Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover 999: Nine Hours, Nine Persons, Nine Doors

999: Nine Hours, Nine Persons, Nine Doors DS

Sviluppato da ChunSoft e prodotto da Aksys Games, 999: Nine Hours, Nine Persons, Nine Doors è un gioco d'avventura uscito il 16 novembre 2010 per DS.

8.8

Recensioni

11 utenti

Recensioni

8.8

Media dei voti
11 recensioni degli utenti

Lagomorph
Cover 999: Nine Hours, Nine Persons, Nine Doors per DS

Morphogenetic Sorrow

Dato che non mi ricordavo proprio limpidamente 999 visti i parecchi anni passati dalla prima volta in cui ci giocai, direi che avevo il bisogno di rigiocarmelo prima di concludere la trilogia con Zero Time Dilemma.
Stavolta l'ho approfondito maggiormente e me lo sono nuovamente gustato come se fosse la mia prima run, quindi ne approfitto anche per scriverne una recensione visto che ho il tutto bello fresco in mente.
L' avventura è incredibilmente coinvolgente proprio come me la ricordavo, la sensazione di tensione e pericolo che si avverte sin dal primo minuto è palpabile durante tutta l'avventura, grazie anche al setting della nave da crociera che riesce a trasmettere un inquietante senso di claustrofobia nonostante le dimensioni apparentemente mastodontiche. Come ben riassumibile dal titolo, l'incipit vede nove persone rapite e costrette a partecipare al Nonary Game, un gioco di sopravvivenza che gli richiederà di risolvere i vari enigmi presenti sulla nave così da poter attraversare le varie porte fino ad arrivare alla nona, quella della salvezza. Il tutto però entro un tempo limite di 9 ore, dopo il quale lo scafo affonderà definitivamente.
La trama ogni tanto risulta un pochino forzata ed in alcuni frangenti sembra richiedere al giocatore un minimo di sospensione dell'incredulità, ma sono piccoli e sporadici problemi di fronte ad una storia scritta e narrata così bene, condita da miriadi di nozioni fanta/pseudo-scientifiche spesso derivate da scritti ed esperimenti reali che ne arricchiscono ulteriormente la sensazione di mistero.
Straordinario anche il cast di personaggi partecipanti al gioco, tutti caratterizzati egregiamente e con comportamenti strettamente relazionati alle decisioni del giocatore durante l'avventura, le quali possono portare a 6 finali diversi. Nessuno di essi risulta essere un riempitivo, ed anche i bad ending più che lasciare l'amaro in bocca spingono a ricominciare subito una nuova run, l'unico tranquillamente evitabile è il Coffin Ending visto che è solo una versione tagliata del True Ending.
Parlando di finali, è stata un po' sciocca la scelta di non permettere di saltare gli enigmi già affrontati durante un nuovo playthrough e di donare al giocatore solamente un'accelerazione ai dialoghi già letti dopo il primo finale conseguito. A questo proposito la versione rimasterizzata per PC e PS4 riesce a porre una toppa inserendo una flow chart come quella presente in Virtue's Last Reward, ma in generale è difficile consigliarla a scapito dell'originale visto ciò che si perde tra touch, doppio schermo e fruizione generale, per non parlare della scena finale del gioco che risulta meno d'impatto. L'unico altro minuscolo difetto menzionabile è l'assenza dell'auto scrolling dei dialoghi, solitamente sempre presente nelle Visual Novel e nei giochi prettamente testuali in generale, ma lo dico giusto per cercare l'ago nel pagliaio. asd
Per il resto, il gameplay è sopraffino: le varie "escape room" del gioco sono congegnate da Dio ed offrono una soddisfazione pazzesca una volta completate, seppur non essendo mai troppo difficili.
Qualche stanza meno ispirata c'è, basta vedere la Confinement Area, ma sono mosche bianche nel lavoro complessivo.

Aggiungiamo anche il character design di altissimo livello curato da Kinu Nishimura e la colonna sonora firmata da Shinji Hosoe che fornisce un grande contributo all'atmosfera del titolo, una resa tecnica generale più che notevole tra sfondi, sprite, animazioni e modelli degli oggetti da esaminare ed il piatto è servito. Tutto impacchettato in una piccolo perla che merita ed esige i vostri soldi. sisi

8.5

Voto assegnato da Lagomorph
Media utenti: 8.8

MrIvan
Cover 999: Nine Hours, Nine Persons, Nine Doors per DS

Non finirò mai di ringraziare chi mi ha consigliato questa saga e quindi questo primo capitolo di Zero Escape.. Mio dio è troppo geniale, troppo bello, troppo troppo... CRISTO SANTO CHI CAZZO CE LA FA A FARE LA RECENSIONE, GIOCATELO E BASTA 10/10

