Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover PONCHO

Sviluppato da Delve Interactive, Rising Star Games e prodotto da Rising Star Games, PONCHO è un gioco d'avventura uscito il 18 agosto 2016 per Wii U · Pegi 3+ · Link: nintendo.it

In PONCHO, un platform pixelloso per il Nintendo eShop di Wii U, impersoni un tenero robot che affronta un'epica avventura per trovare il suo creatore.
Esplora un grazioso mondo in 2D dove gli umani sono estinti da secoli e le creature robotiche che avevano creato per servirli si ritrovano senza uno scopo nella vita.
Ritrovatoti tutto solo in questo mondo, dovrai affrontare la flora e la fauna che ne hanno preso possesso mentre vai alla ricerca del tuo creatore. Lungo il cammino incontrerai nuovi amici, parlerai con tribù di robot autosufficienti e interagirai con animali selvatici generati casualmente in questo affascinante mondo post-apocalittico a pixel.
C'è sempre più di un modo per raggiungere i tuoi obiettivi! Quando non riesci a superare un ostacolo, prova a cambiare prospettiva: alterna tra sfondo, centro e primo piano per trovare una soluzione, un nuovo percorso o uno dei tanti tesori nascosti in ogni angolo. Metti alla prova la tua percezione spaziale affrontando piattaforme che si muovono con te, muri che si spostano a tempo e molti altri pericoli.
Puoi persino potenziare le tue abilità robotiche con il Merchant bot per migliorare i salti e scoprire nuove aree.
Aiuta il nostro eroe meccanico a decifrare le rivelazioni del passato e prendi decisioni difficili che determineranno il fato dell'umanità in PONCHO per Wii U.

Garth Brown

ha scritto una recensione su PONCHO

Cover PONCHO per PS4

Grafica: 8
Ambientazioni: 7
Trama: 6
Longevità: 4
Gameplay: 8
OST: 7

VOTO MATEMATICO: 6,5
VOTO REALE: 7,5

Carino questo gioco, ad opera di Delve Interactive.

Sulla Grafica: Bella, nel complesso, grazie agli intramontabili pixel.
Sulle Ambientazioni: Carine, dai. Avrei preferito più dettagli per la Torre, ma non importa.
Sulla Trama: Semplice e di contorno.
Sulla Longevità: Cinque ore per finire il gioco al 100% (tutti i robot, tutte le chiavi [incluse quelle da comprare] e tutti i diamanti rossi) sono davvero poche. Avrei preferito il doppio o anche il triplo delle ore.
Sul Gameplay: Classico del genere e abbastanza stimolante, grazie al cambio di fondale (su cui poggia l'intero gameplay) che dona al titolo una maggior difficoltà (e questo si nota molto nel villaggio e nella torre), anche se poi (rovescio della medaglia) questa totale concentrazione sul cambio di fondale, rimuove del tutto la varietà al titolo (dato che non verranno introdotti elementi nuovi, nuove abilità [a parte lo Stomp, che serve per accedere a delle aree segrete] etc etc).
Sulla OST: Carina dai.

In conclusione, un gioco carino, da giocare.

7.5

Voto assegnato da Garth Brown
Media utenti: 7.5 · Recensioni della critica: 5.2

Seiferaffo

ha scritto una recensione su PONCHO

Cover PONCHO per PC

Poncho è un platform game dalle tante belle speranze e dalle meccaniche geniali. O almeno le premesse queste erano: Nel gioco impersoneremo Poncho, un buffo robottino che, risvegliatosi da un lungo letargo, si trova a vivere in un pianeta terra del tutto diverso a quello che tutti conosciamo. Non ci sono piu gli uomini, sostituiti da robottoni senz'anima e l'ordine naturale dello stesso pianeta sembra ormai compromesso. Poncho dovrà salvare il padre (e il pianeta) attraversando vari livelli strutturati su 3 piani nei quali ci saranno degli enigmi e giochi di prospettiva per andare avanti. Detto così il concept non è niente male, se poi ci aggiungiamo una (discreta) pixel art (che tanto adoro) e una buona SoundTrack sembra che si gridi quasi ad un nuovo, ennesimo, Indie-Platform capolavoro e invece non è così.
Poncho risulta frustrante, ma non perché sia difficile ma perché falla proprio nelle meccaniche che dovevano renderlo geniale. I giochi di prospettiva non funzionano mai, molte volte i labirinti non hanno una logica da far seguire al giocatore per capire come aggirarli e, soprattutto, i comandi sono imprecisi in una maniera che porcaputtana mi incazzo ancora. Sul resto c'è poco da dire: In un platform ciò che conta è il gameplay, il resto è importante ma quasi secondario. Questo gioco, comunque, non spicca nemmeno negli altri fattori. La pixel art è si buona, ma si è visto di meglio in produzioni del genere (penso ad esempio a Fez, gioco a cui graficamente sembra palesemente ispirarsi questo poncho), la trama è praticamente solo un pretesto per giocare (oltre ad essere raccontata male e fumosamente) e il sonoro è discreto ma non di più.

+Sonoro: Non certo un capolavoro, ma sto gioco ha un sonoro niente male
+Pixel art: Come già detto in produzioni simili si è visto di meglio, ma io ho un fetish per la pixel art e non è fatta nemmeno tanto male
+Ambientazioni abbastanza ispirate

-Longevità
-Meccaniche di gioco
-Non diverte
-Realizzazione tecnica del gameplay
-Dà un senso di già visto
-Frustante

Insomma, Poncho è un' occasione persa, un gioco mediocre che, almeno personalmente, ha deluso parecchio. Peccato perché il concept c'era e anche lo stile nel complesso non è male. Il problema è che sto gioco falla in tutto ciò che dovrebbe avere un Platform: Divertimento, un minimo di logica per i labirinti e meccaniche (se possibile) rivoluzionarie. Paradossalmente l'idea geniale che c'era di fondo in questo gioco (ovvero i giochi ottici di prospettiva sui vari piani dei labirinti) si è rivelata la cosa meno riuscita. Poncho è la prova che non tutto ciò che è retrò e pixeloso sia per forza un capolavoro. Peccato.

6

Voto assegnato da Seiferaffo
Media utenti: 6 · Recensioni della critica: 5.2

Non ci sono interventi da mostrare.