Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Ceso condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Ceso, aggiungilo agli amici adesso.

Ceso

Ceso ha scritto una recensione su Devil May Cry

Cover Devil May Cry per PS2

Storia di Dante, un uomo mezzo demone e mezzo umano

Il gioco narra la storia di Dante, un uomo nato da un rapporto tra un essere umano e un Demone.
Suo padre era un Demone di altissima fama chiamato Sparda, non che soprannominato il leggendario cavaliere nero per le sue doti non indifferenti nel combattimento.
Un giorno Sparda si innamorò di un essere umano e da quel giorno decise di mettersi contro tutti i suoi simili per difendere la donna che amava e la sua razza, questa decisione comportò una vera e propria guerra tra il mondo dei demoni e Sparda, guerra che Sparda portò avanti per anni fino al giorno in cui riuscì ad esiliare tutti i demoni garantendo così la pace nel mondo umano e regnando così fino alla fine dei suoi giorni.
Anni dopo però Dante ricevette nel suo negozio in cui lavorava una ragazza di nome Trish che lo informava del fatto che Mundus, imperatore dei demoni, era risorto riacquistando tutta la sua forza ed era prossimo ad uscire dall'esilio che Sparda anni prima gli aveva afflitto, chiedendo a Dante aiuto in combattimento per fermarlo prima che esso riuscisse ad entrare nel mondo degli umani e vendicarsi del tradimento subito.
Dante accetta, spinto soprattutto da uno spirito vendicativo che sopiva in lui da anni per via della morte di sua madre e del fratello Virgil che avvennero durante la guerra per mano di Mundus, decide così di seguire Trish nel mondo dei Demoni per mettere definitivamente la parola fine alla guerra che anni prima suo padre Sparda cominciò
Durante il percorso Dante si imbatterà contro innumerevoli Demoni assetati di sangue, tra cui il fratello Virgil che scoprirà casualmente non essere davvero morto ma di essere sotto il controllo dell'imperatore Mundus.

Durante il gioco Dante non avrà nessun appoggio esterno se non di rado l'aiuto di Trish, con una sorpresa non indifferente nel finale riguardante la ragazza.

Voto finale: 7,5/10

Note positive:

- L'innovativo Combat System che garantisce divertimento durante l'intera avventura di Dante

Note negative:

- I comandi di movimento spesso sul cambio visuale non sono fluidi complicandone il gioco
- I dialoghi sono troppo stringati, una maggiore caratterizzazione dei personaggi avrebbe reso il gioco ancor più bello.

Per concludere, senza ombra di dubbio questo titolo vale la pena essere giocato, soprattutto per la storia di Dante che si protrarrà negl'anni successivi sbalordendo di uscita in uscita

"Trish - Dante! Dante... Perché mi hai salvato la vita?
Dante - Perché assomigli a mia madre. Adesso sparisci. La prossima volta le cose saranno diverse.
Trish - Dante!
Dante - Non ti avvicinare Demone! Somiglierai a mia madre ma non avrai certo il suo cuore, il volto è simile ma per il resto siete completamente diverse!"

- Dante & Trish dopo lo scontro contro Nightmare -

Tempo stiamato per il platino della versione HD: 15ore cc.

Progettato da: Hideki Kamiya
Distribuito da: Capcom Production Studio 4
Recensito da: Michael Cesardi

7.5

Voto assegnato da Ceso
Media utenti: 8.8

Ceso

Ceso ha scritto una recensione su Devil May Cry 2

Cover Devil May Cry 2 per PS2

Sequel di Devil May Cry

Il gioco narra la storia di Lucia, un demone creato dal malvagio Arius cui vorrebbe con il suo aiuto conquistare il mondo degli umani.
Arius, come Mundus (Dmc), è un demone di alto rango che liberatosi dall'esilio in cui era rinchiuso da anni decise di vendicarsi contro il mondo degli umani di tutte le pene che per colpa di esso fu costretto a subire.
Per fare ciò Arius si serve di alcune sue creazioni demoniache chiamate "X" che hanno il compito di uccidere chiunque osi ostacolare i suoi piani mentre lui parte alla ricerca di alcuni oggetti chiamati "pezzi dell'Arcana" che hanno il potere di potenziare le capacità demoniache di Arius e che con essi lo stesso sarebbe in grado di aprire un varco tra il mondo degli umani e quello dei demoni per favorirne l'invasione.
Tra le creature "X" di Arius vi è anche Lucia, demone che però viene etichettato come "difettoso" in quanto non solo non risponde ai voleri di Arius, ma ne vuole addirittura provocare la sua morte.
Lucia, che inizialmente è all'oscuro di essere un Demone e di chiamarsi X, invoca così l'aiuto del Leggendario figlio di Sparda "Dante" per chiedergli di prestare essa il suo aiuto, aiuto che Dante accetta di offrirle anche grazie alle parole di Matier, saggia del villaggio Natale di Lucia non che sua Mamma "adottiva" che molti anni prima combatté il mondo dei demoni al fianco di Sparda.

Durante il gioco Dante non avrà particolari alleati, se non la sua "famosa" moneta porta fortuna che sarà fondamentale sulle scelte da lui intraprese.

