Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Fire Emblem Fates: Retaggio

Fire Emblem Fates: Retaggio 3DS

Sviluppato da Intelligent Systems, Nintendo SPD e prodotto da Nintendo, Fire Emblem Fates: Retaggio è un gioco di strategia a turni uscito il 20 maggio 2016 per 3DS.

Per la prima volta in questa serie, il personaggio principale con cui giocare non è solo un avatar personalizzabile, ma anche l'eroe o l'eroina principale del gioco. I giocatori devono decidere quale dei due percorsi principali seguire, vivendo quindi una delle due esperienze diverse: "Hoshido" per un'esperienza più tradizionale o "Nohr" per uno sviluppo più complesso e una maggiore difficoltà. Il nuovo titolo Fire Emblem sarà lanciato per le console della famiglia Nintendo 3DS nel 2016.

7.6

Recensioni

19 utenti

Aenima

ha scritto una recensione su Fire Emblem Fates: Retaggio

Cover Fire Emblem Fates: Retaggio per 3DS

Di questi giochi se ne è parlato moltissimo, troppo. Birtright è il sequel più somigliante ad Awakening, continua sullo stile dettato da quest'ultimo in ogni particolare, riuscendo meglio in certi ambiti mentre in altri non è così convincente e risulta quindi un titolo similmente buono piuttosto che peggiore o migliore. Come sempre, perdono benissimo una trama scarsa se il gameplay è buono, dato che stiamo parlando di un videogioco e non di un romanzo: della storia posso fare a meno. L'unico vero difetto del gioco è la linearità di certe mappe, dato che gli obiettivi sono molto poco variegati. Il fanservice? Basta ignorarlo. La possibilità di grindare? Non è un obbligo. Modalità casual? Gioco sempre e rigorosamente in modalità classica e a difficile. Non intendevo assolutamente difendere i titoli Fates, ma non credo siano giochi da condannare a occhi chiusi. Da fan se da un lato posso anche volermi offendere (cosa che non faccio perchè trovo stupido offendersi, per qualsiasi cosa) sono anche contento che la serie continui e offra ancora nuovi spunti e possibilità di gioco.

hol

ha scritto una recensione su Fire Emblem Fates: Retaggio

Cover Fire Emblem Fates: Retaggio per 3DS

Oggi ho finito Fire Emblem Fates: Retaggio.
Che dire? È stata una delusione direi.
Il gioco è il classico Trpg che la serie ci ha abituato ad amare, e fin qui nulla di grave. Graficamente ottimo. I problemi dietro a questo titolo sono 4 a mio avviso:
- la trama e i personaggi non sono molto coinvolgenti, non ci si affeziona molto ai comprimari (o al protagonista) e quindi non si sente la "necessità" di salvarli e scoprire come va a finire;
- la tipologia di missioni di Retaggio (mi dicono che Conquista è diverso) è noiosa, ci si trova sempre a dover abbattere tutti i nemici o il boss. Nessuna variazione sul tema. E dopo più di un paio di dozzine di capitoli la cosa si fa pesante;
- l'idea di creare 3 capitoli è dispersiva (se non maliziosa), e dividere Retaggio da Conquista in base al target (novizi e veterani di FE) e mettere in aggiunta Rivelazione è carina se i titoli fossero completamente diversi. Ma ci sono tanti punti in comune;
- è uscito Awakening qualche anno fa che è stato il capitolo migliore dei FE e, per me, il gioco miglior gioco del 2013. E il confronto è schiacciante.
Non credo proseguirò con Conquista o Rivelazione. Almeno non nell'immediato futuro (che per me vuol dire nel prossimo decennio).

E voi? L'avete giocato? Vi è piaciuto? La pensate come me? Non ve ne può fregare di meno?

Handryck

ha scritto una recensione su Fire Emblem Fates: Retaggio

Cover Fire Emblem Fates: Retaggio per 3DS

Da fan della saga di Fire Emblem sin da Awakening questo capitolo mi ha un pò deluso. L'ho recuperato un pò tardi, forse avrei potuto evitare. La storia non mi ha coinvolto un granché. Tra gli aspetti positivi troviamo la possibilità di creare un proprio castello da addobbare con le qual si voglia strutture, e la gestione molto più pratica dei personaggi. Esaminando possibili punti deboli, abbiamo l'inventario quasi del tutto "ingestibile" e la grafica poco curata e sicuramente più "povera" di dettagli rispetto al capitolo precedente. Durante le fasi di combattimento zoommando sui personaggi si può notare quel tocco pixelloso un pò ovunque. Personalmente parlando non sono un tipo che bada molto alla grafica, per me è sufficiente una bella storia per apprezzare un gioco del genere ma questa volta mi sento in dovere di precisare che la grafica fa pietà.

Non ci sono interventi da mostrare.