Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Crackdown 3 nel 2015 e nel 2019: il downgrade pare davvero sotto gli occhi di tutti

A pochi giorni dal lancio fissato per il 15 febbraio, Crackdown 3 continua a far discutere ma dopo le critiche per l'assenza al lancio della possibilità di organizzare dei party con gli amici nella modalità multiplayer Wrecking Zone, è il comparto grafico/tecnico a essere nell'occhio del ciclone.



Come segnalato da DSoGaming, tutto nasce da un video confronto pubblicato dal canale YouTube THE RED DRAGON. Il video in questione mette a confronto una build del 2015 con una del 2019 e rivela un downgrade molto pesante e sotto gli occhi di tutti. È soprattutto la differenza nella tanto decantata distruttibilità del titolo a deludere.



Una delusione talmente forte che alcuni sottolineano come Red Faction Guerrilla facesse meglio nel lontano, videoludicamente parlando, 2019.

Continua la lettura su www.eurogamer.it

12 febbraio alle 12:50

Non piace a 1 persona