Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Umineko no Naku Koro ni San: Shinjitsu to Gensou no Yasoukyoku

Umineko no Naku Koro ni San: Shinjitsu to Gensou no Yasoukyoku PS3

Sviluppato da 07th Expansion e prodotto da Alchemist, Umineko no Naku Koro ni San: Shinjitsu to Gensou no Yasoukyoku è un gioco d'avventura uscito il 15 dicembre 2011 per PlayStation 3.

10

Recensioni

5 utenti

Recensioni

10

Media dei voti
5 recensioni degli utenti

YabodiFabry
Cover Umineko no Naku Koro ni San: Shinjitsu to Gensou no Yasoukyoku per PS3

2 Parte di Umineko, il livello di scrittura rimane invariato e porta ad una più che degna conclusione la storia dando anche la possibilità al giocatore di scegliere fra più finali.

10

Voto assegnato da YabodiFabry
Media utenti: 10

Kiryu
Cover Umineko no Naku Koro ni San: Shinjitsu to Gensou no Yasoukyoku per PS3

Mettiamo in chiaro una cosa: questa non è la mia recensione di Umineko, la vedrete tra non so neanche io quanto quella. Quello che io scrivo in questa sede ora è uno sfogo. Sì, uno sfogo, perché io ho bisogno di SFOGARMI. Sono incazzato, felice, depresso, euforico, stupito. Sono me stesso e il contrario di me stesso insieme. Higurashi, detto anche When They Cry 1 non bastava a quello stronzo del suo creatore. No, non ci era neanche vicino cazzo. "Fidati, Umineko ti piacerà anche di più. Lo so che non sembra possibile, e invece''. Roba di questo genere mi è stata detta. Ed eccomi qua, io che ho finito il secondo WTC neanche un'ora fa. Ryukishi07, non so se farti finire all'inferno o in paradiso. Tu, fottuto giapponese, come hai creato una cosa del genere? COME? Voglio trovarti e abbracciarti, abbracciarti forte fino a farti uscire le interiora, che ne dici? Allettante l'idea? ''When They Cry, I laught''. Questa frase l'hai detta te, bastardo. Tu non vuoi far piangere le cicale di Higurashi o i gabbiani di Umineko. Tu vuoi far piangere NOI, noi che leggiamo le tue storie e ne rimaniamo affascinati. Vuoi farci piangere giocando con i sentimenti altrui. Anzi, non solo con i sentimenti, anche con il cristo di intelletto altrui. Sì, è così Umineko è la quintessenza del troll che è Ryukishi. NB e Odino lo sanno quanto stupido mi sono sentito quando ho capito, quando sono arrivato a capire. La sentite questa ost del gioco che appena finito di scrivere metterò nei commenti perché non riesco a copiare il link nella recensione? Bene, quella è tipo la personificazione musicale di Ryukishi. Più la ascolto e più mi sento preso per il culo. Era tutto lì, fin dall'inizio, in bella mostra, ma quello stronzo sapeva. Sapeva che noi poveri umani sfigati non avremmo colto. Sapeva che avrebbe scritto una delle storie più belle di sempre. Cristo se lo amo.
Ho praticamente finito con il mio sfogo. Come penso si noti, esso concerne quasi solo la trama, è e allo stesso tempo non è serio. La recensione, per quella ci farò un articolo sopra, dopo che avrò riletto una seconda volta la storia con l'adattamento manga sapendo ciò che va saputoe aggiungendo i miei oareri su tutti gli altri asoetti dell'opera. Per la cronaca, neanche un mese fa è stato annunciato When They Cry 3. Nemmeno a dirlo, morirò per l'hype nell'attesa. E per questo motivo chiudo con una citazione presa da Umineko stesso:

''We will meet again. When something else cries.''

