Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Il mio datore di lavoro può obbligarmi a stare in ferie anche se il lavoro c'è e io gli ho chiesto di non lasciarmi a casa?

in Ludomande

Risposta scelta dall'autore della domanda
15 Utilità

queste sono cose che dovresti chiedere ad un sindacato, non su un gruppo di videogiochi, ma più per te che devi avere risposte certe e giuste.

 

ovvio che per avere una consulenza seria ci si comporta diversamente, ma se l'ha chiesto qua presumo voglia discuterne con il grado di importanza che un social network può avere. Sennò è come se non se ne potesse discutere tra amici perché esiste il sindacato.
Oltretutto non discutiamo solo di videogiochi qui sopra, ma di qualunque argomento.

Risposta scelta dall'autore della domanda
5 Utilità

Guarda sempre il contratto nazionale, al netto di eventuali integrazioni ( di solito migliorative) fatte tramite contrattazioni sindacali. Ti faccio l' esempio del CCNL commercio: 50% scelte dal datore, 50% dal lavoratore. Il problema che quelle scelte dal lavoratore sottostanno all'organizzazione del lavoro, per evitare che un supermercato, ad esempio, chiuda tutto il mese di agosto. Generalmente quindi le aziende pongono paletti su numerica dei giorni e periodi, lasciando cmq una discreta libertà al lavoratore. In quel frangente quindi possono importi le ferie ( ma non i permessi retribuiti) da smaltire. Ricorda sempre che per le aziende le ferie sono un costo: se tu oggi ti licenziassi, loro sono tenuti a pagarti quelle non godute. Magari hai molti arretrati ed il tuo capo vuole farne smaltire un po'...

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Anche a me nel 2018 il mio datore di lavoro mi lasciò a casa in ferie forzate per un paio di giorni, sembra assurdo ma ha pieni poteri per farlo secondo contratto. In genere il 50% delle ferie te le autogestisci (sempre concordando con altri colleghi per evitare di fare gli stessi periodi e lasciare troppo lavoro arretrato ad altri), e l'altro 50% lo gestisce il datore (anche se quasi mai accade, a meno che si è in disavanzo e poi si rischia di perderle). Noi poi ogni anno dovevamo decidere come farci commutare le ore di straordinario, 100% ferie, 100% soldi, o 50-50. Chi accumulava troppe ferie poi era costretto a prendersi giorni interi perchè altrimenti "l'azienda correva il rischio di multe salatissime" asd rotfl

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Tecnicamente il datore è obbligato a farti godere tutte le ferie entro la fine dell'anno,non si possono più accomulare . Però dipende anche se ne hai maturate tante o meno .

Il mio datore di lavoro può obbligarmi a stare in ferie anche se il lavoro c'è e io gli ho chiesto di non lasciarmi a casa?