Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Death Stranding sarà un single-player con componenti online

Uno dei giochi più misteriosi dell'E3 2018 è sicuramente Death Stranding: il nuovo progetto di Hideo Kojima è stato presentato infatti con un video che ha lasciato più dubbi che certezze.

Proprio per questo il geniale autore ha voluto fornire qualche dettaglio chiaro durante una lunga intervista rilasciata per The Hollywood Reporter: dalle sue parole, pronunciate in risposta alla possibile estinzione dei giochi in singolo, si evince infatti che Death Stranding sarà un single-player con componenti online.

“So che ci sono persone che amano i giochi single player e continueranno ad esistere. Comunque, volevo prendere un approccio diverso, per i giochi in singolo. Per Death Stranding, ad esempio, volevo creare qualcosa che fosse sia single player che online, grazie ad alcune cose speciali.

Volevo provare a tessere dei collegamenti diverse per i giocatori, qualcosa che sia diverso dallo spararsi l'un l'altro, da fare delle Battle Royale o dal lavorare insieme per sconfiggere un nemico comune. Volevo fare qualcosa di differente da tutto questo.”

Insomma, ancora tantissimo mistero ma una cosa è chiara: quello che arriverà in esclusiva su PlayStation 4 non sarà certo un titolo ordinario (né tanto meno una Battle Royale, ma questo era abbastanza ovvio) ma l'unica via per sapere cosa passa nella testa di Kojima sembra essere quella della pazienza.

In attesa quindi di nuove rivelazioni o, chissà, di un video di gameplay o di una data di uscita ufficiale vi invitiamo come sempre a rimanere con noi per tutti gli aggiornamenti del caso.

Continua la lettura su www.playstationbit.com

PlayStation Bit 14 giugno alle 10:10

Condiviso da Chessin.Piace a 10 persone

mastrotitto

 

Come si fa a nn ammirare un genio così! Il suo pensiero rispecchia la mia mentalità e ciò che al videogioco fa bene. Meno porcate commerciali e piu' qualità.

mastrotitto

 

@baggio76 sicuramente fa le cose mooolto lentamente, questo è vero. Però in cambio ha sempre prodotto giochi fenomenali e forse vale la pena aspettare ^^

_ANDREA_

 

1998 Metal Gear Solid
2001 Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty
2004 Metal Gear Solid 3: Snake Eater
2008 Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots
2010 Metal Gear Solid: Peace Walker
2014 Metal Gear Solid V: Ground Zeroes
2015 Metal Gear Solid V: The Phantom Pain
2016/2017 Inizia lo sviluppo di Death Stranding

Come fate a definire Kojima lento, ancora devo riuscire a comprenderlo.

Scrivi un tuo commento