Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Climax Studios e prodotto da Konami, Silent Hill: Shattered Memories è un gioco d'avventura uscito il 5 marzo 2009 per Wii · Pegi 16+

"Un appassionante survival horror, tra l'altro decisamente atipico, capace di indicare una possibile via di fuga per la serie di Silent Hill. Se avete voglia di un “filmetto interattivo” e di farvi dare una controllata da uno psicologo, dovrebbe fare al caso vostro, soprattutto se avete intenzione di giocarlo su Wii (per via del sistema di controllo basato sul telecomando, oltre che della maggior cura grafica e sonora rispetto alle altre edizioni)." da GamesVillage.it

8.1

Recensioni

15 utenti

Game Legends

5 indie horror che dovete giocare se siete in astinenza da Silent Hill

Game Legends 5 indie horror che dovete giocare se siete in astinenza da Silent Hill Tra le tante saghe horror che hanno fatto la storia del medium videoludico, una tra le più famose è sicuramente que … · Leggi tutto l'articolo

PlayStation Bit

Silent Hill – Il vinile della colonna sonora

Mondo presenta il vinile della colonna sonora del primo e indimenticato Silent Hill per PlayStation. La versione “Black” è già sold-out; rimane da incrociare le dita per la versione “Snowfall“. Dai co … · Leggi tutto l'articolo

SAV

ha scritto una recensione su Silent Hill: Shattered Memories

Cover Silent Hill: Shattered Memories per Wii

Pubblicato sulla Wii mentre su PS3 e Xbox 360 usciva Homecoming, Shattered Memories è un Silent Hill atipico che reinterpreta in maniera del tutto inedita la trama del capostipite della saga. Bello sia da vedere che da ascoltare e caratterizzato dall'uso del wiimote per controllare il direzionamento della torcia e per compiere svariate altre azioni, il gioco in questione presenta un gameplay a base di enigmi e di scelte che portano a finali diversi. Per quanto concerne l'aspetto horror poteva essere approfondito meglio, visto che si limita a farci affrontare alcune sezioni di fuga e nulla più. Un titolo che ho comunque trovato bello ed appassionante. Consigliatissimo.

Non ci sono interventi da mostrare.