Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

AsterMateus condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere AsterMateus, aggiungilo agli amici adesso.

AsterMateus

AsterMateus ha scritto una recensione su Shadow of the Tomb Raider

Cover Shadow of the Tomb Raider per PS4

Beautiful apocalypse

Terzo e ultimo capitolo della "trilogia della sopravvissuta", Shadow of the tomb raider conclude col botto la nuova serie iniziata nel 2013 con il reboot "Tomb Raider"; questa volta però ci troviamo davanti ad un gioco sviluppato e pensato proprio per le nuove generazioni di console, considerando come i primi due arrivarono su ps4 solo come remastered, il primo e complete edition da xbox360 e xbox one il secondo.
In questa sua ultima avventura Lara si troverà impegnata ad affrontare nuovamente la Trinità tra il Messico e il Perù, sempre sospesa tra il suo doloroso passato e la sete di avventure e conoscenze. Questa volta però la nostra archeologa dovrà pagare il prezzo delle sue azioni e della sua ossessione, perché metterà non consapevolmente in moto una serie di eventi drammatici. In una corsa contro il tempo, dovrà sventare i piani della Trinità, tra cataclismi, inondazioni, terremoti ed eruzioni vulcaniche, nella febbrile ricerca di un antico manufatto in grado di impedire la morte del sole e, quindi, l'apocalisse.
Da queste premesse ben si comprende la maestosità e la "carica" del titolo.
Le ambientazioni sono molto più vaste rispetto ai primi due capitoli, basti pensare come sono aumentate le aree abitate esplorabili ma sono soprattutto da un punto di vista estetico, magnifiche; giungle, rovine, tombe mortali, villaggi, montagne e templi, riusciranno a catturare l'attenzione del giocatore con i loro scorci mozzafiato e, con la comoda modalità fotografica potrete dare libero sfogo al fotografo provetto che è in voi.
Un elemento di divergenza rispetto al passato è sicuramente l'enfasi posta sull'esplorazione. Infatti dovunque andrete ci saranno luoghi da esplorare non legati alla trama principale e carichi di segreti e collezionabili da trovare, come gli immancabili documenti che ampliano la conoscenza della cultura Maya, inca e azteca o le reliquie. Invece il combattimento ha una presenza meno "ingombrante" rispetto al passato; c'è ovviamente e anzi credo sia inserito in maniera più intelligente e dinamica, come nelle tombe opzionali, cosa mai successa in passato, o nelle missioni secondarie quindi chi sostiene che il combattimento sia "inesistente" avrà giocato qualcosa di diverso. Inoltre sono state inserite delle fasi in cui Lara dovrà agire come un sicario nell'ombra, utilizzando il fango per mimetizzarsi con l'ambiente circostante e sterminare pian piano gli incauti nemici.
Tornano le ormai immancabili abilità, acquisibili dagli accampamenti e le modifiche alle armi, come archi, pistole, fucili a pompa ecc..
Oltre alla entusiasmante quest principale le missioni secondarie regalano delle sorprese rispetto al passato essendo più varie e ben scritte, tra una missione in cui dovrete risolvere un omicidio, una in cui dovrete scacciare dei farabutti da un villaggio e un'altra dove dovrete risolvere i misteri di un antico convento, solo per fare degli esempi, donano tutte carattere all'intera esperienza.
Tornano tutti gli elementi di "Sopravvivenza" come la lotta con i grandi felini o la raccolta di erbe medicinali, con l'aggiunta degli unguenti che possono essere usati per potenziare temporaneamente le capacità di Lara.
Nel gioco sono presenti costumi, rintracciabili nelle tombe o acquistabili nei negozi, che influenzeranno le abilità della protagonista ma dovrete però ripararli mediante il consumo di materiali prima di poterli indossare.
La OST, rispetto ai precedenti due capitoli, non é mai stata così azzeccata e la longevità supera le 30 ore se decidete di fare ogni cosa che il gioco vi offre.
L'ultimo viaggio di Lara é emozionante come non mai, adrenalinico, spumeggiante e grandioso. Una stupenda conclusione di una trilogia consigliata a tutti, con una protagonista iconica e in continua evoluzione che con la sua determinazione e caparbietà insegna come siamo noi, ognuno di noi, a forgiare il nostro destino.

10

Voto assegnato da AsterMateus
Media utenti: 8 · Recensioni della critica: 8.5

Non ci sono interventi da mostrare.