Voto finale: 6,5/10

Note positive:

- La trama merita davvero di essere conosciuta, non prima però di aver giocato al Prequel "Devil May Cry"

Note negative:

- Il gioco si presenta troppo semplice anche nelle difficoltà più elevate
- I dialoghi restano troppo stringati, difetto che si porta dietro dal suo predecessore
- La longevità lascia a desiderare, qualche missione in più ne avrebbe sicuramente giovato sul voto finale

Per concludere, il titolo vale la pena di essere giocato, ma ciò lo deve soprattutto al suo Prequel che è stato in grado di dar vita ad una leggenda difficilmente dimenticabile, ed al suo Sequel (con il senno di poi) che si dimostrerà essere uno dei titoli per Ps2 più belli di sempre.

"Una falsa moneta si addice ad un falso Dio"

- Dante prima dello scontro con Arius -

Tempo stiamato per il platino della versione HD: 15ore cc.

Progettato da: Hideaki Itsuno
Distribuito da: Capcom Production Studio 1
Recensito da: Michael Cesardi

6.5

Voto assegnato da Ceso
Media utenti: 6.3

Ceso

Ceso ha scritto una recensione su Bayonetta

Cover Bayonetta per PS3

Storia di una Strega che deve combattere contro gli Angeli

Il gioco racconta la storia di due clan rivali che insieme comandavano il mondo da migliaia di secoli mantenendone la pace rispettivamente formati da "le Streghe di Umbra" ( di cui fa parte Bayonetta ) ed "i Saggi di Lumen", diversamente anche chiamati Demoni ed Angeli.
Per via di un rapporto proibito però tra un Demone ed un Angelo ( rapporto che diede vita a Bayonetta ) i due clan pochi anni dopo entrarono in guerra annientandosi quasi completamente a vicenda ma esiliando prima i due peccatori.
Jeanne, amica d'infanzia di Bayonetta ed unica strega insieme alla medesima ad essere sopravvissuta alla guerra decise di rinchiudere l'amica in una tomba sommergendola per 500 anni in un lago facendole così perdere i ricordi nel tentativo di proteggerla da eventuali guerre future.
Anni dopo però Padre Balder, unico Angelo sopravvissuto alla guerra per via dell'esiliazione non che padre di Bayonetta, uscì dall'esilio e decise di mettere in pratica il suo piano di vendetta cercando di impadronirsi del potere dell'occhio sinistro necessario per ottenere il potere sul mondo, i due grossi poteri infatti vengono chiamati occhio sinistro ( chiamato anche potere della Luce e di cui il portatore è Jubileus ) ed occhio destro, chiamato anche potere dell'Oscurita ma di cui però nel gioco non viene specificato chi sia il portatore.
Padre Balder per manifestare il pieno potere di Jubileus però ha bisogno della creatura nata dal rapporto proibito ( cioè ha bisogno di sua figlia ) ed inizia così la sua estenuante ricerca richiamando anche una copia di Bayonetta da piccola ( chiamata Cereza ) che ha il compito involontario di attirarla a lui.
Bayonetta invece, richiamata anche dal forte potere che la stava cercando, si risveglia dal suo sonno centenario ed inizia così un avventura mirata a recuperare i ricordi perduti, mettendosi anch'essa a cercare di ottenere il potere dell'Oscurita per sconfiggere gli Angeli rimasti in vita ( occhio destro ) senza però riuscire a trovarlo, ritrovandosi però invece senza volerlo tra le mani di Padre Balder, intento a realizzare i suoi malvagi piani.

Durante il gioco Bayonetta potrà contare su pochi amici fidati, Jeanne ( che fino al capitolo finale viene presentata come un nemico ), Rodin ( mercenario in cerca di Halo che le offre parecchio aiuto in ambito mercantile ) e Luka ( che però non è un vero alleato utile ma assolutamente un personaggio principale del gioco )

Voto finale: 8,5/10

Note positive:

- Trama interessante con colpi di scesa davvero ad effetto.
- Grossa varietà di combo e di armi disponibili che rendono il gioco sempre divertente fino al conseguimento del Platino
- Traduzione ottima dei sottotitoli
- Grafica superiore alla media per i tempi d'uscita.

Note negative:

- Visuale troppo "ballerina", spesso durante i combattimenti la complicanza maggiore è l'inquadratura anzi ché i nemici.
- Mancanza di dettagli riguardanti Rosa, madre di Bayonetta, non ho capito il perché escluderla quasi totalmente da una storia che la vede come protagonista principale fin dall'inizio.
- Caricamenti snervanti, il salvataggio automatico ad ogni check point e la necessità per saltare i video di mettere in pausa la partita rallenta troppo il proseguimento, inoltre rovina il senso di "rischio" durante la partita che mette sempre un po' di pepe in più al gioco
- Video spesso montati ad immagini, so che la scelta è stata voluta per creare un senso di "ricordo" ma se fossero stati realizzati integralmente magari sempre con colori foschi sicuramente il titolo ne avrebbe guadagnato in spettacolarità

Per concludere mi sento assolutamente di consigliare questo titolo a tutti gli amanti del genere azione ed a tutti gli amanti delle story line "particolari", giocare nei panni di un demone come parte buona contro degl'Angeli fa sì che la storia non sia mai scontata, ottima trovata!

"Non scherzare con una strega!"
"Don't fuck with a witch! "

- Bayonetta -

Progettato da Hideki Kamiya
Distribuito da Platinum Games
Recensito da Michael Cesardi

Non ci sono interventi da mostrare.