomma c'è da passarci un bel po' di tempo. Il divertente sta nel fatto che il gameplay, pur restando un "pesta i nemici" per tutto il gioco, si rinnova di continuo in quanto sbloccando nuovi "move-set" sarete invogliati a cambiare spesso la vostra combo.
Oltre agli attacchi normali, ci sono anche delle mosse speciali (anch'esse potrete selezionare quale portarvi dietro).
Durante i combattimenti, se infliggerete dei buoni danni, senza subirne, riempirete un indicatore che sta a simboleggiare il livello di difficoltà (più è alto, maggiori sono i nemici e maggiori i danni che vi infliggono e che subirete). Volendo, potrete abbassarlo in qualsiasi momento tramite una mossa speciale. Che dire, figata, altro grande tocco di Mikami.
I toni e le ambientazioni sono totalmente parodici (si può dire che il gioco si prenda continuamente in giro da solo), in particolare sotto molti aspetti può sembrare una parodia del noto anime 'Ken il Guerriero' (C'è pure una mossa '100 fists' se avete dubbi).
I personaggi, per quanto stereotipati all'inverosimile, difficilmente non vi entreranno in simpatia.
Combattimenti su combattimenti possono stuccare, in questi casi potrete provare a guadagnare soldi (che servono per acquistare tecniche, mosse speciali e potenziamenti passivi) in maniera alternativa, giocando al Casinò oppure scomettendo nelle gare di corsa di 'chihuahua velenosi' (si, avete letto bene... xd)
I difetti si trovano soprattutto nel comparto grafico, dati gli ambienti spogli. E nei picchi di difficoltà, il gioco anche a livello facile non è decisamente accessibile a tutti. Però attenzione, non è mai infame, non prenderete mai danno per colpa del gioco; inoltre i 'continua' sono infiniti e sono anche abbastanza generosi (infatti il problema della difficoltà è soprattutto nelle boss-fight).
Veramente senza senso il 3 che IGN gli rifilò all'epoca, uno dei voti più assurdi di sempre (se non il più).

9

Voto assegnato da Gene92
Media utenti: 8.8

Lex

Lex ha pubblicato un'immagine nell'album 100 Days Videogame Challenge riguardante God Hand

Day 13: A bizarre game

GOD HAND! Dal mitico Clover Studio e da una Capcom che nell'era PS2 era tra le software house più in forma di tutte. God Hand non è semplicemente un gioco bizzarro (basta farsi una guardata delle immagini su google per rendersene conto), ma è anche un action vecchio stile coi controcoglioni.
Al tempo fu una vera sorpresa! Come al solito per giochi così di nicchia, largamente apprezzato ma dalle vendite non proprio esaltanti. Chiedere un seguito penso sia inutile dato il modo in cui il mondo videoludico si è "evoluto".

Non ci sono interventi da mostrare.