Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Ho giocato tutti i borderlands, ricordo che ancora il primo mi catturò l'anima all'uscita seppur giocando la remastered mi sia reso conto di quanti fosse arretrato e limitato, soprattutto rispetto ai capitoli successivi.
Borderlands 3 per me è stata una mezza delusione o meglio un fuoco di paglia.
Ho amato il gun play, divertente come pochi e finalmente al passo coi tempi ma ho praticamente detestato pian piano tutto il resto rispetto al secondo capitolo passando dal piacere della novità alla delusione quando mi sono reso conto che il sistema non era così migliorato quanto potesse sembrare nelle prime ore.
Seppur i borderlands non abbiano mai brillato come scrittura trovo che la storia e gli antagonisti di questo terzo capitolo siano estremamente noiosi e troppo stereotipati verso la categoria millenials odierna, il che li rende assai insopportabili e scontati al confronto con Jack che era geniale e piacevole da sentire.
Ho trovato la gestione della campagna pessima poiché appunto la storia non è interessante ma la progressione è fortemente legata allo scorrere della stessa e ti devi per forza pippare ogni volta 30 ore di brutta scrittura, battute veramente banali, ava, quando ti rifai il ng+ per portare il personaggio verso build di alto livello, per fortuna hanno tolto il ng++.
Non ho amato per niente la gestione build/loot/dlc rispetto al secondo capitolo.
Ho trovato inizialmente piacevole la facilità con cui si trovasse equipaggiamento di alto livello rarità ma andando avanti ho capito quante delle leggendarie che ti vengano droppate siano volutamente inutili portandoti a un farming quantitativo nella fase di end game estenuante e noioso e più alla destiny che quello di borderlands 2 dove per trovare una leggendaria ci mettevi tempo e di solito avevi molta più soddisfazione nel processo e nell'arma che anche se non era una top tier raramente non era conciliabile con la build, oltretutto per fare build che valgano la pena essere giocate con certi personaggi è necessario l'acquisto di alcuni dlc poiché solo li si trovano le armi veramente forti per completare il proprio personaggio decentemente. Ho inizialmente apprezzato lo snellimento delle secondarie e dei viaggi nello spazio verso altri pianeti ma poi su quest'ultimo punto mi sono ricreduto rigiocando borderlands 2 su pc qualche mese fa. Borderlands 2 è estremamente vario in ambientazioni e tutto ciò si trova già su pandora, quindi mi sono chiesto che senso avesse creare così tanti pianeti se alla fine il numero e la varietà di ambientazioni fosse addirittura minore al secondo capitolo rilegando pandora solamente come pianeta desertico. Le classi le ho trovate più standardizzate e meno creative dei vecchi borderlands, soprattutto del 2 dato che nel 3 sono un mistone di tutto ciò che si è visto nella saga, mentre nel 2 ogni personaggio ha realmente una propria personalità e può anche essere buildato con reali differenze al di là della action skill che comunque nel 2 erano di meno ma erano secondo me più interessanti.
Infine hanno tolto le raid boss praticamente per metterci troppe arene.
Quindi al netto di tutto non credo che bd3 sia un brutto gioco ma credo ancora che il top della saga rimanga il 2, il 3 seppur abbia migliorato tante cose e abbia il miglior gunplay della saga mi è parso strizzare troppo l'occhio a destiny e aver perso un po' di identità propria della serie.

Vi sta Piacendo Borderlands 3 fino ad ora o trovate meglio i predecessori?