Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Persona 5 PS3

Sviluppato e prodotto da Atlus, Persona 5 è un gioco di ruolo uscito il 4 aprile 2017 per PlayStation 3 · Link: persona5.jp

Persona 5 è un RPG incentrato sui conflitti - interiori e non - di un gruppo di tormentati studenti liceali: il protagonista e altri personaggi che si incontreranno nel corso del gioco. Tutti conducono una doppia vita come Ladri Fantasma.

Questi ragazzi vivono il tipico tran tran di un liceale di Tokyo: lezioni da seguire, attività post scuola, lavori part-time. Ma c'è di più: questi giovani possono anche tuffarsi in fantastiche avventure usando poteri soprannaturali per penetrare nel cuore della gente. Il loro potere deriva dalla Persona, il concetto junghiano dell'Io.

9.1

Recensioni

2 utenti

23xdr2

ha scritto una recensione su Persona 5

Cover Persona 5 per PS4

salvo alcuni punti morti nella parte centrale è un gioco memorabile dall'inizio alla fine,con personaggi scritti benissimo e un sistema a turni che funziona alla grande, magari un po di personalizzazione in più non avrebbe guastato.
Le musiche sono fenomenali e la storia diventa sempre più interessante, nonostante il gioco in media duri 100 ore
le due anime del gioco,quella da studente e quella da trickster si completano a vicenda e danno vita a un titolo particolare ed affascinante

Nappone il Saggio

ha scritto una recensione su Persona 5

Cover Persona 5 per PS4

La recensione da me precedentemente scritta, da cellulare ed ubriaco di diritto amministrativo, faceva veramente ribrezzo, direi sia il caso quindi di editare e centrare davvero il punto, senza scrivere troppe stronzate. Il contenuto della recensione sarà lo stesso, semplicemente mi piace ogni tanto rileggere ciò che scrivo e 'sta macchia sul curriculum non la voglio avere.
Bene, iniziamo.

Persona 5 è un gioco bello, ma stupido.
Ecco, questa è la summa del mio pensiero, Persona 5 fa parte di quel filone di tripla a troppo spaventati per gestire tematiche interessanti, per affrontare realmente i problemi dei personaggi, Persona 5 infatti si limita a strizzare l'occhio a tutti, subdolamente facendo credere al giocatore di star affrontando determinati tipi di tematiche quando invece il focus è sempre su quel gatto del cazzo e i suoi dannatissimi pancakes.

La mia riflessione verte su questo, prodotti che vogliono accontentare, non prodotti che vogliono comunicare. Persona 5 è esattamente questo, un prodotto che accontenta e, senza fare troppe anticipazioni, accenna solo al fenomeno della coscienza collettiva verso la fine, senza assolutamente porre in essere alcun tipo di ragionamento. Bisogna star attenti a Morgana che si sente inutile.

Personaggi cui sono dedicati capitoli interi e lasciati poi nel dimenticatoio quando è finito il loro turno, senza se e senza ma. Ricordo che trovai interessantissima la storia di Yusuke ed il capitolo ad egli dedicato. Cosa fa Yusuke dopo il suo capitolo esattamente? Niente. È inutile per nel combattimento. Il dramma di un artista che non riesce ad esprimersi lasciato nel dimenticatoio perché Morgana a quanto pare ha qualche chiodino nel sederino.

È un modo di creare giochi che sta prendendo piede nell'ultimo periodo; non osare più, dare ai videogiocatori esattamente ciò che vogliono. Le waifu, gli easter egg, le citazioni. Persona 5 è questo, uno dei giochi più pop degli ultimi venti anni confezionato ad hoc per essere pop e massificare (finalmente) un brand che dal terzo capitolo in poi è diventato sempre, fortunatamente per qualcuno, sfortunatamente per altri, più pop. C'è qualcosa di male in questo? Assolutamente no.
C'è di male nell'ipocrisia. C'è di male nel creare un gioco pop e limitarsi a strizzare l'occhio a quella fetta di pubblico che vorrebbe altro da un videogioco per poi troncare tutte le sue aspettative perché ehy Morgana sta lanciando un messaggio sull'amicizia.

Detto questo, chiariamoci, ho apprezzato Persona 5 per più di 100 ore, non metto otto a caso (oddio, l'ho messo a Life is Strange, ora edito). La forma del prodotto è ineccepibile ed a livello di gameplay il gioco è quanto più divertente possibile, soprattutto nelle parti più jrpg.

Persona 5 è questo: non un brutto gioco solo, ripeto, semplicemente, incredibilmente stupido.

Otto oggettivo, non posso prescindere dalla dimensione artistica e dal divertimento generale, delusione per quel che sarebbe potuto essere, ma che non è stato, perché ha preferito essere un tripla a.

Morgana merda.

PS: Grazie all'utente Shiki per il bel dibattito. Se volete leggere una recensione migliore della mia che analizza il gioco ci sta quella di Kiryu che è molto bella https://www.ludomedia.it/kiryu-11648?v=3 …

8.2

Voto assegnato da Nappone il Saggio
Media utenti: 9.4 · Recensioni della critica: 9.3

Non ci sono interventi da mostrare.