Ludomedia è il social network pensato per chi ama i videogiochi. Crea il tuo profilo adesso per iniziare.

Sony amoreggia con gli hardcores

Interessante intervista rilasciata da Jack Buser

The Last of Us
Che l'E3 2012 sia stata vista da molti come una fiera di paese, dove i maggiori produttori hanno presentato giochi demenziali e scadenti come Sing It per Wii U, Just Dance 4 di Ubisoft, Wreckateer per Kinect, o il fantomatico Wonderbook, il libro degli incantesimi per PlayStation 3, non è una novità.

Jack Buser, che di lavoro fa il Senior Director presso il dipartimento PlayStation Digital Platforms di Sony, si è però lasciato andare in un'intervista su VentureBeat. Il punto di vista del dirigente Sony è molto semplice: gli altri produttori stanno perdendo di vista il target principale del mercato: gli hardcore gamers. Il tutto, senza lesinare di modestia:

Jack BuserSembra che alcuni nostri concorrenti stiano dimenticando come funziona, dimenticando da cosa è stata costruita quest’industra. E si tratta del giocatore. E invece la nostra conferenza stampa ha colpito nel segno giusto. Abbiamo mostrato alleanze incredibili con le nostre terze parti. Abbiamo mostrato titoli incredibili delle nostre terze parti. The Last of Us, l’avete visto? Beyond: Two Souls. Vedete, questi giochi rappresentano un po’ del… Ok sono di parte, ma questi sono i migliori giochi che io abbia mai visto, e sono esclusive per la nostra piattaforma. Questi sono i tipi di giochi che i giocatori vogliono, e sono i giochi che stanno spingendo il videogaming verso vette più alte

Ho guardato molto attentamente i nostri concorrenti. E io penso che abbiano fatto un ottimo lavoro con la nostra conferenza stampa, abbiamo tracciato una linea sulla sabbia qui all’E3, e a schiena dritta abbiamo detto ‘Siamo dalla parte dei giocatori’.

pirotecapubblicato alle 11:27 del 09/06/2012

Condiviso da A7xFeeD.Piace a 12 persone

Llewelyn84Pienamente d'accordo. Questo E3 è SONY. 9 giu 12 · segnala

dioneamuscipulaIn effetti tra Sony, Microsoft e Nintendo la casa giapponese è quella che ha mostrato cose più interessanti sisi 9 giu 12 · segnala

shujinfinalmente qualcuno si ricorda di noi... 9 giu 12 · segnala

peppeSono d'accordo con Buser, anche perchè le sue parole sono accompagnate dai fatti. Sony si cura maggiormante degli hardcore gamer, basta guardare i giochi presentati nel corso dell' E3 da entrambe le compagnie per rendersene conto. E poi devo anche se ..Leggi tuttoNascondi 9 giu 12 · segnala

ZeroSpero che questo Two Souls non sia come Heavy Rain, sennò altro che Hardcore gamers xd 9 giu 12 · segnala

pirotecaDai primi gameplay pare che sia esattamente come Heavy Rain. 9 giu 12 · segnala

kira90kkspero che le case, prendano in considerazione le opinioni del popolo giocante e che per il prossimo e3 si diano una bella regolata u.u con i miei amici si parla solo di una manciata di giochi presentati quest'anno e da quello che ho sentito la maggior parte la vedremo nel 2013 xd sto e3 mi ha lasciato prp l'amaro in bocca... 9 giu 12 · segnala

docatHardcore è un termine un pò troppo rilegato alla difficoltà del game play. In Heavy Rain eri sempre messo a dura prova decidendo chi o no far morire. Scoprendo solo il risultato alla fine.
Il risultato negativo dopo 8 ore di gioco poteva essere decisamente Hardcore.
9 giu 12 · segnala

shujinvero...Heavy Rain non mi sembra proprio il gioco adatto ad un casual gamer... 9 giu 12 · segnala

DamusConscious gamer è forse il termine più adatto.10 giu 12 · segnala

passion for gamesERA ORA!!!!
io spingo questa idea da anni più precisamente da 6 ANNI, quando presi una ps3 e i primi giochi erano motor storm!!!! e resistence!!!!!!

e sapevo lo sapevo che non potevano essere solo quelle le esclusive sony!!!! poi arrivo infamous, un ..
Leggi tuttoNascondi
10 giu 12 · segnala

GennyoneAh finalmente qualcuno che pensa agli hardcore gamers oramai avevo perso la speranza...10 giu 12 · segnala

Scrivi qui un tuo commento