Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Confermata la terza stagione di Skylanders Academy

Activision annuncia la terza stagione della serie originale Netflix Skylanders Academy, la prima serie TV interamente prodotta e sviluppata da Activision Blizzard Studios.



La terza stagione arriverà nel 2018. Quest'anno gli spettatori possono intanto godersi la seconda stagione, nella quale tornano Justin Long nei panni di Spyro e Ashley Tisdale in quelli di Stealth Elf, Jonathan Banks come Eruptor mentre Norm Macdonald sarà ancora Glumshanks.



Si unirà al cast della seconda stagione Felicia Day (l'abbiamo già vista in The Guild, Supernatural e Buffy – L'Ammazza Vampiri) che interpreterà Cynder, una nuova cadetta dell'Academy dal passato misterioso. The Diamond Minecart (Daniel Middleton) riprenderà il suo ruolo di Cy e Daniel Wu tornerà come King Pen. La serie presenta, inoltre, l'esclusiva canzone “Harmony”, prodotta dal vincitore del GRAMMY Award Timbaland e interpretata da Timbaland feat. Dalton Diehl.

Continua la lettura su www.playstationbit.com

5 febbraio 2017 alle 18:30

Condiviso da popcornking e altri 2.Piace a 3 persone

 

Povero Spyro, eri disegnato così carino, ma che ti hanno fatto?...

 

@BahamuthDade di SEGA non so cosa intendi precisamente. Ma secondo me Nintendo ancora deve tirare fuori gli artigli se vuole rimanere in gioco. Switch è un primo passo in avanti. Ma bisogna vedere cosa succederà e se verranno veramente rispettate tutte le cose che hanno detto e mostrato. Comunque poco ma sicuro che ne vedremo altri di personaggi nintendo in skylanders. All'inizio Skylanders doveva essere esclusiva nintendo e infatti activision voleva prendere accordi, ma nintendo non accettò.

 

@Nostromo Citando Sega intendevo con lo stop di Nintendo di continuare a produrre e sviluppare nuove console e di dedicarsi esclusivamente ai suoi marchi sviluppando solo titoli.

 

@BahamuthDade No non credo che stopperanno mai la produzione di console. I soldi per presentare nuovi progetti li hanno, e finché hanno fondi possono andare avanti. Non credo che i Giapponesi si arrenderanno tanto facilmente. Adesso bisogna solo aspettare Switch e pregare che tutto fili liscio e come previsto dai piani.