Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Armikrog

Sviluppato da Pencil Test Studios e prodotto da Versus Evil, Armikrog è un gioco d'avventura uscito il 23 agosto 2016 per Wii U · Pegi 7+ · Link: nintendo.it

Armikrog è un'avventura clicca e punta unica, con animazioni stop motion di plastilina, dagli stessi autori di Earthworm Jim e The Neverhood. Esplora e risolvi gli enigmi per scoprire i misteri della fortezza che imprigiona Tommynaut e il suo cane alieno cieco parlante Beak-Beak!

7.5

Recensioni

1 utente

Garth Brown

ha scritto una recensione su Armikrog

Cover Armikrog per PS4

Grafica: 10
Ambientazioni: 8
Trama: 7
Longevità: 2
Gameplay: 8
OST: 7

VOTO MATEMATICO: 7,5
VOTO REALE: 7,5

Un gioco carino questo, ad opera di Pencil Test Studios.

Sulla Grafica: Davvero spettacolare, grazie a questa tecnica dello stop motion realizzato con l'argilla.
Sulle Ambientazioni: Belle, nel complesso.
Sulla Trama: Semplice, ma carina. Interessante la Storia sul muro (di oltre 20.000 parole xd).
Sulla Longevità: Concludere il gioco (e non c'è nient'altro da fare) vi richiederà un massimo di 2 ore, che sono inaccettabili. Avrei preferito il triplo se non il quadruplo delle ore, come minimo.
Sul Gameplay: Classico del genere, quindi tanti puzzle da risolvere (un po' vari tra di loro) e molta esplorazione.
Sulla OST: Carina dai.

In conclusione, un gioco carino, da giocare.

7.5

Voto assegnato da Garth Brown
Media utenti: 7.5 · Recensioni della critica: 7

LucaLink

ha scritto una recensione su Armikrog

Cover Armikrog per Wii U

Ricordo che quando ero piccolino un mio amichetto aveva sul computer un gioco strano che sembrava pongo, uno stile delirante, pulsanti da premere, simboli da tenere a mente, leve da tirare e assurde forme di vita da sfruttare per arrivare alla sezione successiva.
Il gioco era The Neverhood, ancora adesso incompatibile con le macchine moderne e giocabile solo su un bel windows95 su macchina virtuale.
A distanza di generazioni, ecco il suo successore spirituale, da parte degli stessi autori (anche noti per Earthworm Jim). Difficile fare confronti obiettivi dopo così tanti lustri, dovrò rigiocarmelo...

Il gioco si apre con un'introduzione che suona quasi come un futile pretesto, da tanta che è la velocità nel passare subito al fulcro del gioco, gli enigmi ambientali.
Anche in questo caso si sa poco e niente di dove siamo e di come funzionano i trabiccoli che troviamo nelle quattro torri del palazzo, e dovremo cogliere ogni indizio per poi ricostruire di volta in volta il quadro generale. Anche la trama torna a farsi prominente solo verso la fine, anche perché i videoracconti che spiegano tutto sono tutti in lingua aliena e dovremo prima attivare il traduttore per coglierne gli indizi finali nascosti.

A patto di non svernare su qualche particolare enigma che non riusciamo a capire, il tutto si completa piuttosto velocemente, 3 o 4 ore dovrebbero bastare, cosa che rende il prezzo appena accettabile.
Una divertente esperienza, anche se probabilmente, a naso, Neverhood rimane solido al top.

Non ci sono interventi da mostrare.