Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Blades of Time

Sviluppato da Gaijin Distribution e prodotto da GaijinDistribution, Blades of Time è un gioco d'azione uscito il 14 maggio 2019 per Nintendo Switch · Pegi 12+ · Link: nintendo.it

Galga Masutra Ngulazzo

ha scritto una recensione su Blades of Time

Cover Blades of Time per PC

Un titolo a doppia cavitazione intorbitale infoiandrico analitica. Un secondo capitolo, che a differenza del precedente, rappresenta l interazione filosofico scientifica di una donna icolotandrica, con una depauperizzazione del sistema di combo extraordinario e analitico, e con un attrattiva intercapedino-analitica a sfondo picchiadurico. Insomma un capolavoro di altri tempi, riproposto per una inculatura duratura e intransigente del giocatore medio spara puff, che non si accontenta del solito piff poff ma vuole solo un puff a cui sparare sisi

7.1

Voto assegnato da Galga Masutra Ngulazzo
Media utenti: 6.4

Gilly

ha scritto una recensione su Blades of Time

Cover Blades of Time per Xbox 360

Nelle parti finali sono più difficili gli enigmi che il resto... e questo mi piace. L'ho finito ed è uno di quei tipici giochi che a nessuno piace, né a voi né alla critica ma intanto non è niente male. Dragoland, le combo (nota di favore gli equipaggiamenti per tutto ma di cui ho fatto poco uso), i poteri, gli enigmi, tutto (ad eccezioni dei modelli facciali dei personaggi che da troppo vicino sembrano di plastica, ma cosa peggiore i doppiaggi in italiano e le voci sovrapposte). Ok gli enigmi, non toccateli, una volta imparato ad usare il tempo, mi sono sembrati troppo divertenti e il combattimento "ignorante" degli action davvero bello. Sviluppato come un action, con elementi rpg e suddiviso a mo' di dungeon/templi, è stata una sorpresa e che sono riuscita a provare e finire trovandolo a poco più di cinque euro.
Avvertenze: Ayumi è stupida, i personaggi "buoni" sono inutili, mentre "l'ombra" di Ayumi e i "cattivi" mi sono sembrati interessanti. Non giocatelo mai in italiano grazie
Cosa ho imparato: sparare. Addirittura ad un certo punto non morivo 300 volte perché se non mi applico nelle fasi shooter (che in alcuni punti sono obbligatori/una migliore tattica) non riesco proprio.

Non ci sono interventi da mostrare.