Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

matkyllz condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere matkyllz, aggiungilo agli amici adesso.

matkyllz
Cover Bravely Default: Where the Fairy Flies per 3DS

Uno dei migliori jrpg per 3ds, console veramente corazzata nel genere. Gameplay fantastico, assuefacente, profondo, perfetto per il genere, che aggiorna, senza strafare, i canoni classici del genere. Ottima la direzione artistica, unico difettuccio, a mio avviso, la trama non eccezionale e un po' stiracchiata nel finale: un peccato veniale, per uno dei più divertenti giochi di ruolo giapponesi degli ultimi anni.

matkyllz
Cover Monster Hunter World: Iceborne per PS4

Una degnissima espansione per un gioco della Madonna. Ora però Capcom m'hai rotto il cazzo, perché io c'ho poco tempo e vorrei giocare anche agli altri giochi. Non possiamo sta sempre a cagare contenuti su contenuti, eh. Mò ho letto di Resident Evil. E che cazzo, però, porca puttana.

9

Voto assegnato da matkyllz
Media utenti: 8.8 · Recensioni della critica: 9

matkyllz

ha scritto una recensione su Story of Seasons

Cover Story of Seasons per 3DS

Un gestionale di vita contadina con una spruzzata, leggerissima, di meccaniche jrpg. Molto semplice e ricchissimo di cose da fare, al punto che le uniche difficoltà derivano dalla tirannia dello scorrere del tempo e dalla fatica che giunge inesorabile, si lascia giocare con discreto piacere. Un'enorme pecca: il comparto audio è forse il peggiore mai sentito in un videogioco. Quattro brani (???) in croce, uno per stagione, che si ripetono fino a portarti alla follia, suoni orribili che danno fastidio, ma il problema è facilmente risolvibile mettendo muto e ascoltando quel che cazzo ci pare.

matkyllz

ha scritto una recensione su Metal Wolf Chaos XD

Cover Metal Wolf Chaos XD per PS4

All'uomo che tiene il volante.

Noi vogliamo cantar l’amor del pericolo, l’abitudine all’energia e alla temerità.

Il coraggio, l’audacia, la ribellione, saranno elementi essenziali della nostra poesia.

La letteratura esaltò fino ad oggi l’immobilità pensosa, l’estasi e il sonno. Noi vogliamo esaltare il movimento aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo e il pugno.

"Noi affermiamo che la magnificenza del mondo si è arricchita di una bellezza nuova: la bellezza della velocità. Un automobile da corsa col suo cofano adorno di grossi tubi simili a serpenti dall’alito esplosivo… un automobile ruggente, che sembra correre sulla mitraglia, è più bello della Vittoria di Samotracia.

Noi vogliamo inneggiare all’uomo che tiene il volante, la cui asta ideale attraversa la Terra, lanciata a corsa, essa pure, sul circuito della sua orbita.

Bisogna che il poeta si prodighi, con ardore, sfarzo e mugnificenza, per aumentare l’entusiastico fervore degli elementi primordiali.

Non v’è più bellezza, se non nella lotta. Nessuna opera che non abbia un carattere aggressivo può essere un capolavoro. La poesia deve essere concepita come un violento assalto contro le forze ignote, per ridurle a prostrarsi davanti all’uomo.

Noi siamo sul promontorio estremo dei secoli!… Perché dovremmo guardarci alle spalle, se vogliamo sfondare le misteriose porte dell’Impossibile? Il Tempo e lo Spazio morirono ieri. Noi viviamo già nell’assoluto, poiché abbiamo già creata l’eterna velocità onnipresente."

8

Voto assegnato da matkyllz
Media utenti: 8 · Recensioni della critica: 6.9

Non ci sono interventi da mostrare 😔