Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Wolfenstein: Youngblood

Sviluppato da MachineGames e prodotto da Bethesda Softworks, Wolfenstein: Youngblood è un gioco d'azione uscito il 26 luglio 2019 per Nintendo Switch · Pegi 18+

Akar

ha scritto una recensione su Wolfenstein: Youngblood

Cover Wolfenstein: Youngblood per PS4

È una caduta lenta e dolorosa. E quanto più ci si eleva, peggiore si rivela l'impatto al termine di tale travaglio.

La saga di Wolfenstein ha conquistato molti cuori e sicuramente non ha lasciato indifferente neppure me. Dopo Wolfenstein the New Order e Wolfenstein the New Colossus mi aspettavo qualcosa all'altezza dei titoli precedenti.

Purtroppo sono rimasto grandemente deluso.

Il fatto che si giochi con una donna non é fonte di problemi, tantomeno lo é il fatto che questo gioco sia fortemente orientato verso la campagna cooperativa. No, a darmi pesantemente sui nervi é la trama sciatta (persino ridotta e sinceramente priva dell'esplosivo sentimento d'oppressione che precedenti giochi sapevano suscitare a iosa), le battute irritanti delle due sorelle protagoniste e l'IA che gestisce la sorella non scelta dal giocatore. Quest'ultima sarà costante fonte di problemi e necessiterà più volte rianimazioni.
Figlia di Blazcowicz... Staceppa!

In pratica conviene prenderselo solo per giocarlo in due.

5.5

Voto assegnato da Akar
Media utenti: 6.8

Mark Battle

ha scritto una recensione su Wolfenstein: Youngblood

Cover Wolfenstein: Youngblood per PS4

Non aggiunge nulla al genere e se avete intenzione di prenderlo per giocare da soli, lasciate perdere. E' orientato alla cooperativa, per cui se avete un amico che vuole giocarlo insieme a voi, magari prendetelo quando lo trovate in offerta.
Giocando da soli l'altro personaggio è gestito con un'intelligenza artificiale ridicola. Piuttosto che aiutarvi nelle missioni fa di tutto per esporsi al fuoco nemico e quindi a chiedervi aiuto quando sta per morire. Questo avviene frequentemente facendo si che il giocatore passa piu' tempo ad aiutare la collega piuttosto che a combattere/sparare/salvare la propria pelle.
Graficamente non è nulla di che, poi ha una trama abbastanza tamarra, come il contesto di gioco e i personaggi.
Insomma un gioco dimenticabile in fretta.

5.5

Voto assegnato da Mark Battle
Media utenti: 6.8

Icepolar

ha scritto una recensione su Wolfenstein: Youngblood

Cover Wolfenstein: Youngblood per PC

Perchè?!

Wolfenstein: Youngblood è uno sparatutto in prima persona simile a tutti gli altri capitoli della famosa serie videoludica, stessa veste grafica di New Colossus, stesso ottimo sistema di shooting, buona ambientazione, eppure c'è qualcosa in questo titolo di molto sbagliato. Infatti all'interno del gioco non ci troviamo davanti solo a cose già brevettate dai suoi predecessori ma a delle meccaniche nuove che sono state inserite solo e soltanto per forzare l'esperienza co-op in un titolo nato per essere single player. Ed ecco che all'improvviso i nemici hanno i livelli, che viene introdotto un finto open world, che l'approcio stealth fallisce solitamente dopo 30 secondi in qualsiasi contesto, che la storia diventa forzata e solo di contorno.

E proprio riguardo alla storia, questo capitolo è ambientato in un ipotetico futuro in cui le figlie di William Blazkowicz si recano a Parigi alla ricerca del padre. Idea carina, poteva diventare uno spin-off ottimo proprio per iniziare magari una storia parallela a quella degli altri capitoli, ed invece hanno creato la trama più banale, stupida e mal scritta possibile giusto per dare un senso a quello che i giocatori devono fare. Se infatti in New Order e New Colossus ho passato le ore a ridere davanti alle situazioni strampalate e surreali che venivano presentate, in questo capitolo tutto cade nel cringe, inserendo anche spoiler riguardanti quello che potrebbe essere un eventuale nuovo capitolo con Blazkowicz come protagonista.

I livelli, per quanto graficamente ben realizzati, in alcuni casi non sono solo identici tra di loro, ma ti chiedono di fare sempre le stesse due cose. Per fare un esempio: è come se all'interno di un gioco si invita il giocatore ad andare al supermercato a comprare il latte, e dopo un ora passata a completare questa quest lo si invita nuovamente a comprare il latte, ma questa volta in un supermercato di una catena diversa, ma quasi identico. Bastava veramente poco per differenziare le missioni principali, ed invece no, sembra che hanno voluto apposta renderle il più identiche possibile. Ci voleva giusto un poco di fantasia. Ci sono 4 zone nel mondo di gioco, tutte e 4 esplorabili da subito, e tutte e 4 presentano una torre "roccaforte". Indovinate cosa bisogna fare per finire il gioco. Ci voleva tanto a creare una storia lineare, con una trama fatta bene, godibile in co-op senza inserire cose da GDR in una delle saghe più iconiche per quanto riguarda gli shooter?!

Personalmente ho giocato tutta l'esperienza insieme ad un amico, completando le quest secondarie, e fermandoci anche a raccogliere i collezionabili. Abbiamo completato il gioco in 10 ore. Ringraziamo che almeno hanno avuto la decenza di venderlo a 30€ data la scarsa durata e impegno impiegato nella realizzazione.

Vi consiglio di giocarlo giusto se avete qualcuno con cui giocare assieme. In single player ve lo sconsiglio caldamente. Recuperate New Colossus piuttosto.

6

Voto assegnato da Icepolar
Media utenti: 7.2

Marcox94

ha pubblicato un'immagine nell'album 1

Volevo segnalare al gs quasi tutti i giochi pc a 5 euro l uno, io ho preso questo bel malloppo sisi
PS: link negozi aderenti: https://docdro.id/BPUhF6E

Non ci sono interventi da mostrare.