Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Perché Sleeping Dogs è il più interessante gioco open-city degli ultimi anni - editoriale

In un periodo in cui Yakuza torna di nuovo sotto i riflettori e Shenmue riappare dopo vent'anni di silenzio, ho pensato molto a Sleeping Dogs, l'epopea criminale open-city sviluppata da United Front, spesso considerata parente di Yakuza. Eppure, mentre Shenmue e Yakuza sono la quintessenza dei giochi giapponesi, Sleeping Dogs è una produzione canadese con sede a Hong Kong. Se questi giochi fossero ristoranti e io vagabondassi in Sleeping Dogs per cenare con un sashimi di tonno, sarei giustamente deriso.



Ciononostante, è da anni che cerco una scusa per parlare di Sleeping Dogs, e mentre vagavo quest'anno per la prima volta nel distretto di Kamurocho di Yakuza 0, le somiglianze estetiche sono state per me abbastanza evidenti da farmi drizzare subito le antenne.



Sleeping Dogs è, sotto molti punti di vista, il mio gioco open-world cittadino preferito; un titolo che riprende il familiare modello di Grand Theft Auto, ne aggiunge alcuni fantastici abbellimenti che altri sviluppatori dovrebbero a mio avviso imitare, e lo colloca in una delle città virtuali visivamente più caratteristiche ed interessanti che siano mai state progettate. Purtroppo ritengo che questo elemento non sia stato abbastanza apprezzato nel panorama videoludico.

Continua la lettura su www.eurogamer.it

8 gennaio alle 17:10

Condiviso da Svyturis.Piace a 3 persone

 

Peccato che il brand sia morto. Già con i True Crime avevano fatto furore, mi ricordo il NYC che era stupendo, avanti anni luce (su alcuni aspetti) rispetto a San Andreas uscito solo un anno prima.

 

a me è piaciuto molto ed infatti me lo sono tenuto per un periodo volevo darlo via ma alla fine ho optato per tenerlo...ed ho fatto bene...