10

Voto assegnato da MrIvan
Media utenti: 8.8

Zell
Cover 999: Nine Hours, Nine Persons, Nine Doors per DS

999, un titolo che volevo giocare da taaaanto tempo, conosciuto quando ho sentito parlare di virtue's last reward e di come 999 ne sia il prequel mi sono subito depresso quando ho saputo che questo gioco non è mai uscito in europa, ho dovuto aspettare molto infatti prima di trovare il momento giusto per comprarlo e giocarlo, il mese scorso mi arriva, ci gioco e mi prende subito un sacco.
Il titolo è una classica visual novel, si legge un sacco e in mezzo vi sono inseriti degli enigmi che permettono di continuare con la storia.
La struttura è quindi molto semplice e la base non cambia mai ma quello che riesce ad avere successo del gioco è la trama che tiene incollati allo schermo e alle varie scelte che il gicoo offre nel suo sviluppo portando a voler vedere tutto quello che il gioco può offrire.
999 inoltre fa parte di quei giochi che non ha finali multipli ma che sono tranquillamente autoconclusivi, cioè dopo un solo finale volendo si può anche dichiarare di aver visto abbastanza (esempi sono the walking dead o heavy rain, per carità rigiocabili ma un finale basta e avanza per essere soddisfatti) ma richiede perlomeno la visione di 2 finali poiché vi è un true ending, e non giocare il true ending è come non giocare affatto questo gioco.
Detto ciò come intuibile la trama mi è piaciuta un sacco, è lenta, misteriosa e mai troppo prevedibile, si evolve essa stessa con i personaggi e questi ultimi sono riusciti perfettamente.
Nonostante infatti all'inizio sembrino un pò stereotipati con l'avanzare della trama si evolvono e si scopre che c'è molto di più di quello che si cela dietro alle loro azioni e ai loro comportamenti.
Gli enigmi sono anche abbastanza riusciti, per nulla troppo complicati per carità (l'enigma finale è abbastanza ridicolo in realtà) ma sono comunque interessanti e spingono abbastanza a ragionare e allo stesso tempo creano l'atmosfera unica di questo titolo poiché spesso gli enigmi stessi portano dei messaggi utili ai fini della trama.
Per quel che riguarda esteticamente il gioco è ok, nulla di sconvolgente per una visual novel, ho letto anche alcune affermazioni dell'autore e il budget era quello che era e cose come un doppiaggio avrebbero fatto piacere ma bisogna accontentarsi.
In conclusione posso affermare che il gioco è completamente riuscito e prima di chiudere voglio fare una breve finestra spoiler sul true ending per chi ha già finito il gioco.
1
2
3
akane è zero rotfl, se devo ammettere che per quel che riguarda la storia ci sta tantissimo, e l'idea che abbia la febbre quando junpei si allontana dal risolve l'enigma finale è geniale non ce la riesco a vedere tanto come zero a causa del suo carattere, santa sarebbe stato decisamente più adatto, ace si riconferma il bastardo che era e mi piace un sacco, infine come siano riusciti a legare il tema del gioco con i finali alternativi è qualcosa di geniale, a livello di storia non posso che ritenermi soddisfatto al 100% e non vedo l'ora di giocare VLR, ora chiudo qui, ho già scritto troppo, il voto non è troll, ci sta e basta xd

9

Voto assegnato da Zell
Media utenti: 8.8

ARE
Cover 999: Nine Hours, Nine Persons, Nine Doors per DS

Penso che chiunque mi conosca sappia che giochi basati esclusivamente sulla trama non sono il mio genere. E' naturale dunque che la prima volta che misi mano su questo titolo fossi abbastanza scettico. Sarei riuscito a non annoiarmi o sarebbe stata una generica storia melodrammatica?
La realtà è che già dopo le prime ore di gioco 999 mi aveva conquistato.
In questo gioco vestiamo i panni di Junpei, un ragazzo qualunque che una sera viene improvvisamente rapito e costretto insieme ad altre 8 persone a partecipare al nonary game: un sadico gioco dove i partecipanti devono risolvere enigmi per riconquistarsi la libertà scappando da una nave sul punto di affondare.
Nonostante la base di trama non troppo originale, il titolo riesce a tenere incollato il giocatore allo schermo dall'inizio alle (tante) ending grazie ad un insieme di suspense, personaggi memorabili, buone ambientazioni e puzzle, temi (soprattutto legati alla psicologia) non indifferenti e incredibili colpi di scena.
La sua capacità di narrare una storia al contempo inquietante, complessa e intima mi fa pensare a questo gioco come al titolo con la migliore trama in ambito videoludico, trama di cui è estremamente difficile parlare senza fare spoiler.
999 è dunque uno dei migliori giochi in assoluto disponibili su ds e consiglio vivamente a chiunque di recuperarlo insieme al suo seguito.

10

Voto assegnato da ARE
Media utenti: 8.8

Non ci sono interventi da mostrare.