Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Rhaego condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Rhaego, aggiungilo agli amici adesso.

Rhaego

ha scritto una recensione su Dead Island: Riptide

Cover Dead Island: Riptide per Xbox 360

E' lo stesso Dead Island del 2011, con una nuova trama e un nuovo personaggio, solo meno longevo e vario. Buggatissimo (tra cui un bug che mi ha costretto dopo diverse ore a dover ricominciare il gioco), quando ci sono troppi zombie lagga schifosamente. L'unica cosa che hanno corretto (e gliene rendo atto) sono gli umani che non si sfracellano più come zombie. Come al solito tenta di prendere a piene Borderlands ma senza avvicinarsi nemmeno alla lontana a quest'ultimo.

Peccato, c'erano molte cose da correggere e da aggiungere, ed io avevo molte speranze in queso gioco. Divertente, ma in ogni caso mediocre.

Rhaego
Cover Fist of the North Star: Ken's Rage 2 per Xbox 360

Io sono appassionato sia di Hokuto no Ken che dei Musou, difatti il primo titolo mi è abbastanza piaciuto, ma questo non l'ho gradito molto; i caricamenti sono snervanti, il sistema di crescita è troppo macchinoso e come se non bastasse hanno tolto il calcio. L'unica cosa positiva è che hanno aggiunto qualche personaggio che nel primo non era giocabile, Juda, Juza ecc.

Rhaego

ha scritto una recensione su L.A. Noire

Cover L.A. Noire per Xbox 360

Forse sarò l'unico a pensarla così, ma secondo me in questa generazione Rockstar ha fatto tutt'altro che faville!

Questo è un titolo che magari può piacere agli appassionati di gialli, noire, anni '40... ma se non si ha interesse per queste cose, beh in tal caso definirlo noioso sarebbe un eufemismo. E la parte free roaming è fatta innegabilmente male!

Rhaego

ha scritto una recensione su Injustice: Gods Among Us

Cover Injustice: Gods Among Us per Xbox 360

C'è chi lo considera un Mortal Kombat con i personaggi della DC... Magari!!

Boon e soci si sono preoccupati fin troppo di rendere questo titolo diverso da MK, il risultato è un gameplay assolutamente insipido. Le stage transition sono inguardabili idem per molte super anche perchè alcune sono veramente esagerate.

A dirla tutta ho trovato MK vs DC più convincente.

Tuttavia ha i suoi lati positivi, le stage transition per quanto siano esagerate e realizzate male in questo titolo non sono affatto una cattiva idea, così come l'interazione con gli scenari, anche se mi preme dire che nonostante i Netherrealm Studios l'abbiano presentata come novità assoluta nel mondo dei picchiaduro è doveroso ricordare che già nel lontano 1993 SNK con il suo Samurai Shodown aveva fatto qualcosa di molto simile (per i tempi che erano ovviamente). E mi piace anche il mondo in cui sono stati rivisitati i personaggi, li hanno resi abbastanza cazzuti. Però non aspettatevi nulla di che.

Non ci sono interventi da mostrare.