10

Voto assegnato da Kiryu
Media utenti: 10

IoseGami
Cover Umineko no Naku Koro ni San: Shinjitsu to Gensou no Yasoukyoku per PS3

Ed eccoci a recensire un gioco che non ho mai giocato.
Parliamo di Umineko vabbe nome jappo che nessuno ricorderá mai.
Questo gioco? No! racconto? No! I critici umanisti lo chiamarono con un termine dispreggiativo Visual Novel. Insomma in sinstesi immagini con testo, vocine scritte random, suoni vivaci, tristi, di terrore che vi faranno gelare il sangue. Solo i letterati dell '800 diedero una definizione definitiva sul termine Visual novel.
Ovvero un connubio fra sesso, droghe pesanti, angeli cadenti, donne sante, e Mecha coinvolgenti.
Umineko si presenta come un titolo dalle molteplici potenzialità, da una parte troveremo Clara Soft che ansima, mentre Beatrice ammazza gente.
Dall'altra Battler che cavalca un montone australiano.
E non solo! Tutto questo accompagnato da soundtrack (chiamate così dai nobili francesi del 1200) che vi farranno arricciare i peli delle pelotas.
Che dire graficamente è come la lasagna, bella da vedere, buona da mangiare, con odori che fan i fatti suoi. Insomma mangiatela questa Anal Novel.
Questa visual novel vi coinvolgerà come una puntata di Beautiful. Vi terrà con le palle in sospeso e per finire, vi regalerá momenti di gioia, dolore, paura, e sassaiole illegali.
Secondo le nostre (ormai decedute) fonti NB e Odnel, questa novel è da giocare come una partita a cricket, dovete amarla come la vostra terza moglie, e dovrete cucinarla a fuoco lento.
Che dire questo gioco mi ha emozionato come pochi, giocatevelo, godetevelo e gustavotelo.

Per tutto il resto.....

Tomb raider è merda.

DIECI.

10

Voto assegnato da IoseGami
Media utenti: 10

ODINOvsDANTE
Cover Umineko no Naku Koro ni San: Shinjitsu to Gensou no Yasoukyoku per PS3

Ryukishi07.

*Pubblica* ... Damn, è vero. Devo scrivere ancora un po' per poterlo pubblicare... ma a cosa serve? Ho davvero già scritto tutto. Personalmente se mi dicessero che un'opera è stata scritta da una forma di vita che sta al di sopra dell'essere umano correrei a leggerla, non avrei bisogno di altre motivazioni. Ma siccome alcuni di voi sono intelligenti e non credono nell'esistenza di Dio, allora penso che sarò costretto a darvi la prova della Sua esistenza.

Umineko no Naku Koro Ni è la seconda sound novel creata da Ryukishi07 e prima di cominciare a leggerla pensavo ingenuamente che il massimo che Ryukishi (o una persona in generale) potesse dare in fatto di narrativa fosse rappresentato da Higurashi, la sua prima novel. Ryukishi santo, se mi sbagliavo. Ma del resto era pure normale, non penso sia mai esistito qualcuno che abbia approcciato Umineko con aspettative superiori a quelli che sono stati i risultati effettivi ottenuti. Io non ho letto tutto, non conosco ogni storia e non posso sapere se questo è il massimo che potrò mai veder raggiunto in campo di storytelling, ma mi sento di proclamare in verità blu: "Umineko è e rimarrà L' opera per eccellenza".

Detto ciò, direi di passare alle cose concrete.
Direi che posso considerare l'ambito "trama" come chiuso, penso di aver reso bene l'idea del calibro della storia. L' unico avvertimento che posso fare è quello di non cominciare il gioco se non si ha intenzione di pensare. Non si può pretendere di fruire al massimo di Umineko avendo la mente spenta. Inoltre la storia è divisa in due novel che insieme superano sicuramente le 100 ore di lettura, quindi preparatevi a qualcosa di grande e dispendioso di tempo.

