Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Zone of the Enders

Zone of the Enders PS2

Sviluppato da KCEJ e prodotto da Konami, Zone of the Enders è un gioco d'azione e avventura uscito il 23 marzo 2001 per PlayStation 2.

7.4

Recensioni

26 utenti

Recensioni

7.4

Media dei voti
26 recensioni degli utenti

Lagomorph

ha scritto una recensione su Zone of the Enders

Cover Zone of the Enders per PS2

Niente sfondamento dei cieli, stavolta.

Appena finito il primo ZoE, dopo poco più di 5 ore che mi sono sembrate un'eternità, ed ho voglia di scrivere due righe.
Parto da quello che mi è piaciuto, così da lasciarmi le minchiate per dopo, cominciamo con il comparto audiovisivo :
oltre al motore grafico non da poco per una PS2, anche l'art direction generale ed il design dei mecha li ho trovati di ottimo livello, e l'ost è parecchio ispirata ed il doppiaggio anche decente(benché con un lip sync degno di un film cinese di arti marziali).
Inoltre per i primi minuti il battle system è divertente, qualche boss non è malaccio e le battaglie coi robottoni magari ti gasano pure.
Fine dei pregi, cominciamo coi difetti.

In primis la storia, che per come rimane inconcludente mi ha ricordato quella di The Order 1886, solo con una piccola differenza:
nel titolo dei Ready At Dawn, benché si rimanesse senza finale e col cazzo in mano, nelle circa 7 ore di gioco comunque accadevano diversi eventi e l'azione c'era. Ora invece vi trascrivo tutta la sceneggiatura delle 5 ore di Zone of the Enders: Ci troviamo in una colonia nei pressi di Giove, una forza militare l'attacca e il protagonista ruba un robot e fugge, fin.
Quindi, per far durare così tanto una tale mole di narrazione, come hanno fatto il signor Kojima ed i suoi colleghi? Semplice, backtracking a gogo e missioni storia che sembrano delle fetch quest da jrpg, con obiettivi come "disattiva le 3 parabole", "distruggi i 2 generatori" e per poco non mancava che ci mettessero "Raccoglimi 4 pomodori". Una lentezza disarmante che riesce a far pesare perfino un gioco di questa durata.
Ed i combattimenti invece? Come ho detto prima sono divertenti per i primi minuti, perché trascorsi quest'ultimi ci si stanca un pochino di star sempre ad uccidere le 3/4 categorie di nemici presenti in tutto il gioco alla pressione di quadrato, quadrato e quadrato.
E poi vogliamo parlare di quella cazzo di telecamera ingestibile?
Le armi secondarie invece sono un po' più varie, ma spesso ben poco utili e decisamente trascurabili e quindi ci si ritrova a provarle giusto per variare un po' i scontri più che per effettivo bisogno.

Ah ed ho giocato ZoE sulla collection per PS3, quindi mi sembra anche doveroso far presente che cali di frame rate così pesanti e persino dei freeze non sono proprio giustificabili su delle remaster di roba PS2, e da quel che so prima delle patch la situazione era anche peggiore.
Ciò si riscontra soprattutto con le boss fight, le migliori delle quali stanno al massimo tra il sufficiente ed il discreto, mentre le altre sono davvero da mettersi le mani tra i capelli. Basti pensare a quella di Nebula, che non solo è perennemente sui 15 fps, ma è di una lentezza disarmante, con attacchi che ti arrivano da fuori l'inquadratura e con una telecamera perfino peggiore che nel resto del gioco, il tutto condito con un simpatico attacco laser che se ti prende ti shotta, e doverlo evitare con gli input di un frame rate simile è sempre un piacere. :D

In sintesi, una delusione assoluta da parte di un titolo sul quale avevo buone aspettative.
Da quanto ho sentito il secondo capitolo sembra essere di gran lunga migliore, ma ora come ora non ho proprio voglia di giocarlo, ne riparleremo quando mi sarà passata la scottatura.

4.8

Voto assegnato da Lagomorph
Media utenti: 7.4

SAV

ha scritto una recensione su Zone of the Enders

Cover Zone of the Enders per PS2

Zone of the Enders, conosciuto anche col titolo abbreviato Z.O.E, è un hack and slash ideato da sua maestà Hideo Kojima e sviluppato dalla Konami. Il tema centrale dell'opera sono i combattimenti tra mecha. I robottoni sono dotati di un design davvero fantastico, la grafica è ricca di effetti speciali, la soundtrack è molto bella e i combattimenti sono frenetici. Complessivamente è un bel gioco, peccato però per la poca varietà nel gameplay, per l'intera parte centrale della trama che risulta piattissima e per la scarsa longevità che si attesta soltanto sulle cinque ore circa.

7

Voto assegnato da SAV
Media utenti: 7.4

Paganex

ha scritto una recensione su Zone of the Enders

Cover Zone of the Enders per PS2

Lo finii la stessa sera che lo presi
Non era male sinceramente
Fighi i mecha, figo il gameplay e cose così
Però lo finii la sera che lo presi
9 euro per una tech demo
Grazie Ccccccccccccccoggima

7.5

Voto assegnato da Paganex
Media utenti: 7.4

Dioneamuscipula

ha scritto una recensione su Zone of the Enders

Cover Zone of the Enders per PS2

Pur non essendo un fanatico dei robottoni, Zone of the Enders è riuscito a conquistarmi.
Evitando di fare paragoni inutili e tediosi con MGS, dico che di questo titolo ho apprezzato soprattutto l'ambientazione. La storia si svolge su questa enorme colonia spaziale orbitante su Giove, vestiremo i panni di Leo, un giovane ragazzo che si troverà coinvolto in una guerra non sua.
Il gameplay è molto divertente (pilotare il Jehulty è una gran figata), anche se in alcuni momenti ripetitivo. Per quanto concerne la difficoltà, l'ideale sarebbe di giocarlo almeno a difficile per godere appieno degli scontri con i boss. La grafica degli ambienti di gioco è abbastanza spoglia, mentre i mecha (disegni Yoji Shinkawa) sono geniali. La trama seppur abbastanza semplice mi è piaciuta, soprattutto la parte finale, ovviamente un prologo a quello che avverrà nel secondo capitolo. Longevità scarsina, dura tra le 6-8 ore, ma sinceramente è un parametro che per me conta molto poco. Discreto il sonoro, mentre le OST sono davvero coinvolgenti.
Un buon gioco che ha ricevuto critiche troppo severe a mio avviso.

7.5

Voto assegnato da Dioneamuscipula
Media utenti: 7.4

Non ci sono interventi da mostrare.