Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

EreMyth condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere EreMyth, aggiungilo agli amici adesso.

EreMyth

ha scritto una recensione su Alice: Madness Returns

Cover Alice: Madness Returns per PC

Un action adventure che ho trovato assolutamente mediocre se non per la sua direzione artistica peculiare, solo motivo in grado di mantenermi curioso a sufficienza da arrivare ai titoli di coda.

Rimuovendo il sopra citato fattore, il titolo si presenza scialbo, rovinato da sezioni platform gravate da salti e telecamera spesso imprecisi, un combat system poco profondo, nuove meccaniche di gameplay introdotte con il contagocce nell'arco di livelli inutilmente lunghi e ripetitivi, un lato meramente tecnico altalenante e puzzle/attività alternative noiosi, in grado di spezzare ulteriormente il già fragile ritmo di gioco. Chiudono il tutto una trama che di certo non sa catturare l'attenzione (non la mia almeno) e personaggi secondari o antagonisti degni di nota.

Merita la sufficienza non essendo un completo disastro ma mi auguro sinceramente che il nuovo capitolo al momento in lavorazione sia in grado di dare nuovamente un minimo di lustro alla saga anche in ambito videoludico, non relegando il mondo di AMG:Alice a solo materiale da cosplay.

EreMyth

ha scritto una recensione su Alan Wake

Cover Alan Wake per PC

Alan Wake è un titolo che mi ha saputo intrattenere grazie in primis ad una protagonista interessante ed una trama in grado di catturare sin da subito per poi dipanarsi in modo intelligente per (quasi) tutta la sua durata; altro elemento di pregio sono le sue idilliache ambientazioni, miste tra boschi rigogliosi e scorci di montagna tipicamente americani, chalet, fiumi e piccole cittadine popolate da personaggi a tratti misteriosi.

A queste già solide premesse, si aggiunge un gameplay che sa alternarsi tra fasi esplorative e d'azione, nelle quali fare uso della luce per avere la meglio sui nostri instancabili avversari in modi spesso creativi e inattesi. Il tutto si amalgama in modo piacevole, dando vita nel complesso ad un'esperienza godibile, seppur non priva di difetti.

Tra i lati negativi della produzione spiccano sicuramente una gestione un po'confusionaria ed imprecisa dei comandi a cui serve abituarsi nelle prime ore di gioco, una generale pochezza nella varietà dei nemici affrontati e soprattutto nel modo in cui farlo, cosa che alla lunga tende a creare una monotonia di fondo... A chiudere il tutto vi è una grande linearità che contribuisce a mantenere alto il ritmo e "dense" le vicende (cosa che ho gradito) ma al contempo potrebbe non piacere a chi in un videogame cerca maggior libertà d'azione e d'approccio alle situazioni proposte.

EreMyth

ha scritto una recensione su A Way Out

Cover A Way Out per PC

Un titolo da vivere interamente in co-op (locale o online), dotato di un suo indubbio fascino peculiare sia a livello di gameplay che di narrativa.

Poggiato sul carisma dei due personaggi, un comparto audio/video rispettabile, svariati e divertenti minigiochi in cui sfidare il proprio compagno d'avventura ed una sequela di vicende in grado di catturare l'attenzione, "A way out" è risultata complessivamente un'esperienza ludica meritevole, seppur non priva di difetti quali: una scarsità di scelte e bivi realmente in grado di cambiare il dipanarsi delle vicende uniti ad una generale linearità di fondo, sezioni di guida e shooting poco rifinite rispetto al resto del titolo sia a livello di meccaniche che di animazioni, QTE a volte presenti in maniera eccessiva ed infine una durata di sole 5/6 ore per portare a termine la campagna con una rigiocabilità nulla, viste le poche scelte offerte e la presenza di soli due finali alternativi raggiungibili in base alle scelte compiute nella sola ultima mezz'ora di gioco.

Certamente una delle scoperte più piacevoli dell'ultimo periodo, seppur ben lontano dalla perfezione sotto tutti quei punti di vista (prettamente in ambito gameplay) i quali distinguono un titolo nella media da un capolavoro di genere.

Non ci sono interventi da mostrare.