Voglio dedicare una sezione a sé stante per parlare dello stile di scrittura di Ryukishi, perché ne vale davvero la pena. Vi pongo un quesito: credete sia impossibile che una visual novel vi spaventi, vi faccia battere il cuore all'impazzata, vi faccia piangere, ridere, oppure vi faccia venir voglia di allontanarvici per l'eccessiva quantità di emozioni trasmesse, solamente per il merito della qualità della scrittura? Se non siete nuovi delle visual novel e se ne avete lette già alcune di un certo calibro probabilmente sapete già di cosa parlo, della potenza delle parole scritte da una mano abile, di quanto questo media sia impareggiabile in questo ambito. Bene, Umineko non è da meno, ci sono stati davvero dei momenti nei quali, nella mia mente, chiedevo pietà, speravo che la scena finisse, che potesse smetterla di farmi del male. "Ok, ok, ho capito, ora basta con queste atrocità!", "Adesso basta, ho capito il concetto, è necessario continua- ... basta!", "... NO! Aspetta, aspetta, non sono pronto, no! Avvertimi decentemente, non puoi cominciare così improvvisamente!" ecc. Più ne parlo e più mi sembra impossibile che tutto ciò sia stato scritto da Ryukishi, un solo individuo. Poi mi ricordo che non stiamo parlando di un essere umano e tutto torna ad avere un senso logico.

Ovviamente una storia è difficilmente definibile tale senza personaggi a farne le veci, e Umineko non delude in questo campo. I personaggi sono moltissimi e tutti caratterizzati alla perfezione. All'inizio dell'opera verrete travolti da 18 persone, ma questo numero, con il passare degli archi, continuerà a crescere, oltrepassando il 60, fino a farvi perdere il conto degli effettivi personaggi presenti. Ed OSO sfidare qualcuno a dubitare della qualità (in relazione al suo ruolo) di anche un solo individuo di questo meraviglioso cast!

Se c'è una cosa che riesce ad enfatizzare e a migliorare le scene, siano esse spaventose, tristi, divertenti o emozionali, è la soundtrack, e noi videogiocatori lo sappiamo bene. Tuttavia devo amettere che anche in questo caso non ho in mente degli esempi migliori di Umineko per esprimere il concetto, e sebbene mi senta costretto ad ammettere che la OST di Rewrite mi sia piaciuta leggermente di più (per via di gusti puramente personali), credo che quando vi ritroverete ad assistere ad orribili descrizioni di certe morti brutali, con urla disperate dei personaggi, accompagnate da una soundtrack d'azione, vi accorgerete che questa novel non sta scherzando. Se volete un'opinione obiettiva, per quanto anch'essa sia relativa, questa è la miglior OST che abbia mai sentito.

Seriamente, sentite che roba:
OST tranquilla https://www.youtube.com/watch?v=PQK2QbMW …
OST d'azione https://www.youtube.com/watch?v=zDPJuAxZ …
OST cattiva https://www.youtube.com/watch?v=Qi3eAjB_ …
Mettetevene una in sottofondo finché leggete il resto, fatevi un favore.

Stilisticamente parlando Umineko è meraviglioso, e sebbene lo stile sia particolare e di conseguenza possa essere un "o sì o no" io davanti a certi personaggi mi posso solo inchinare: http://ami.animecharactersdatabase.com/i …
Ehm... sì, diciamo che per quanto Ryukishi sia un bravo scrittore, si sa che egli non brilla in fatto di disegni, quindi il mio parere è rivolto alla versione PS3 del gioco, fatta dalla Alchemist.
E giusto perché lo trovo divertente, ecco delle piccole comparazioni tra il suo lavoro e quello della Alchemist:

Ryukishi: http://img.gamefaqs.net/screens/4/6/3/gf … , https://courtofillusions.files.wordpress … , http://s2b20blog.mukyou.com/wp-content/u …
Alchemist: https://courtofillusions.files.wordpress … http://puu.sh/gj7sj/e064041b6a.png

Quindi sì, c'è una leggera differenza.

Questo è più o meno tutto quello che posso dire, tra divertimento, ansia, tensione, epicità e paura, Umineko non è solo la più grande storia che abbia mai letto, ma anche tra le esperienze migliori che abbia mai vissuto. Aspetto solo il momento in cui potrò mettere le mani su qualcosa di migliore, su quella verità rossa che distruggerà la mia teoria sul fatto che questo gioco sia e rimarrà per sempre il punto più alto raggiungibile dalle abilità dell'esse-... ah, è vero. Ci casco sempre. HA HA HA. HA HA.
Sparatemi.

10

Voto assegnato da ODINOvsDANTE
Media utenti: 10

Non ci sono interventi da mostrare.