Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Grasshopper Manufacture e prodotto da Deep Silver, Killer Is Dead è un gioco d'azione uscito il 30 agosto 2013 per PlayStation 3 · Pegi 18+

"Con Killer is Dead, Suda ha realizzato un gioco più ricco e convincente di Lollipop Chainsaw, tornando ad assestarsi sui livelli a cui i suoi fan erano abituati. Se prima della fine di questa generazione di console volete vivere un'esperienza fuori di testa, carica di stile e diversa dal solito, non potete perdere Killer is Dead, ricordando sempre che "la ferrovia è una passione da uomini"." da Eurogamer.it

7.6

Recensioni

37 utenti

Kiryu

ha scritto una recensione su Killer Is Dead

Cover Killer Is Dead per PS3

Killer Is (kinda) Dead

KID è un gioco con cui ho un rapporto molto strano: non mi fa impazzire e anzi, ogni volta che lo rigioco mi piace sempre di meno, eppure continuo a tornarci. Questo è stato il mio primo approccio con un gioco di Suda51 e diciamo che non mi ha fatto proprio una fantastica prima impressione. Il gameplay alla base è alquanto divertente ed è il motivo per cui ancora adesso riesco a riprendere in mano KID senza troppi problemi, però ci sono varie cose in termini di game design che mi stanno abbastanza sul cazzo: le armi secondarie sono inutili e noiose da usare, i nemici con le armi da fuoco sono l'unica ragione per cui queste armi esistono e personalmente avrei tolto tutto e via, metà dei boss sono delle stronzate o rovinati per delle scelte di game design pessime, le missioni gigolò fanno ridere una o due volte ma poi diventano semplicemente una noia da giocare e altro ancora. Le altre missioni secondarie sono ok e il gameplay di base, una volta sbloccate un po' di combo per la katana e il pugno, diverte assai. Però boh, è un prodotto grezzo, nulla di speciale alla fine e con un gran margine di miglioramento sotto tanti aspetti. Lo stile grafico mi piace un sacco essendo un amante del cel shading ma in varie situazioni gli ambienti sono così scuri o saturi che non si vede un cazzo ed il tutto diventa uno schifo di ombre inguardabili. La musica è mediocre al massimo, il doppiaggio pure, la telecamera fa schifo, la storia non ha un cazzo di senso nonostante un buon 15% del gioco sia costituito da filmati, i personaggi dovrebbero essere tamarri e sopra le righe ma sono solo noiosi e irrilevanti per godersi il gioco. Stilisticamente mi piace ma, come tutto il resto del gioco, rimane sempre con un piede nella fossa. Il potenziale c'è, ma viene sfruttato solo a metà in un gioco a basso budget limitato da un bel po' di scelte sbagliate.

Oltre a questo, di Suda ho giocato anche Ranko Tsukigime e Let It Die. E se tutti questi giochi sono stilisticamente quanto meno carini e apprezzabili (soprattutto Let It Die), da un punto di vista ludico sono buoni ma pesantemente incompleti nel migliore dei casi (vedi KID) oppure diventano velocemente monotoni e noiosi (vedi Let It Die). In ogni caso, io ancora devo vedere questo "genio" di Suda che tanti elogiano. Vabbè, sono comunque interessato a tanti dei suoi lavori (Lollipop, No More Heroes, Killer7...) quindi incrociamo le dita per il futuro.

Personalmente darei un 7.5 a Killer Is Dead visto che bene o male ci torno sempre su, ma allo stesso tempo non saprei giustificarmi 'sta cosa e in cuor mio non mi sentirei a posto a dargli più di 7 ora che l'ho rigiocato.

ChrisMuccio

ha scritto una recensione su Killer Is Dead

Cover Killer Is Dead per Xbox 360

Killer Is Dead aveva tutto il necessario per rivelarsi una delle più grandi sorprese del 2013: a differenza di altre opere di Suda51, finalmente si era raggiunto un perfetto equilibrio tra gameplay e realizzazione estetica, con entrambi gli aspetti convincenti ed accattivanti. Killer Is Dead ha i tipici tratti folli e visionari di Grasshopper Manufacture che ben si uniscono a meccaniche Action frenetiche ed appaganti in termini di sfida.
Tuttavia, a mettere un freno alla produzione ci pensa prevalentemente una fattore longevità davvero sottotono, oltre ad una storia caotica e che non riesce proprio a coinvolgere. Il tutto senza dimenticare le fasi Gigolò, le quali non riescono proprio ad entusiasmare.
Peccato, perché la possibilità di ritrovarsi tra le mani un gioco eccellente era davvero concreta, ma anche così Killer Is Dead si dimostra un titolo di valore, ricco di stile e di divertimento. Vale la pena giocarlo.

LA RECENSIONE COMPLETA QUI: http://rysegames.forumfree.it/?t=6738654 …

7.5

Voto assegnato da ChrisMuccio
Media utenti: 7.6 · Recensioni della critica: 7.7

Promaster

ha scritto una recensione su Killer Is Dead

Cover Killer Is Dead per PS3

Si ma.. no, ma si

Annoiata e in cerca di titoli particolari mi sono imbattuta in una di quelle solite top ten; nella fattispecie si trattava di una che classificava i dieci giochi più sottovalutati, tra questi il titolo di a Goichi Suda.
Ormai in dirittura d'arrivo, ho avuto modo di farmi un'opinione sul prodotto della Grasshopper Manufacture
Se per molti titoli si fa valere un pensiero dicotomico di tipo "o lo ami o lo odi", per Killer Is Dead vale la pena di soffermarsi a riflettere.
Evitiamo di parlare della grafica: completamente originale e accattivante, poco da lamentare.
Ho sentito diversi contestare il gameplay che però personalmente trovo fresco e piuttosto divertente. L'azione è spesso frenetica, le skills della katana si possono aumentare man mano che si incede nel gioco e si possono inoltre sbloccare quattro armi secondarie che Mondo Zappa, il disinvolto protagonista principale, è chiamato ad utilizzare a seconda del tipo di nemico da affrontare.
Con combo per nulla difficili da apprendere si attuano mosse che contribuiscono a rendere pulp e spettacolari lotta e atmosfere.
Pecca: la telecamera spesso svia la visuale dal punto focale della baruffa rendendoti difficile individuare i nemici.
Il gioco è suddiviso in capitoli con quest secondarie che aumentano la longevità del gioco, tra cui quelle con Scarlett, per nulla facili.
Pipì fuori dal vaso: le missioni gigolò, completamente venute a noia dalla terza volta in poi.
La storia talvolta si dimostra frammentaria e un pò confusa e la mancanza di personaggi davvero davvero carismatici si fa sentire, nonostante Mondo personalmente mi sia piaciuto parecchio (col suo passato oscuro, i tormenti e gnagne varie).
Il livello più bello? Sicuramente il primo, quello filo-Alice nel paese delle meraviglie per intenderci.
Musiche migliori: nella quest ambientata in Giappone, assolutamente.
Nel complesso? Un gioco che mi ha convinto ma che fa presto a stufare, dunque lasciando il tempo che trova posso dargli una sufficienza piena senza però troppe lodi.

Promaster

ha pubblicato un video

Il livello non è un granche', ma musica fantastica sisi

Killer Is Dead OST - Hidden Among Trees

From: Killer Is Dead Track: Hidden Among Trees (Japanese Village Stage Theme) Extended and in HQ. Not originally created by me, I do not claim copyright of this Soundtrack. Playlis..

Non ci sono interventi da mostrare.